Review Party "Rovina e Ascesa" di Leigh Bardugo

Scritto da AmanteDiLibri - 30 marzo
Buongiorno lettori!
Eccoci qui a parlare dell'ultimo capitolo di uno dei miei libri preferiti!
Pronti?
Titolo originale: Ruin and Rising
Serie: The Shadow and Bone n°3
Genere: Fantasy
Target: New Adult
Editore: Mondadori
Data pubblicazione: 30 Marzo 2021
N°pagine: 288
Trama: "Disprezza il tuo cuore." Era quello che volevo. Non volevo più essere in lutto, soffrire per qualche perdita o per i sensi di colpa, o per la preoccupazione. Volevo essere dura, calcolatrice. Volevo essere impavida. Fino a poco prima mi era sembrato possibile. Ora ne ero meno sicura. L'Oscuro ha ormai esteso il suo dominio su Ravka grazie al suo esercito di creature mostruose. Per completare i suoi piani, gli manca solo avere nuovamente al suo fianco Alina, la sua Evocaluce. La giovane Grisha, anche se indebolita e costretta ad accettare la protezione dell'Apparat e di fanatici che la venerano come una Santa, non ha perso però le speranze: non tutto è perduto, sempre che un certo principe, sfacciato e fuorilegge, sia sopravvissuto, e che lei riesca a trovare la leggendaria creatura alata di Morozova, la chiave per liberare l'unico potere in grado di sconfiggere l'Oscuro e distruggere la Faglia. Per riuscirci, la potente Grisha dovrà tessere nuove alleanze e mettere da parte le vecchie rivalità. Nel farlo, verrà a conoscenza di alcuni segreti del passato dell'Oscuro che getteranno finalmente luce sulla natura del legame che li unisce e del potere che l'uomo esercita su di lei. Con una nuova guerra alle porte, Alina si avvia verso il compimento del proprio destino, consapevole che opporsi all'ondata di crescente oscurità che lambisce il suo paese potrebbe costarle proprio quel futuro per cui combatte da sempre.

Dovrei chiedervi di darmi un pizzicotto perché una parte di me ancora non ci crede di aver tra le mani il capitolo conclusivo di Ghiaccio e Tenebre. Ma è così e posso dire senza alcun dubbio che non sono rimasta delusa.
Alina, Mal, e una manciata di Grisha sono riusciti a scappare dall'attacco dell'Oscuro al Piccolo Palazzo. Si sono rifugiati nelle caverne della Cattedrale Bianca e li l'Apparat li protegge e li tiene prigionieri allo stesso tempo.
In particolare la nostra Evocaluce, che dallo scontro con l'Oscuro è rimasta debole e senza presa sul suo potere così lontana dalla superficie. I capelli, divenuti bianchi non sono l'unico cambiamento... una minuscola parte del potere dell'Oscuro le è rimasta attaccata, dandole la capacità di controllare le ombre.
E mentre si riprende, Alina è sempre più conscia che l'unico modo per fermare l'Oscuro è trovare l'Uccello di fuoco e l'ultimo amplificatore, anche se questo può trasformarla in un mostro da eliminare.
Ero particolarmente certa che il romanzo di sarebbe concluso strappandomi lacrime e, a conti fatti, lo ha fatto sebbene non nel modo che mi aspettavo.
Finalmente tiriamo le fila del passato dell'Oscuro e di Morozova, degli amplificatori e di come sono stati creati. Tra tutti, questi "racconti", questi scorci sul passato sono quelli che mi sono più piaciuti.
Il romanzo è breve, come i precedenti e in pochi giorni lo si divora.
Ero certa che avrei provato dispiacere nel concludere questa serie a cui mi sono sempre sentita legata, invece mi sento pienamente soddisfatta da questo finale, e pronta a rileggere subito i tre romanzi e forse anche a dare una seconda possibilità a duologia di Sei di Corvi.
Di questa trilogia ho amato l'ambientazione, Alina e Mal, Nikolai e la "magia" dei Ghisha: Leigh Bardugo ha tratteggiato un mondo unico, con semplicità ed eleganza, senza trascurare la società, il folkore, la vita di ogni giorno e dando vita a un mix eccezionale. 
Ora, non vedo l'ora di immergermi nuovamente in questo mondo con la serie Netflix che tra qualche settimana farà il suo esordio e spero che anche voi amiate questo romanzo come è stato per me!


Domani non perdetevi la recensione di ParanormalBooksLover



Review Party "Aurora Burning" di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Scritto da AmanteDiLibri - 15 marzo
Buon pomeriggio a tutti lettori,
La mia vita oramai è un'autentico casino. Due traslochi, un matrimonio da organizzare, lavori da trovare (per pagare il suddetto matrimonio) e un rifugio: le pagine di un libro.
Poi però mi perdo e sono in ritardissimo con le recensione.

Titolo originale: Aurora Burning
Serie: The Aurora Cycle #2
Genere: Fantascienza
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 16 Marzo 2021
N°pagine: 384
Trama: I NOSTRI EROI SONO TORNATI. (PIù O MENO) Ci sono due notizie, una buona e una cattiva. Quella cattiva è che una forza oscura e antica sta per essere liberata nella galassia minacciando la sopravvivenza di ogni razza senziente che vive al suo interno. Qual è la buona? Ty e gli altri membri della Squadra 312 sono pronti a intervenire nuovamente per salvare la situazione. Tutto bene, se non fosse che incappano in una serie di tante piccole distrazioni che minacciano di distoglierli dalla missione, tipo il branco di gremp che li sta inseguendo per catturarli e accaparrarsi così la taglia messa sulla loro testa. O il gruppo di agenti AIG con inquietanti fiori argento per pupille pronti a tutto pur di mettere le mani su Auri. O, ancora, la sorella di Kal, ricomparsa dopo una lunga assenza, che non pare esattamente felice di rivedere il fratellino e che per di più ha un esercito syldrathi dalla sua. Con metà della galassia sulle sue tracce, la Squadra 312 non si è mai sentita così tanto desiderata. Quando Ty e i suoi scoprono che l’Hadfield è stata recuperata, per loro è tempo di uscire allo scoperto. Duecento anni prima, la nave-colonia era svanita, lasciando Auri come unica sopravvissuta. E ora nella scatola nera del vascello potrebbero essere contenute informazioni fondamentali per la salvezza di tutti. Ma il tempo è tiranno e, se Auri non sarà in grado di imparare a gestire in fretta il suo potere, la squadra e tutti i suoi sostenitori rischieranno seriamente di ritrovarsi più morti del Grande Ultrasauro di Abraaxis IV. Preparatevi a leggere di rivelazioni scioccanti, colpi in banca impossibili, doni misteriosi, e un’epica battaglia finale che segnerà il destino degli eroi più improbabili (e indimenticabili) di tutta la Legione Aurora, e forse dell’intera galassia.
L'accoppiata Amie Kaufman e Jay Kristoff l'abbiamo conosciuta la prima volta con Illuminae, un libro assolutamente da prendere in mano, sfogliare e risvegliare. Splendido sia come romanzo che come oggetto in se.
La trilogia si è conclusa con Obsidio e da pochi mesi, grazie alla nuova edizione di quest'ultimo possiamo leggere anche la novella Memento.
Io ho adorato tutti e tre i romanzi quindi non potevo esimermi dal leggere questa nuova serie firmata Amie e Jay.
Siamo di nuovo nello spazio - ma lo sapete già, trattandosi del secondo volume "Aurora" - e torniamo in mezzo al nostro gruppo di intrepidi adolescenti eroi spaziali. Tyler, Scarlett, Finian, Zila, Kal e ovviamente Aurora.
Il primo volume si era concluso in maniera tragica: la squadra aveva abbandonato Cat al suo destino, ghermita dalle spore del Ra'haam su Octavia III. Ora devono trovare l'Arma capace di distruggerlo... ma ovviamente non filerà tutto così liscio.
Devo dire che mi sono approcciata con gioia alla lettura di questo romanzo: del primo volume mi era rimasta, oltre alla storia, una sensazione di leggerezza e avventura. In Aurora Burning ho ritrovato gli stessi elementi quali battaglie, battute, scintille romantiche, il tutto condito da diversi punti di vista e orizzonti infiniti tra mondi e stelle.
Voglio precisare che, sebbene a me questo romanzo appaia leggero, non è sciocco e superficiale ma permette di fuggire per qualche ora dai pensieri per farsi trascinare nelle avventure della Squadra 312. Ammetto che vedrei davvero bene questa storia trasportata in una serie tv! Io certamente la guarderei.
Se siete parte di quei lettori che detestano i cliffhanger decisamente consiglio di avere, quando sarà, l'ultimo volume della serie ma se un pochino potete resistere non fatevi sfuggire Aurora Rising e Aurora Burning.
Io intanto attendo impaziente il prossimo Aurora!


Domani arriva un'altra recensione ed ecco le prossime tappe del review party! Non mancate di passare!