Paper Princess di Erin Watt

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo del romanzo che ha scatenato "guerra" nel mondo delle blogger. Siete pronti? Poi mi direte da che parte state.

Titolo originale: Paper Princess
Serie: The Royals #1
Genere: Contemporaneo, Erotico
Target: Young Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 30 Maggio 2017
N°pagine: 352
Trama: Da una parte c'è lei: Ella Harper. Diciassette anni, grinta da vendere e un conto in sospeso con la vita. Dall'altra ci sono loro: i Royals. Cinque fratelli. Ricchi, magnetici, sexy e... odiosi. Un patto che nasconde più di un segreto. E una convivenza forzata. Le scintille saranno solo l'inizio!
Dagli strip club e stazioni di servizio ai palazzi della costa del sud e le scuole di preparazione, una ragazza cerca di rimanere fedele a se stessa.
Questi Royals ti rovineranno...
Ella Harper è una sopravvissuta, un'ottimista pragmatica. Ha passato tutta la vita a muoversi di città in città con la volubile madre, lottando per sbarcare il lunario e credendo che un giorno riuscirà a risalire dal fondo.
Dopo la morte di sua madre, Ella è veramente sola.
Fino a quando appare Callum Royal, che strappa Ella dalla povertà e la trascina nel suo palazzo elegante con i suoi cinque figli che la odiano. Ogni ragazzo Royal è più magnetico di quello precedente, ma nessuno così accattivante come Reed Royal, il ragazzo che è determinato a rimandarla nei bassifondi da cui proviene.
Reed non la vuole. Dice che non appartiene ai Royals.
Potrebbe avere ragione.
Ricchezza. Eccesso. Inganno. Nulla che Ella abbia mai sperimentato, e se sopravviverà al periodo al palazzo Royal, avrà bisogno di imparare a rilasciare i propri decreti "reali".

La prima cosa da sapere di questo libro è che dietro Erin Watt si nascondo due autrice famose per i loro romanzi erotici... quindi diciamo che non ci si può aspettare che sia un libro troppo tranquillo su quel punto di vista.
Ma contrariamente al loro solito i protagonisti sono dei diciasettenni.
Ella, la nostra ragazza, di certo non ha una vita che le sorride: la madre è morta da poco e l'unico modo per andare avanti senza finire in affido è mentire sulla salute del genitore e pagare in qualche modo le bollette e le cure mediche. E con il ballo nel sangue e una madre spogliarellista non vede molte altre scelte.
In qualche modo la sua vita procede tranquilla,  sebbene con molte notti insonni visto il lavoro che si ritrova a fare, finche non giunge nell'ufficio del preside Callum Royal che dichiara di essere il suo tutore.
E da un mondo fatto di difficoltà Ella si ritroverà catapultata nella vita dei Royal, fatta di soldi e sesso.
Detta così fa pensare che sia un tutt'uno ma, sebbene se ne parli non  è così tanto l'argomento centrale come io stessa pensavo a furia di leggere commenti e recensioni. Resta il fatto che parliamo di adolescenti maschi e diciassettenni e a mio parere sarebbe quasi più strano se non fosse un argomento toccato.
Se per gran parte della storia l'ho ritenuta carina, leggibile e leggera, adatta a un momento di svago soprattutto dopo una pessima giornata di lavoro, non mancano le scelte che non mi hanno convinto o che proprio non mi sono piaciute. Alcune cose potevano essere evitate e tarate meglio considerato il target di lettori a cui si rivolge.
Ora dico la verità sono curiosa di leggere il secondo romanzo per vedere come si evolverà la storia.
Alla fine Paper Princess resto della mio opinione che questo romanzo sia perfetto per staccare la sera - è ovvio che almeno un po' il genere erotico deve piacere -, grazie alla scrittura fluida e accattivante delle autrici e sebbene non sia perfetto non è neanche il pessimo esempio di lettura di cui si leggere. Come già detto sopra, alcune cose sono assolutamente e giustamente contestabili ma sono sempre stata dell'opinione che chi legge, e soprattutto le ragazze, siano in grado di discernere da fantasia e realtà, prendendo come esempio certe protagoniste proprio per non fare i medesimi errori e allo stesso tempo acquisirne la forza e l'indipendenza.
Tre stelline e mezzo per questo romanzo supercontestato.

La musica nelle tue parole di Serena Nobile

Buongiorno lettori!
Ieri vi avevo annunciato che sarebbe stata una giornata speciale con l'uscita de La musica nelle tue parole di Serena Nobile e, infischiandomene del fatto che oggi ho una delle ultime lezioni del master l'ho letto tutto d'un fiato ed ecco qui la recensione!

Serie: Cinque sensi #2
Genere: Romantico
Target: Adult
Editore: HarperCollins
Data di pubblicazione: 22 Giugno 2017
N°pagine:
Trama: Giovane ed esuberante soprano, Vittoria incarna la sensuale passionalità della terra in cui è nata e cresciuta, e ora incede sicura sul palco del San Carlo di Napoli come una diva d'altri tempi. L'unica persona che riesce a scalfire il suo aplomb è Lorenzo, posato e schivo quanto lei è egocentrica e spumeggiante. Sono diversi come il sole e la luna e vanno tutt'altro che d'accordo, eppure la voce vellutata del giovane tenore accende dentro di lei un'emozione bruciante che la turba al punto da farle perdere il controllo.
Quando qualcuno si introduce in casa sua e lascia sul piatto del giradischi un vinile che lei è certa di non aver ascoltato, il passato che ha legato indissolubilmente la sua vita a quella delle sue più care amiche torna a perseguitarla. Di colpo la sicurezza dietro cui si è sempre nascosta svanisce, rivelando una ragazza fragile e dolce che desidera solo essere amata e protetta. Così Lorenzo, colpito da quel cambiamento, la porta via con sé, e in una notte di follia emerge tutto il desiderio che covava sotto l'apparente ostilità.
Resistere è impossibile, dimenticare inaccettabile, e il pericolo si prepara a emergere dall'ombra.
Se Quello che i tuoi occhi nascondono mi aveva fatto innamorare di Roma questo nuovo romanzo di Serena Nobile aka Virginia de Winter ha parlato alla mia passione per la lirica.
Aspetto l'inverno per accompagnare la mamma alla Fenice e, anche se dubito riuscirò mai più a guardare la Traviata, è sempre una gioia osservare i cantanti sulla scena o l'orchestra nella fossa. Come accade coi libri vengo trasportata altrove e questo vale più di ogni altra cosa.
Vittoria Desseny è una delle grandi soprano, con una voce capace di amaliare chiunque. In più è di una bellezza conturbate, curve prominenti, capelli scuri e labbra rosse come ben sa Lorenzo Ruiz de Silva.
Tenore di grande successo, conteso da tutti i teatri, è sfortunatamente il fratellastro, per matrimonio (o meglio fidanzamento), di Vittoria. Vittoria che non può sopportare la sua vicinanza dal giorno in cui l'ha incontrato per la prima volta anni fa.
E non aiuta quel famoso incidente di Taormina che vedeva coinvolti entrambi e il Giulio Cesare. Da quel momento nessun regista aveva voluto avere a che fare con entrambi ma Raniero è determinato ad avere la tosca migliore possibile.
Ma Lorenzo non accetta più la ritrosia di Vittoria ed è determinato a capire se quello che prova la ragazza è veramente odio o amore.
In tutto questo proseguono le vicende legate al mistero di Ludovica. Alle ragazze continuano ad accadere cose strane mentre la sensazione di essere seguite non svanisce e quando vittoria troverà a casa un disco dell'elisir d'amore le cose diventeranno ancora più serie.
Non sto neanche a dirvi che mi sono innamorata di Lorenzo perché lo avete sicuramente previsto, ma posso dirvi che le parole di Serena Nobile ancora una volta delineano una storia capace di mixare mistero, amore e ironia - preparatevi ad incontrare Pietro e Ruggero, sono fantastici - trascinandovi nelle pagine finché girando l'ultima pagina non tornate alla realtà sentendo già la mancanza del teatro San Carlo, di Napoli e dello stuzzicarsi di Lorenzo e Vittoria.
Ora non si sa quando leggeremo il prossimo romanzo della serie Cinque Sensi ma speriamo presto!

The Fate of Tearling di Erika Johansen

Buongiorno lettori!
Oggi vi parlo del volume conclusivo della trilogia firmata da Erika Johansen. Siete pronti a scoprire finirà la lotta per il Tearling?

Titolo originale: The Fate of Tearling
Serie: Erika Johansen
Genere: Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Multiplayer Edizioni
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2017
N°pagine: 426
Trama: In meno di un anno Kelsea Glynn, dall’adolescente impacciata che era, è diventata una sovrana sicura di sé. Mentre maturava nel suo ruolo di regina del Tearling, questa giovane testarda e lungimirante ha trasformato il regno intero. Nel suo tentativo di eliminare corruzione e vessazioni e riportare giustizia si è fatta numerosi nemici, in patria e nei territori confinanti: la più terribile di tutti è la Regina Rossa, che non si è fatta scrupolo di rivolgere il suo esercito contro il Tearling.
Per proteggere la sua gente da un’invasione devastante, Kelsea ha compiuto una scelta incredibile: si è consegnata coi suoi zaffiri magici al nemico, lasciando il trono a Mazza Chiodata, il fidato comandante della sua guardia personale, cui ha affidato il ruolo di reggente. Questi, però, non ha alcuna intenzione di arrendersi fino a quando non sarà riuscito a salvare coi suoi uomini la regina, ora prigioniera nel Mortmesne.
Qui inizia l’emozionante capitolo finale, nel quale il destino della regina Kelsea e dell’intero Tearling saranno finalmente rivelati!
Quando si hanno aspettative troppo alte per un libro c'è sempre il rischio di rimanere delusi. Per questo romanzo avevo letto un sacco di recensione entusiaste quindi aspettavo solo il momento buono per prendermi finalmente il mio tempo e gustarmi il libro.
Poche pagine e ho iniziato a storcere il naso per questa o quella scelta. E man mano che proseguivo ero sempre più insoddisfatta.
Kelsea è prigioniera della Regina Rossa mentre a Nuova Londra il potere è nelle mani di Mazza Chiodata che deve fronteggiare l'Arvath dopo il ritiro pacifico dell'esercito Mort.
Il romanzo alterna vari punti di vista, come accadeva per i precedenti volumi, e questa volta al posto della storia di Lily, la moglie di William Tear, seguiamo quella di Katie che s'intreccia con quella di Row Finn e Jonathan Tear.
A conti fatti non sono assolutamente convita delle scelte fatte dall'autrice, in particolare del finale perché in ogni caso questa serie meritava una fine migliore: può non avermi convinto Fate of Tearling ma i primi due romanzi si e tutti i protagonisti meritavano un finale diverso.
Non mi dilungo troppo sulla storia per evitare di fare spoiler e influenzare troppo la vostra opinione perchè, mi rendo conto, io sono una delle poche con questa opinione.
Evidentemente avevo davvero troppe aspettative o non era il momento giusto per leggerlo perché cercavo qualcosa di diverso.
Un grande punto a favore è come sempre l'edizione che la Multiplayer ci propone: un edizione curata e illustrata da conservare gelosamente sulla libreria e sfogliare nelle giornate pigre. Se ancora non avete avuto modo di sfogliare le edizioni della trilogia del Tearling dovete davvero rimediare.
Aspetto di sentire la vostra opinione in merito a questo romanzo, mi raccomando!

Wolf 2 di Ryan Graudin

Buongiorno lettori!
Pronti per la nuova lettura che vi propongo?

Titolo originale: Blood for Blood
Serie: Wolf By Wolf, #2
Genere: Ucronia
Target: Young Adult
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 6 Giugno 2017
N°pagine: 400
Trama: È il 1956 e il mondo è in fermento: dopo decenni di dominio assoluto, Hitler è stato assassinato e la Resistenza è pronta a prendere le armi. A innescare la scintilla è stata Yael, la ragazza dagli straordinari poteri mutaforma, miracolosamente sopravvissuta al campo di concentramento. È solo grazie al suo coraggio se il Nuovo Ordine ha le ore contate. O almeno così tutti credono. Ma la verità è molto più complicata di come appare, e le conseguenze di quanto è accaduto sono devastanti. Ora Yael è in fuga in territorio nemico. Non è sola, però. Insieme a lei ci sono Luka e Felix, i due ragazzi che ha dovuto tradire per portare a termine la sua missione e che adesso vuole proteggere a ogni costo. Ed è nel bel mezzo del caos che il passato e il futuro di Yael si scontrano, obbligandola a fare i conti con i propri sentimenti. Odio e amore, vendetta e perdono. Scegliere non è facile, soprattutto quando sul piatto della bilancia ci sono da un lato il destino del mondo intero e dall’altro la vita di chi ama. Quale sarà la scelta di Yael? Vita o morte?
L’adrenalinica conclusione dell’appassionante saga di Ryan Graudin, iniziata con Wolf. La ragazza che sfidò il destino. Un romanzo straordinario dal finale travolgente, in cui l’arma più letale non è quella capace di uccidere, ma quella in grado di condizionare interi popoli.
Diciamo che ero preparata a questo romanzo. Più o meno. Di certo di mi ero fatta fare ogni spoiler possibile e per fortuna perché il colpo di questo libro è davvero notevole.
Yael ha appena assassinato Hitler durante il ballo del Vincitore e, negli ultimi istanti ha scoperto che si trattava di un cambiapelle come lei.
Ma per tutto il mondo è morto il führer e questo ha innescato la rivolta in tutto i regni assoggettati alla Germania.
In Giappone Yael deve fuggire ma non sa che Felix Wolf ha rivelato alle SS l'aspetto del suo tatuaggio - l'unica parte di se che non può mutare o nascondere - e che Luka l'ha vista assassinare il furer e cambiare aspetto.
Dopo la fuga inizierà per la nostra protagonista un viaggio lunghissimo nel tentativo di tornare a Germania, la capitale, con l'obbiettivo di uccidere veramente Hitler questa volta e svelare al popolo l'esistenza del mutapelle.
Yael dovrà attraversare la Russia, con nuovi e vecchi amici che credeva ormai perduti, affrontare nuovamente il capo di concentramento da cui era scappata, il tradimento e il dolore della perdita.
Rispetto al primo romanzo Wolf2 mi ha dato la sensazione di essere meno d'azione, meno veloce, perché una volta abbandonate moto tutto diventa ancora più grande e pericoloso.
Per chiunque debba ancora leggere il romanzo posso solo dire di prepararsi perché appena avuto tra le mani non sarà facile interrompere la lettura, si vuole correre alla fine, scoprire se tale e la resistenza vinceranno ma poi una volta giunti alle ultime pagine si vorrebbe bloccate il tempo e cambiate ciò che sta accadendo e tornare alla realtà sara ancora più difficile.
Ryan Graudin ha creduto davvero una storia unica, particolare e vera, che ci mostra cosa poteva accadere a tutti noi se le cose fossero andate diversamente.
Io vi consiglio vivamente di leggerlo, a mio parere non ve ne pentirete!

Diabolic di S.J. Kincaid

Buongiorno lettori!
Come avete passato il weekend? Con qualche bella lettura?
Io con Diabolic e adesso ve ne parlo!

Titolo originale: The Diabolic
Serie: The Diabolic #1
Genere: Fantascienza
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 30 Maggio 2017
N°pagine: 416
Trama: Un diabolic non conosce la pietà.
Un diabolic è potente.
Un diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a tutto.
Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l'Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l'una accanto all'altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere.
Perciò quando l'Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l'intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale.
Una volta lì, mentre l'incombere della ribellione inizia a far tremare l'Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti, e scopre così in sé un'umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l'Impero...
Avevo delle aspettative piuttosto alte per questo romanzo. Le amiche ne parlavano super bene qui ero sufficientemente sicura di farmi prendere da questa storia.
Storia che sicuramente mi ha preso ma non così fortemente come speravo.
In un futuro in cui l'uomo ha per lo più abbandonato la terra e altri pianeti grazie all'evoluzione della tecnologia, dopo l'enorme deflagrazione di una stella, ha abbandonato la scienza e si è rifugiata nella religione utilizzando ciò che nel passato era stato creato ma nessuna innovazione o manutenzione. Macchine aggiunstano altre macchine ma a poco a poco si deteriorano in modo irreparabile.
Questo enorme impero stellare è governato dai Domitrian, una famiglia di ferventi credenti e assassini, mentre su un lontano gigante gassoso la famiglia del senatore Impyrean torna ad interessarsi alla scienza. Per questo il senatore viene definito il grande eretico e all'ordine di inviare nella capitale la sua unica figlia Sidonia, tra le mani del sanguinoso imperatore, invia la sua diabolc.
E cosa e chi sono i diabolic che danno il nome al romanzo? Sono esseri, dall'aspetto umano, modificati geneticamente per proteggere e amare una sola persona, difendendola da ogni minaccia esterna e interna alla famiglia.
La nostra protagonista è Nemesis, la diabolic di Sidonia, una dei pochi diabolic rimasti in vita dopo l'epurazione voluta dall'imperatore e per proteggere la sua padrona accetterà di prendere il suo posto al Chrysanthemum, la sede del potere imperiale, ma a crontrario degli uomini i diabolic non provano sentimenti se non per il loro protetto.
Se da un lato la storia mi intrigava dall'altro non sono riuscita ne a farmi coinvolgere dalla protagonista troppo algida (anche se coerente come aspetto considerato il personaggio) ne dall'ambientazione, particolare si, affascinate per questo ma poco descritta e approfondita a mio parere.
Non manca l'azione in Dibolic ma devo essere sincera mi aspettavo qualcosa di più e qualche colpo di scena davvero imprevedibile. Il romanzo si fa comunque leggere volentieri ed è scritto bene quindi vi consiglio di metterlo tra le letture estive e poi la trama del suo seguito fa ben sperare! Dunque non fatevelo sfuggire!

Un cuore bugiardo di Katie McGarry

Buongiorno lettori,
come procedono le vostre letture? Stanno andando in pausa per gli esami o finalmente ripartono con le vacanze e le ferie?
Io con la spiaggia ho recuperato un mucchio di letture e di recensioni, che avete visto in questo ultimo periodo. E questa carrellata chiude con una delle mie autrici preferite: Katie McGarry.

Titolo originale: Take Me On
Serie: Pushing The Limit n°4
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Young Adult
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 9 Maggio 2017
N°pagine: 512
Trama: Lunghi capelli castani, occhi penetranti, fisico atletico e una passione per la kick boxing. Haley non è una ragazza come le altre. Ma dalla tragica notte in cui, per difendersi da un’aggressione, ha perso il controllo pestando a sangue il suo ex, ha giurato di rinunciare a tutto. Non rimetterà mai più piede sul ring. Poi però incontra West e non riesce a smettere di pensare a lui. West è un vero e proprio golden boy: ricco, affascinante e leale. Talmente leale che per difenderla accetta di battersi in un incontro di arti marziali. Eppure West non sa nulla di lotta e senza l’aiuto di Haley rischia di farsi davvero male. Haley accetta di allenarlo e stringe con lui un patto. Un patto basato su un castello di bugie che, se crollasse, distruggerebbe per sempre il sentimento che sta nascendo tra loro. Passione, mistero e tormento: Katie McGarry torna con un nuovo romantico capitolo della serie bestseller iniziata con Oltre i limiti.
Nell'ultimo anno o giù di li ho un po' abbandonato i romanzo Young Adult: archiviata anche l'università è difficile calarsi nelle storie di adolescenti al liceo. Ma non avevo dubbi che avrei amato ancora una volta il romanzo di Katie McGarry.
Isaiah e Rachel mi avevano fatto battere il cuore come pochi romanzi e sapere che non sarebbero più stati loro i protagonisti, ma sono comparse in una nuova storia, un po' mi intimoriva. Ma ero davvero curiosa di conosce la storia di West, il fratello di Rachel, ricco, pieno di ragazze ma con troppa rabbia nel corpo.
E proprio dopo l'ennesima rissa la pazienza del padre di West verrà meno, tanto da allontanare di casa il figlio convinto di aver causato l'incidente di Rachel. E nel quartiere più povero della città troverà Haley, una ragazza forte ma che ha smesso di combattere.
Ex campionessa di Kick Boxing, Haley ha abbandonato la palestra dopo aver rotto con Matt, ma ha smesso di combattere non solo sul ring ma anche nella vita, lasciando che lo zio la tratti nel modi peggiori. Perdere la casa era stato un colpo duro per tutta la famiglia ma sottostare alle regole dello zio ha ucciso la forza di Haley.
E l'incontro con West le darà la spinta per tornare a battersi per se stessa, salvandola mentre con il suo calore lei farà tornare a vivere West.
Ho iniziato a leggere il romanzo un weekend poco dopo pranzo e poche ore dopo l'avevo già concluso. Il reciproco salvarsi dei due protagonisti, con un amore che può ferire si ma soprattutto dare la forza e il coraggio per lottare per ciò che si desidera, è uno degli aspetti che più amo dei romanzi di Katie McGarry: mi da speranza anche quando non ce l'ho e mi spinge a non lasciare che le cose scorrano accanto a me senza toccarmi.
Malgrado le difficoltà descritte tra le pagine, questi romanzi sono dei porti sicuri e se ancora non avete avuto modo di leggerli vi consiglio vivamente di rimediare. Leggeteli e non ho dubbi che li amerete.

The Midnight Sea di Kat Ross

Buon lunedì lettori,
pronti ad affrontare una nuova settimana? Io Questo weekend mi sono sentita ispirata quindi iniziamo con una nuova recensione

Titolo originale: The Midnight Sea
Serie: The Fourth Element #1
Genere: Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Dunwich Edizioni
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2017
N°pagine: 270
Trama: Nazafareen vive per la vendetta. È una ragazza dell’isolato clan Four-Legs e tutto ciò che sa dei Water Dog del Re è che legano a sé delle creature malvagie chiamate daeva per proteggere l’impero dai non-morti. Ma quando arrivano degli esploratori per reclutare persone con il dono, afferra al volo l’opportunità di unirsi alle loro file per dare la caccia ai mostri che le hanno ucciso la sorella.
Segnata dal dolore, è disposta a pagare ogni prezzo, anche se significa legarsi a un daeva chiamato Darius. Umano solo nell’aspetto, possiede un potere terrificante, controllato da Nazafareen. Ma i bracciali d’oro che li uniscono hanno un indesiderato effetto collaterale. Ciascuno prova le emozioni dell’altro, e l’umana e il daeva cominciano a diventare pericolosamente intimi.
Mentre inseguono un nemico mortale lungo l’arida Great Salt Plain fino alla scintillante capitale Persepolae, dissotterrando i segreti del passato di Darius, Nazafareen è costretta a mettere in dubbio la schiavitù dei daeva e la sua stessa lealtà nei confronti dell’impero. Ma con un male antico che si agita al nord e un giovane conquistatore che controlla l’ovest, il destino dell’intera civiltà potrebbe essere in pericolo…
Prendente l'epoca di Alessandro Magno, l'impero persiano, lo zoroastrismo e mixate il tutto con un tocco di fantasy: il risultato sarà The Midningh Sea.
In un imperio che si prepara ad affrontare l'avanzata di Alexander un vecchia minaccia, dopo secoli di silenzio, sta per risolgere. Il regno dei druij, dei demoni, è in fermento e sempre più druij stanno percorrendo le strade dell'impero.
Proprio per questo Nazafareen si è unita ai Water Dog, per vendicarsi della morte della sorella e uccidere i Druij.
E come Water dog, Nazafareen sarà legata a un daeva, un druij cresciuto nella Via della Luce e legato a lei tramite un bracciale che le permette di controllare il suo potere.
Ogni daeva, una volta legato viene intaccato da una menomazione, e quella di Darius, il daeva di Nazafareen è un braccio morto, per questo la ragazza dovrà allenarsi a compensare il suo compagno. Ma la vicinanza tra la ragazza e Darius li avvicina anche in altri modi che metterà a rischio loro stessi.
La storia intessuta da Kat Ross mi è piaciuta molta e se nelle prime pagine temevo fosse un po' lento, man mano che la storia ingrana, aumenta anche il ritmo delle vicende.
Giunta alla fine di questi primo volume sono curiosa di scoprire come continuerà la storia di Nazafareen e Darius, ma anche di Alexander, Victor e Delilah. Mentre per un personaggio spero in una bruttissima fine ma non dico chi per evitare spoiler.
Una nota davvero positiva va all'ambientazione di cui ho parlato nella tappa del blogtour qui mentre mi lascia perplessa la scelta del titolo quando le vicende si svolgono quasi interamente altrove.
Detto ciò incrocio le dita e spero di leggere presto Blood of the Prophet... voi nell'attesa non fatevi sfuggire questo primo volume!

Non ti lascerò cadere di Jessica Park

Buongiorno lettori!
Come passerete questo weekend lungo? Avete in programma qualche lettura in particolare?
Oggi vi parlerò un breve romanzo di un'autrice che ho scoperto grazie ad Annclaire di Please Another Book e che scrivere romance capaci di tenermi sveglia la notte.

Titolo originale: Restless Waters
Serie: Left Drowning #2
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: New Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 28 Marzo 2017
N°pagine: 257
Trama: Blythe McGuire è riuscita ad affrontare il proprio inferno personale, e ora può finalmente guardare in faccia il futuro. Un futuro ormai inevitabilmente intrecciato a quello dei fratelli Shepherd. Con Chris, condivide un'incredibile storia d'amore. Dopo anni di incertezza e stabilità, tra le sue braccia ha trovato la pace e la tranquillità. Con Sabin, invece, condivide un'intensa amicizia, che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché se Blythe e Chris, insieme, sono riusciti a restare a galla in mezzo alla tempesta, è Sabin ora a rischiare di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre. Dopo aver conquistato il cuore delle lettrici, i protagonisti di Sei in ogni mio respiro tornano in un nuovo, intenso e sensuale romanzo. Una straordinaria e tenace storia di amore e amicizia che ci esorta a non arrenderci mai, a combattere ogni giorno per guarire dalle nostre ferite. Ricordandoci che guarire non significa dimenticare il passato, ma accettarlo e andare avanti nonostante tutto. Solo così possiamo tornare davvero a vivere, a respirare e ad amare.
La storia di Blythe e Chris mi era rimasta nel cuore dall'anno scorso: avevo amato ogni pagina, ogni parola tanto da diventare uno di quei libri capaci di curare in minima parte il mio cuore.
Ma dall'anno scorso ho abbandonato un po' il genere romantico tanto da non sapere se sarei stata in grado di apprezzare questo secondo volume.
Così, l'ho lasciato quel qualche giorno nel mio tolino in attesa del momento giusto, finché tra un fantasy e l'altro quasi per sbaglio mi si è aperto e mi sono lanciata tra le sue pagine.
Se il primo romanzo era principalmente sul rapporto di Blythe e Chris e il loro passato questo è maggiormente tra l'amicizia di Sabin, il secondo dei fratelli Shepard, e Blythe.
Non è semplice lottare contro i sensi di colpa e nella sua battaglia Sabin non sembra essere in grado di vincere. Dopo un'estate nel Main con tutti i fratelli, Blythe e suo fratello James, Sabin decide all'improvviso di lasciare il fratello maggiore e la fidanzata partendo per San Diego, nel tentativo di vincere una battaglia convinto di dover combattere da solo.
Decidere di affrontarsi, affrontare il dolore e trovare la strada per tornare a respirare non è semplice e, per la mia esperienza, l'unica cosa da fronteggiare veramente da soli è proprio la decisione di fare il primo passo, poi è fondamentale avere qualcuno vicino.
Sabin decide invece di allontanarsi dalla sua famiglia, convinto di essere sbagliato e di non essere abbastanza e, questi pensieri lo porteranno a ferire quelli che più ama.
Ho fatto le ore piccole come mi capita raramente per finire questo romanzo e non ho rimpianto un solo istante.
Amo la scrittura di Jessica Park che con questo romanzo ha confermato l'opinione che mi ero fatta l'anno passato: è un'ottima scrittrice, capace di catturare e curare con le parole e le sue storie.
Se non avete ancora avuto occasione di leggere questa serie rimediate, sono certa che non ve ne pentirete.

The Tower di Katharine McGee

Buongiorno lettori!
Oggi vi parlerò di un libro che mi ha stupito in modo molto positivo, siete pronti?

Titolo originale: The Thousandth Floor
Serie: The Thousandth Floor #1
Target: Young Adult
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 9 Maggio 2017
N°pagine: 468
Trama: Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno, e quando viene assunto per spiare una ragazza si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano della Torre, vive Avery, la ragazza disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare...
Non mi aspettavo di dirlo ma questo libro è una figata. Detto questo entriamo nel dettaglio.
Non so bene cosa mi aspettavo da questo romanzo ma non decisamente questo. Siamo nel 2118, da anni a New York é stato costruito il primo degli immensi grattacieli che stanno spuntando nella città del mondo è in grado di ospitare un'intera città. Chilometri alla base, abbastanza da coprire central park, che si riducono fino ad arrivare al millesimo piano, all'enorme attico della famiglia Fuller.
Avery, la figlia perfetta dei Fuller è una dei cinque protagonisti di questa storia. Se il suo segreto potrebbe rovinarla non è da meno quello di Leda Cole, un'altra ragazza dei piani alti. Mentre la vita di Eris si sgretolerà portandola ai piani più bassi del Tower. Gli altri protagonisti sono Rylin e Watt le cui storie si intrecciano tra piani alti e segreti lanciando il lettore in una lettura avvincente e condita con una delle migliori ambientazioni che mi è capitato da leggere da parecchio. Ogni particolare funziona, è realistico e anche se non sapremo mai se alcune cose saranno davvero così mi ha convinto in tutto e per tutto.
E se l'inizio fa già capire che qualcosa non finirà bene arrivare a qual punto sarà pure peggio (penso di aver mormorato no no no NO per tutta la lettura del capitolo incriminato) ma ogni pagina merita la lettura del libro. Quindi leggetelo e non ve ne pentirete.

Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri