Reached di Ally Condie

Non attendevo con ansia questo libro, probabilmente a causa della moltitudine di uscite in questo periodo che non mi permettono di mettermi in pari che già ho una nuova pila di lisci che aspettano di essere letti, e dello stile che non mi aveva convito in Crossed.
Tuttavia ero terribilmente curiosa di vedere cosa saprebbe accaduto a Cassia, mandata a Central per lavorare come catalogatrice, Ky e Indie nell'Insorgenza come piloti, e Xander funzionario in una delle province.
Quindi alla prima occasione buona l'ho preso e me lo sono letto comodamente in spiaggia (voglio tornarci! È inumano un corso dell'università a luglio!!!)

Titolo originale: Reached
Serie: Matched, n°3

Editore: Fazi
Collana: Lain, n°120
Data di pubblicazione: 18 giugno 2013 (ebook), 4 luglio 2013 (cartaceo)
N°pagine: 448
Trama: Cassia, Ky e Xander sono lontani, separati da migliaia di chilometri eppure uniti dalla stessa missione: lavorare per l'Insorgenza, l'enigmatica organizzazione che vuole far capitolare la Società. Dopo anni di lavoro sotterraneo, l'Insorgenza è finalmente pronta a lanciare il suo attacco. Un virus letale viene rilasciato nei corsi d'acqua e in breve tempo la popolazione viene decimata. Se la Società non ha le risorse per curare tutti, l'Insorgenza sì. Dimostrando che la Società non è così affidabile e organizzata come vuole apparire, la forza ribelle ne distrugge quindi il caposaldo, l'idea di perfezione. Ma quando il virus muta e nessuno, nemmeno l'Insorgenza, sa come curarla, serviranno misure straordinarie per salvaguardare il mondo in pericolo. I tre ragazzi si riuniranno per l'ultima volta.

La trilogia di Matched era iniziata nel modo migliore possibile. Il mondo di Ally Condie era intrigante, ricco di possibilità e finito il primo libro ero curiosissima di vedere cosa sarebbe successo.
In Crossed speravo di trovare risposta ad alcune delle domande che erano sorte con la lettura, come da chi fosse governata la Società, qualcosa sul Nemico al di là delle Province... ma mi sono detta, non è un problema, avrò le risposte che cerco in Reached!
Invece questo è forse l'aspetto più negativo di quest'ultimo romanzo. Pur essendo un mondo dalle mille e una possibilità, l'autrice non è stata in grado di sfruttarle lasciando il lettore con ancora più domande sull'Insorgenza, sull'Altrove. Tutte le "sottotrame" non vengono spiegate ma solo accennate e poi dimenticate lungo una storia che a mio parere manca di quella scintilla che fa amare un libro, almeno a me.

Malgrado la prima parte un po' lenta che poi accelera, mi ha dato l'impressione di soluzione abbozzate - una cura cercata per anni e poi trovata in una decina di giorni - e di personaggi che dal primo libro non sono cambiati, rimanendo tali e quali da Matched. Certo compiono scelte difficili ma questo non sembra toccare il loro animo. Ma ovviamente questa resta la mia opinione, lo sapete!
Poi non ho proprio capito le scelte che vengono fatte fare a Indie in primis - non l'ho minimamente capita -, al Pilota, per tanto tempo esaltato e ricercato che poi si rivela secondo me come un persona giusta si, ma che manca delle doti per portare la Società fuori dalla peste con cui l'hanno contagiata, e Hunter. Perché? Perché mai a dovuto fargli fare quel che ha fatto? Chi lo capisce, per favore me lo spieghi.

E prima di passare agli aspetti positivi di Reached un ultima considerazione... cosa spinge un autore a scrivere in prima persona presente (che a mio parere fa perdere tantissimo a un romanzo) e pure a cambiare il punto di vista tre volte - due non bastavano? - senza cambiare persona e tempo?
Probabilmente semplicemente in terza persona passata tutta la serie guadagnerebbe una stellina in più!

Letta fino a qui la recensione parebbe che io abbia considerato una delusione su tutta la linea il romanzo, e se in parte può essere vero, ho anche trovato aspetti che mi spingo comunque a consigliare il romanzo a chi ama i distopici e in genere gli Young Adult.

Il grande pregio di Reached, e in generale della trilogia Matched, è che i personaggi non diventano il volto della ribellione, così come accade in Hunger Games e altri libri sulla stessa linea, ma sono persone normali che fanno nel loro piccolo azioni che portano avanti il cambiamento per un mondo fatto di libertà di espressione, di ricerca di possibilità e di creazione, un mondo in cui ognuno è unico ha e  qualcosa da offrire, sia esso parole, forse o buon cuore.


Mi è dispiaciuto dare una valutazione così bassa al romanzo ma credo di dover essere più oggettiva possibile nei miei voti e in cuor mio sapevo di non poter dare di più a questo romanzo. Come già detto questa è la mia opzione e non ho dubbi che qualcuno lo amerà come io faccio con romanzi che altri non trovano belli ed è più che giusto!

E voi, lo avete gia letto? E la serie in generale? Come vi è sembrata?

3 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. Io ho amato molto matched e spero di leggere ben presto crossed che ho. Mi manca solo il tempo. quindi ipoteticamente aspetto Reached!

    RispondiElimina
  2. Io mi sono fermata a Matched e non mi aveva convinto.

    RispondiElimina
  3. Probabilmente hai fatto bene LadyAileen, dopo Matched è andato sempre peggio :(

    Sorairo, quando li leggerai torna a dirmi cosa ne pensi ;) (mi ero persa il tuo commento, sennò ti avrei risposto prima, pardon ^_^)

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri