The Crown di Kiera Cass

Buongiorno lettori!
Quanti di voi hanno amato (o sono stati, malgrado tutto, conquistati) dalla serie firmata da Kiera Cass?

Titolo originale: The Crown
Serie: The Selection n°5
Genere: Distopico
Target: Young Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2016
N°pagine: 300
Trama: 35 pretendenti. Una principessa. Chi vincerà la nuova Selezione?
Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent’anni di distanza dall’inizio dell’amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, la protagonista della Selezione. Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta, la più difficile e la più importante. Perché Eadlyn mai avrebbe pensato di trovare l’amore proprio tra quei trentacinque pretendenti. Eppure, a volte, il cuore ha un modo tutto suo di sorprenderci.
Avevamo lasciato Eadlyn in una situazione a dir poco critica alla fine di The Heir: tra scontri e malcontento del popolo, la Selezione che fa il suo corso, il gemello fuggito per sposare l'erede al trono francese e l'attacco di cuore della Regina America. Il nuovo e ultimo romanzo riprende da quegli avvenimenti e, come si può immaginare, la nostra giovane principessa ne esce cambiata.
La giovane viziata protagonista a poco a poco svanisce diventando una principessa che il popolo potrà amare come stanno facendo i giovani della Selezione.
Tra le mura del palazzo sono rimasti sei ragazzi e Eadlyn si troverà di fronte a una scelta dettata da quel che è meglio - e ci si aspetta da lei - e quella del suo cuore a cui non vuole dar retta per paura di scatenare altri problemi con il popolo.
Cosa sceglierà? Cuore o dovere?
Come gli altri romanzi anche questo si legge tutto d'un fiato per scoprire quale sarà la scelta della nostra principessa, sempre più pronta a prendere del tutto tra le sue mani, il compito di governare Illea. Ahimè qualche appunto sulla serie in se ancora ce l'ho e, se avete letto le mie precedenti recensioni lo conoscente: la storia decisamente diversa e capace di far vivere sogni viene secondo me un po' "abbattuta" da alcuni errori stilistici quale la poca descrizione ed eccessiva semplicità del tutto oltre a un errore - a parer mio sia chiaro, visto che sono di pare - di ambientazione. Un mondo fantasy, piuttosto che distopico, avrebbe dato uno sprint in più alle vicende.
Ma, in ogni caso, i romanzi più principeschi degli ultimi anni sono arrivati e, per quanto mi riguarda malgrado tutto mi mancheranno.
Abbiamo visto un'evoluzione della storia e della scrittrice da The Selection a The Crown e, alla fin fine, ci ha sempre regalato delle ore capaci di farci sognare!




0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri