Book Beginnings on Fridays #2


     La Ruota del Tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda. La leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere. In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si levò sulla montagna spezzata chiamata Montedrago. Il vento non era l'inizio. Non c'è inizio né fine al girare della Ruota del tempo. Ma fu comunque un inizio.
     Nato sotto il bagliore di una grossa luna che stava tramontando, a un'altitudine in cui gli uomini non potevano respirare, nato fra correnti turbinanti riscaldate dai fuochi all'interno del picco frastagliato, il vento al principio fu una brezza, poi guadagnò in forza e si precipitò giù lungo il ripido e scabro pendio. Portando con sé cenere e puzza di zolfo ardente dalle alture, il vento ruggì lungo le colline innevate che improvvise si ergevano dalla pianura che circondava l'incredibile altitudine di Montedrago, ruggì e agitò alberi nella notte.

***

Il libro della scorsa settimana era Ragione e Sentimento di Jane Austen... complimenti ha chi ha indovinato!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri