La via della collera di Antoine Rouaud

Ogni tanto capita che mi sfuggano uscite che invece sono perfette per me.
È stato proprio il caso di questo primo volume fantasy, firmato dalla penna francese di Antoine Rouaud!

Titolo originale: La Voie de la Colère
Serie: Il Libro e la Spada n°1
Genere: Fantasy
Target: Adult
Editore: BUR
Data di pubblicazione: 15 Gennaio 2015
N°pagine: 480
Trama: Sembra una notte come le altre, a Masalia. Un uomo sta bevendo in una taverna, solo, nascosto da un mondo che non gli appartiene più. Il suo nome è Dun-Cadal, è stato un generale, ha combattuto per l’Impero e lo ha visto cadere, sprofondando a sua volta: il suo unico scopo ora è cancellare dalla memoria quella lunga successione di battaglie che è stata la sua vita. Ma quella notte, la giovane Viola, Storica del Gran Collegio appartenente alla Repubblica, giunge da Emeris scortata da un Selvaggio tatuato in volto per cercare Eraëd, la spada dell’Imperatore, sterminatrice di draghi, la lama incantata degli eroi. Pare che sia stato proprio Dun-Cadal a impugnarla per ultimo. E ora che i suoi vecchi compagni stanno morendo uno dopo l’altro per mano di un misterioso assassino in cerca di vendetta, per lui è giunto il momento di ripercorrere l’oscuro passato di quel regno perduto che nasconde ancora molti, troppi segreti.
Questo romanzo stava sfuggendo dai miei radar, vuoi per il periodo esami sia per la casa editrice di provenienza non seguo con troppa attenzione le uscite. Non ero preparata a imbattermi un simile fantasy e non posso che dire di essere rimasta piacevolmente, molto piacevolmente, sorpresa da questo esordio d'oltralpe.
Il punto di vista principale è quello dell'ex generale Dun-Cadal. Dopo che l'Impero, di cui faceva parte e per cui aveva combattuto, è crollato sotto le spinte della rivolta Dun-Cadal è stato costretto a fuggire, nascondersi per scampare alle epurazione e dopo quindici anni passa le sue giornate nelle locande dei Masalia, annullandosi dentro un boccale. La Repubblica che ora governa ha scardinato tutto ciò in cui credeva, tutto ciò che conosceva, accogliendo nelle sue città popolazioni un tempo nemiche e riscrivendo la fede degli uomini.
Perché l'Impero per mille anni si era retto sulla certezza che ogni vita, ogni scelta fosse stata scritta nel Liaber Dest, il libro del destino trascritto per ordine degli Dei. Ma, per altrettanti anni, il libro era scomparso, e ora, la vecchia religione perde sempre più la sua forza.
Dun-Cadal sarebbe felice di dimenticare il mondo e che a sua volta il mondo lo dimenticasse ma tutto cambierà quando al suo tavolo si siedono Viola, una giovane storica, e la sua guardia del corpo Rogant.
Sono alla ricerca della mitica spada degli imperatori, Eraëd, che Dun-Cadal aveva portato via dalla capitale mentre l'Impero cadeva e sorgeva la Repubblica.
Ero fiduciosa di questo libro, la trama mi aveva attirato fin dalla prima volta - a maggio - quando finalmente avevo scoperto la sua esistenza… ma le aspettative che avevo sono state largamente superate.
Questo romanzo non è il classico libro di magia - per quanto non manchi - e neanche ricalca in pieno solita scelta di un maestro assassino e di un allievo.
Decisamente, La via della collera è un fantasy d'azione e di avventura ma non mancheranno gli intrighi e i tradimenti. Uno in particolare non lo avevo per niente intuito e mi ha lasciato sconvolta, non so ancora se in modo positivo o no… ma propendo per il si. È un piacere incappare in qualcosa di previsto, che cambia le sorti di un romanzo di cui eri già certo di conoscere il finale.
Gli unici due appunti che mi sento di fare al romanzo riguardano i salti temporali e di scena che spesso non sono segnalati in alcun modo - un momento segui una vicenda e la riga dopo è cambiata del tutto - e i riferimenti un po' troppo marcarti ad altri libri ma soprattutto film: in particolare la figura dell'imperatore non è altro che il Re di Gerusalemme de Le Crociate di Ridley Scott. Stessa maschera d'orata, stesso rapporto anche con Dun-Cadal/Baliano, stessa malattia. 
Anche la parte magica non è così spiegata come speravo ma, per il resto, La via della collera si guadagna un'ottima valutazione e non vedo l'ora di leggere il secondo capitolo!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri