Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo di Victory Storm

Buona sera lettori!
Approfitto di questa terribile giornata di brutto tempo per recuperare qualche recensione arretrata (meno una ma ne mancano otto milioni!).
Questo libro non mi ha convinto al cento per cento ma spero che qualcuno di voi sia comunque incuriosito, una possibilità alle autrici italiane bisogna sempre darla ;)

Genere: Romantico
Target: Adult
Editore: Newton&Compton
Data di pubblicazione: 28 gennaio 2016
N°pagine: 283
Trama: Olivia e nota per essere determinata e testarda. È decisa a realizzare il suo sogno, diventare un'organizzatrice di eventi, e a farlo solo con le proprie forze. Non è certo il tipo di ragazza che si lascia mettere i piedi in testa da qualcuno. Meno che mai da un uomo che pretende di darle ordini. Devon Pierson è arrogante e abituato a prendersi quello che vuole, e Olivia lo ha capito la sera in cui l'ha conosciuto in un locale. Peccato che lui si sia fatto un'idea altrettanto precisa di lei: una ragazza presuntuosa e aggressiva che ha osato umiliarlo al loro primo incontro e che per questo dovrà essere punita. E così, quando Olivia si trova a sostituire la sorella che lavora come cameriera proprio per la famiglia di Devon, tra i due inizia una guerra fatta di colpi bassi e piccole scorrettezze: lui tenta in ogni modo di piegarla al suo volere, ma lei non ha alcuna intenzione di cedere. Sembra che le ostilità non debbano avere fine, e invece poi, un giorno...
Ultimamente sono tornata una grande lettrice di fantasy e urban, a discapito della narrativa rosa che va di moda negli ultimi anni e che comunque ho letto molto. Dopo due mesi e più di digiuno da tali romanzi ho iniziato il romanzo di Victory Storm Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo.
Non mi posso dire ne conquistata ne del tutto insensibile a questo romanzo... è stato un rapporto di amore/odio sin dalle prime pagine.
La storia in sé non è tra le più brillanti del nostro secolo ma possedeva tutte le qualità per dar vita a romanzo leggero si, ma capace di catturare e piacere: sullo stile dell'autrice non ho nulla da commentare avendolo trovato molto piacevole quindi il vero problema sta nei personaggi.
Olivia e Devon sono indubbiamente due caratteri molto forti, il cui scontro è inevitabile, ma spesso e volentieri mi sono sembrati al di sopra delle righe, creando situazioni assurde che mi hanno fatto storcere il naso.
Mr. Devon Piersons è il classico figlio di papà a cui tutto è dovuto, ricco e decisamente piacevole d'aspetto, Olivia dal canto suo è una ragazza più che determinata che vuole trovare il suo posto nel momento con le sue sole forze, anche andando contro a quello che si aspetta la sua famiglia. A questa coppietta esplosiva quanto a caratteri, si accompagnano i genitori del ragazzo, la classica coppia che sposata ormai più per convenienza che vero amore; il loro set di domestiche e la sorellina di Olivia decisamente frivola (e insopportabile a mio parere, mi spiace).
Ovviamente a queste scene che non mi hanno convito, sullo sfondo della villa dei Piersons, si alternano momenti dolci, romantici, frizzanti e divertenti che mi hanno fatto cambiare l'opinione generale del libro. Un filo meno di battibecchi e scherzi discutibili e avrei dato quattro stelline a questo romanzo scritto bene e buone possibilità.
Peccato!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri