Falce di Neal Shusterman

Scritto da AmanteDiLibri - 01 giugno
Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di uno dei libri pi attesi del 2020, Falce!
Quanti di voi, su Goodreads, lo hanno desiderato? Ora finalmente è arrivato in Italia!

Titolo originale: Scythe
Serie: Arc of a Scythe #1
Genere: Distopia
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 19 Maggio 2020
N°pagine: 360
Trama: Un mondo senza fame, senza guerre, senza povertà, senza malattie. Un mondo senza morte. Un mondo in cui l’umanità è riuscita a sconfiggere i suoi incubi peggiori.
A occuparsi di tutte le necessità della razza umana è il Thunderhead, un’immensa, onnisciente e onnipotente intelligenza artificiale. Il Thunderhead non sbaglia mai, e soprattutto non ha sentimenti, né rimorsi, né rimpianti.
Quello in cui vivono i due adolescenti Citra Terranova e Rowan Damisch è davvero un mondo perfetto. O così appare.
Se nessuno muore più, infatti, tenere la pressione demografica sotto controllo diventa un vincolo ineluttabile. Anche l’efficienza del Thunderhead ha dei limiti e non può provvedere alle esigenze di una popolazione in continua crescita. Per questo ogni anno un certo numero di persone deve essere “spigolato”. In termini meno poetici: ucciso.
Il delicato quanto cruciale incarico è affidato alle cosiddette falci, le uniche a poter decidere quali vite devono finire. Quando la Compagnia delle falci decide di reclutare nuovi membri, il Venerando Maestro Faraday sceglie come apprendisti proprio Citra e Rowan. Schietti, coraggiosi, onesti, i due ragazzi non ne vogliono sapere di diventare degli assassini. E questo fa di loro delle falci potenzialmente perfette.
L'umanità ha sconfitto la morte, le malattie e la fame e ogni altro problema che l'affliggeva nell'epoca della Mortalità. Tutto grazie al Thunderhead, un super cloud che, una volta evolutosi e conquistato una propria mente ha scoperto di avere un'anima e le capacità di risolvere i problemi del mondo.
Ma un problema c'è: se nessuno muore più la Terrà raggiungerà sicuramente il limite in cui neanche il Thunderhead sarà in grado di disporre le risorse senza preferitismi.
E per questo è stata creata la Compagnia delle Falci. Intoccabili e al di fuori del Thunderhead le Falci hanno il compito di spigolare le persone in eccesso: sono governate da dieci regole e concili e sono liber di spigolare chiunque vogliano.
In questo mondo conosciamo Citra e Rowan due giovani che si ritrovano ad avere a che fare con Maestro Faraday, una Falce, e da li a poco suoi apprendisti.
Ma anche il mondo delle Falci dopo secoli sta per subire dei cambiamenti per mano di alcune falci più giovani e quello che doveva essere un apprendistato difficile, diventa uno scontro mortale tra i due ragazzi.
Il libro è davvero interessante e si legge velocemente. Certamente non è semplice leggere di omicidi premeditati per quanto necessario in quel mondo ma, almeno questo primo libro ne parla in maniera più marginale.
Sarà curioso leggere il secondo romanzo quando arriverà intanto se vi ispira almeno un po' questo romanzo mettetelo assolutamente nella lista dei libri da leggere!

La Nona Casa di Leigh Bardugo

Scritto da AmanteDiLibri - 25 maggio
Buongiorno lettori!
Com'è andata questa settimana di semi ritorno alla realtà? La mia è stata accompagnata da La nona casa di Leigh Bardugo e dunque eccomi qui a parlarne.

Titolo originale: Ninth House
Serie: Alex Stern #1
Genere: Urban Fantasy
Target: New Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 5 Maggio 2020
N°pagine: 530
Trama: Galaxy "Alex" Stern è la matricola più atipica di tutta Yale. Cresciuta nei sobborghi di Los Angeles insieme alla madre hippie, viene espulsa molto presto dal mondo della scuola e, giovanissima, entra in una realtà fatta di fidanzati spacciatori, lavori senza prospettive e molto molto peggio. A vent'anni, è l'unica superstite di un orrendo, irrisolto omicidio multiplo. Ma è a questo punto che accade l'impensabile. Ancora costretta in un letto d'ospedale, le viene offerta una seconda possibilità: una borsa di studio a copertura totale per frequentare una delle più prestigiose università del mondo. Qual è l'inganno e perché proprio lei? Mentre prosegue nella sua ricerca di risposte, Alex arriva a New Haven con un compito ben preciso affidatole dai suoi misteriosi benefattori: monitorare le attività occulte delle confraternite che gravitano intorno a Yale.
Avevo sempre associrato Leigh Bargudo al fantasy vero e proprio con mondi e poteri inventanti quindi ammetto che sono un'attimo rimasta sorpresa nel ritrovarmi in un mondo con fantasy e strani poteri si ma ai giorni nostri, nel nostro mondo. E con tanto di omicidi da risolvere.
Siamo a Yale, nel pieno di uno dei college più prestigiosi e Alex Stern è li per una qualità che sono lei possiede: vede i Grigi senza bisogni di pozioni.
"Assunta" dalla Casa di Lethe ha l'incarico insieme al suo Virgilio, Darlington, di controllare le azioni delle Otto case, le confraternite segrete di Yale ciascuna con dei propri poteri e rituali, capaci di produrre effetti immensi.
E proprio da questi rituali vengono attratti i Grigi, gli spiriti che ancora non hanno varcato l'ultima soglia, mentre il compito di Alex e Darlington è impedire che si avvicinino troppo.
Tutto sembra andare per il meglio per Alex, ex tossidipendente e salvata solamente per la sua dote, la stessa che fino a quel momento le aveva distrutto la vita, finchè Darlington non sparisce durante un rituale e una ragazza viene trovata morta nel campus.
Devo dire che dare un'opinione su questo libro è alquanto complicato: alcune parti mi sono piaciute molte, altre proprio no e altre ancora le ho trovate molto lente.
Gia l'ultima duologia della Bardugo non mi aveva convinto appieno e questo romanzo ho ritrovato alcuni di quegli aspetti tuttavia, soprattutto dalla seconda metà in poi il romanzo si fa decisamente più avvincente.
Il finale giunge a una sorta di conclusione ma lascia ben intendere che la storia proseguirà, dando seguito agli interrogativi rimasti in sospeso.
Tre stelline e mezzo per questo romanzo con la speranza con il proseguo della storia sia più simile agli ultimi capitoli de La nona Casa che ai primi!

Aurora Rising di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Scritto da AmanteDiLibri - 18 maggio
Buongiorno lettori,
oggi si torna a una specie di normalità, molto più di quella provata negli ultimi mesi.
E quindi mi sembra un buon momento per proporvi una nuova recensione!

Titolo originale: Aurora Rising
Serie: The Aurora Cycle #1
Genere: Fantascienza
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 10 Marzo 2020
N°pagine: 360
Trama: Anno 2380: ai cadetti dell'ultimo anno dell'Accademia Aurora sta per essere affidata la prima vera missione. Tyler Jones sa che, proprio perché è il migliore del suo anno, potrà reclutare la squadra dei suoi sogni. Peccato che, a causa del suo comportamento sconsiderato, come punizione gli vengano assegnati d'ufficio i cadetti scartati da tutti gli altri capisquadra, quelli con cui nessuno vorrebbe mai lavorare. Proprio lui, l'allievo più talentuoso dell'Accademia sarà al comando di una vera e propria banda di disperati: una diplomatica, cintura nera di sarcasmo, una scienziata sociopatica con la tendenza a sparare ai suoi compagni, uno smanettone geniale e dall'ironia pungente, un guerriero alieno con seri problemi di gestione della rabbia, una pilota abilissima con un leggerissimo debole per Tyler.
Ma non è nemmeno questo il suo problema principale. Infatti, solo dopo aver risvegliato da un sonno lungo duecento anni la misteriosa Aurora Jie-Lin O'Malley, Ty scopre che proprio lei potrebbe innescare una guerra rimasta a lungo sopita e che, ironicamente, proprio la sua squadra di disperati potrebbe essere l'ultima speranza di salvezza per l'intera galassia.
Comunque: NIENTE PANICO!
Il primo libro che ho letto di Amie Kaufman e di Jay Kristoff è stato Illuminae, un libro assolutamente originale e non tradizionale. Poi ho letto la serie Nevernight di Jay Kristoff e devo dire che preferisco il suo stile di scrittura un po' "domato" dalla sua collega.
Quando è stata annunciata l'uscita di Aurora Rising mi chiedevo se sarebbe stato un romanzo simile a Illuminae - location sempre universo, ragazzi giovani come protagonisti, poteva essere - invece pur avendo delle similitudini è un romanzo tradizionale, senza strane grafiche, che per certi versi mi ha ricordato Ender's Game.
I protagonisti di questo romanzo sono un gruppo di ragazzi, la squadra 312 dove ogni personaggio ha un ruolo specifico. Abbiamo Tyler, il capo, il ragazzo d'oro dell'Accademia; Scarlett, la sua gemella incaricata dei rapporti diplomatici; Cat, la pilota, la migliore in circolazione; Finian il tecnico della squadra, Zila la scienziata del gruppo e il personaggio più silenzioso di tutto il romanzo; infine Kaliis, un "simpaticissimo" elfo, il combattente.
Non sono solo umani questi personaggi: così come Kaliis proviene da una razza simili agli elfi e da pochissimo tempo in pace con l'uomo, anche Finian proviene da un altro pianeta, dove l'intera popolazione vive sotto terra e ha la pelle completamente bianca. Oltre a una quantità industriale di parenti.
A questo gruppo non così affiatato nelle prime pagine si aggiunge Aurora, detta Auri, un elemento assolutamente imprevisto. Unica sopravvissuta alla sparizione di una astronave 200 anni prima viene salvata e svegliata dal suo sogno criogenico da Tyler. E una volta risvegliata scoprirà di avere dei poteri ma soprattutto che qualcuno la vuole eliminare.
Il libro è scorrevole ed alterna i punti di vista dei vari personaggi: non mancano episodi comici ma anche tristi e dolorosi.
Sebbene abbia preferito Illuminae come serie anche Aurora Rising è un bel libro e si leggere molto volentieri: come sempre il finale non conclude un bel niente e ci fa desiderare il seguito. Non ci resta che aspettare pazientemente che arrivi per poi fiondarci a leggerlo!

La catene d'oro di Cassandra Clare

Scritto da AmanteDiLibri - 06 aprile
Buongiorno lettori!
La situazione ormai tristemente procede ma in questi giorni avevo a farmi compagnia un libro della mia amata Cassandra Clare. E quindi, almeno tra quelle pagine non ci si sente in pericolo.

Titolo originale: Chain of Gold
Serie: The Last Hours n°1
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 3 Marzo 2020
N°pagine: 547
Trama: Cordelia Carstairs è una Shadowhunter, e in quanto tale le è stato insegnato fin dalla più tenera età come si combattono i demoni. Quando il padre viene accusato di un terribile crimine, lei e il fratello Alastair partono alla volta di Londra con la speranza di riuscire a evitare la rovina della famiglia. Sona, la madre, vorrebbe che lei trovasse un marito e si sistemasse, ma Cordelia è più determinata a diventare un’eroina che una sposa. Presto, nella capitale britannica, la sua strada si incrocia nuovamente con quella di James e Lucie Herondale, suoi cari amici d’infanzia, che la trascinano in un mondo sfavillante e affascinante, fatto di sale da ballo, missioni segrete e luoghi magici popolati da vampiri e stregoni, dove Cordelia però è costretta a tenere nascosto il suo amore per James, promesso sposo di un’altra fanciulla. La nuova vita della ragazza viene sconvolta quando una serie di attacchi demoniaci devasta la città, e questa volta si tratta di qualcosa di completamente diverso da ciò con cui hanno avuto a che fare fino a questo momento gli Shadowhunters. Qualcosa di apparentemente impossibile da uccidere che si muove alla luce del sole e colpisce la gente ignara con un veleno letale. Londra è messa immediatamente in quarantena e gli amici di Cordelia, intrappolati come lei nella città, scoprono di essere dotati di poteri incredibili, un’eredità oscura di cui fino a quel momento ignoravano l’esistenza. Questo li costringe a compiere una scelta drammatica che li condurrà a comprendere quanto crudele sia il prezzo da pagare per essere eroi.

Mai momento fu più azzeccato per leggere questo libro. Chi lo ha letto sa già a cosa mi riferisco: questo nuovo romanzo, il primo di una nuova trilogia ci trascina della Londra di inizio '900 e i nostri giovani Shadowhunters dovranno confrontarsi con una vita serena senza incursioni di demoni, improvvisamente sconvolta da demoni diurni e niente meno che una quarantena.
Ma veniamo con ordine.
Dopo la trilogia di Infernal Devices, secondo me la più bella tra quelle della Clare - ma forse sono di parte perché adoro Will -, torniamo a Londra con la nuova generazione di Shadowhunter, figlia di quella precedente e pronta ad eguagliarne le gesta. Peccato che da dieci anni i demoni sembrino scomparsi dall'Enclave di Londra, solo per riapparire, di giorno ferendo e uccidendo giovani Shadowhuntes.
L'Allegra Combriccola che ci accompagna in questo romanzo e nei prossimi è formata da Lucie e James Herondale, i cugini Lightwood Thomas e Christopher, Anna Lightwood, Matthew Fairchild il parabatai di James e Cordelia Carstairs.
Sono un gruppo davvero fantastico e già dalle prime pagine ho capito che sarà una lunghissima attesa quella per Chain of Iron. Sebbene temessi di non farmi conquistare dalla storia o dai personaggi sono rimasta soddisfatta sia dalla prima che dai secondi: certo non sarà mai coi Infernal Devices ma mi ha appassionato più degli ultimi romanzi di Cassandra Clare.
L'unica nota un po' stonata riguarda forse i riferimenti a fatti avvenuti in novelle, estratti e simili che si sono alternati negli anni, ben prima che questo romanzo arrivasse tra le mie mani, e che, pur avendole lette, non sono così a fuoco nella mia memoria. Più di qualche volta mi è capitato di chiedermi ma qui cosa è successo, ma soprattutto dove devo andarlo a leggere?
Ora devo combattere la voglia di rileggere ogni singolo romanzo di Cassandra Clare per lenire la nostalgia di quel mondo... e conoscendomi cederò alla tentazione malgrado la pila immensa di libri che mi attende!

Il priorato dell'albero delle arance

Scritto da AmanteDiLibri - 11 marzo
Buongiorno lettori,
la situazione che stiamo vivendo non è certamente non è delle più rosee e niente come un libro può aiutarci ad allontanare ansie e paure!
Titolo originale: The Priory of the Orange Tree
Genere: Fantasy
Target: Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 30 Novembre 2019
N°pagine: 960
Trama: La casa di Berethnet ha regnato su Inys per mille anni ma ora sembra destinata a estinguersi se la regina Sabran IX non si sposerà e darà alla luce una figlia. I tempi sono difficili, gli assassini si nascondono nell'ombra della corte. A vegliare segretamente su Sabran c'è Ead Duryan, adepta di una società segreta che, grazie ai suoi incantesimi, protegge la sovrana. Ma la magia è ufficialmente proibita a Inys.
Questo libro è certamente uno tra i fantasy più originali che abbia mai letto. Negli ultimi anni ho visto la cover campeggiare tra le liste Goodreads e nelle storie delle blogger che leggo in lingua e averlo finalmente qui in Italia è davvero un'occasione che non si può perdere!
Anche se la stazza del libro può fare paura non fatevi scoraggiare, tra le mille serie che popolano le nostre librerie questo è un libro autoconclusivo e certamente gli fa vincere non pochi punti: finalmente una storia che conquista e che si può leggere tutta d'un fiato.
Ma veniamo alla storia: il mondo in cui veniamo trasportati è un mondo diviso tra Occidente e Oriente. Non è solo la cultura, la religione e vecchie paura a separare questi due regni ma anche i draghi che lo popolano.
L'Occidente è popolato dalle viverne, esseri crudeli, sputafuoco. Il più grande e terribile è il Senza Nome, un enorme drago determinato a distruggere ogni cosa. Già una volta, durante l'Era Dolente, c'era quasi riuscito ma solo grazie  all'eroe Galian Berethnet, il Santo, era stato fermato.
Adesso, a più di mille anni di distanza, il Senza Nome sta per riemergere dal suo sonno e Virtudom, il regno fondato da Galian e fulcro della sua religione, le sei Virtù, non è preparato.
A Est, i draghi discendono dall'acqua e dalle stelle, sono venerati come divinità e, ogni cinquant'anni scelgono dei cavalieri come compagni.
Tra questi regni si snoda la storia di più personaggi: Sabran, la regina di Virtudom, Tanè apprendista cavaliere, Ead maga; Niclays Roos alchimista. Legate tra loro queste storie ci fanno scoprire poco alla volta menzogne, verità, segreti sul mondo e sui draghi che lo popolano.
Questo romanzo mi ha sicuramente affascinato e leggerlo mi ha ridato un po' di gioia che negli ultimi mesi le letture non mi avevano trasmesso.
Consigliato? Assolutamente.

Prossimamente in libreria! Cassandra Clare

Scritto da AmanteDiLibri - 12 febbraio
Buongiorno lettori!
quest'oggi ho sconfitto la rivolta delle macchine e di internet per una notizia che non potevo non condividere con voi!
Sta per uscire il nuovo romanzo di Cassandra Clare, cronologicamente ambientato dopo la trilogia Infernal Devices/Le origini e io non vedo l'ora di averlo tra le mani!

Titolo originale: Chain  of Gold
Serie: The Last Hours n°1
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 3 Marzo 2020
N°pagine: 500
Trama: Cordelia Carstairs è una Shadowhunter, e in quanto tale le è stato insegnato fin dalla più tenera età come si combattono i demoni. Quando il padre viene accusato di un terribile crimine, lei e il fratello Alastair partono alla volta di Londra con la speranza di riuscire a evitare la rovina della famiglia. Sona, la madre, vorrebbe che lei trovasse un marito e si sistemasse, ma Cordelia è più determinata a diventare un'eroina che una sposa. Presto, nella capitale britannica, la sua strada si incrocia nuovamente con quella di James e Lucie Herondale, suoi cari amici d'infanzia, che la trascinano in un mondo sfavillante e affascinante, fatto di sale da ballo, missioni segrete e luoghi magici popolati da vampiri e stregoni, dove Cordelia però è costretta a tenere nascosto il suo amore per James, promesso sposo di un'altra fanciulla.
La nuova vita della ragazza viene sconvolta quando una serie di attacchi demoniaci devasta la città, e questa volta si tratta di qualcosa di completamente diverso da ciò con cui hanno avuto a che fare fino a questo momento gli Shadowhunters. Qualcosa di apparentemente impossibile da uccidere che si muove alla luce del sole e colpisce la gente ignara con un veleno letale. Londra è messa immediatamente in quarantena e gli amici di Cordelia, intrappolati come lei nella città, scoprono di essere dotati di poteri incredibili, un'eredità oscura di cui fino a quel momento ignoravano l'esistenza. Questo li costringe a compiere una scelta drammatica che li condurrà a comprendere quanto crudele sia il prezzo da pagare per essere eroi.
Come potete vedere dopo un restyling di tutte le copertine nella collezione Oscar Fantastica (che mi fa venir voglia di ricomprarmi tutti i libri) per questa nuova uscita abbandoniamo finalmente i graffi che ci accompagnano da 10 anni e teniamo la cover originale (o quasi). Un motivo in più per non farsi sfuggire il romanzo.
E se proprio ve ne serve un'altra all'interno dell'edizione (non si sa ancora se la prima o anche per le successive ristampe) sarà presente la novella extra dedicata al matrimonio di Will e Tessa. So già che piangerò leggendola, perché è un matrimonio e ad ogni matrimonio che si rispetti si piange, e perché zia Cassie è sadica forte e la lacrima di gioia/rabbia/dolore ce la tira sempre fuori, anche più d'una.
Non ci resta che presentarci in libreria il 3 marzo e farci conquistare da questa nuova storia!