Quello che non uccide di David Lagercrantz

Buongiorno lettori!
Se ieri vi ho proposto la recensione della mia amata Cassandra Clare oggi tocca a un ritorno davvero unico!

Titolo originale: The Girl in the Spider's Web
Serie: Millennium n°4
Genere: Thriller, Giallo
Target: Adult
Editore: Marsilio
Data di pubblicazione: 28 Agosto 2015
N°pagine: 503
Trama: Da qualche tempo "Millennium" non naviga in buone acque e Mikael Blomkvist, il giornalista duro e puro a capo della celebre rivista d'inchiesta, non sembra più godere della popolarità di una volta. Sono in molti a spingere per un cambio di gestione e lo stesso Mikael comincia a chiedersi se la sua visione del giornalismo, per quanto bella e giusta, possa ancora funzionare. Mai come ora, avrebbe bisogno di uno scoop capace di risollevare le sorti del giornale insieme all'immagine - e al morale - del suo direttore responsabile. In una notte di bufera autunnale, una telefonata inattesa sembra finalmente promettere qualche rivelazione succosa. Frans Balder, un'autorità mondiale nel campo dell'intelligenza artificiale, genio dell'informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, chiede di vederlo subito. Un invito che Mikael Blomkvist non può ignorare, tanto più che Balder è in contatto con una super hacker che gli sta molto a cuore. Lisbeth Salander, la ragazza col tatuaggio della quale da troppo tempo non ha più notizie, torna così a incrociare la sua strada, guidandolo in una nuova caccia ai cattivi che punta al cuore stesso dell'Nsa, il servizio segreto americano che si occupa della sicurezza nazionale. Ma è un bambino incapace di parlare eppure incredibilmente dotato per i numeri e il disegno a custodire dentro di sé l'elemento decisivo per mettere insieme tutti i pezzi di quella storia esplosiva che Millennium sta aspettando.
Dopo quasi otto anni, per chi ha amato i precedenti libri di Larsson e soprattutto Lisbeth e Mikael è bello reimmergersi nel mondo di Millenium.
L'opera comincia in tono quasi noioso poi per fortuna compaiono i due protagonisti, il giornalista Mikael Blomkvist e Lisbeth Salander ed ecco che sembra proprio di non aver mai interrotto il filo conduttore che collegava i precedenti tre capitoli, la trama si sviluppa bene, l’intrigo regge ed incuriosisce.
Questa volta il caso gira intorno a un attacco al NAS e allo spionaggio informatico: un matematico svedese, Frans Balder, torna in patria per recuperare il rapporto con il figlio autistico dopo aver capito che il suo lavoro è stato sfruttato per rubare informazioni in maniera fraudolenta.
Blomkvist, in difficoltà con il giornale, accoglie con entusiasmo questa nuova indagine che scoprirà di seguire insieme a Lisbeth, seppur su due fronti differenti.
Unico neo quando decide di presentare, per rinfrescare la memoria, i precedenti personaggi …questo rende la lettura, nei precedenti libri avvincente, a volte lenta e farraginosa.
Tale mancanza di fluidità si ritrova anche in certi passaggi su formule matematiche che forse si potevano evitare o comunque limitare.
Affidare a David Lagercrantz la scrittura di questo nuovo capitolo dell'ex trilogia Millennium poteva sembrare un azzardo, dal punto di vista dei lettori, ma l'autore è stato in grado di realizzare un ottimo romanzo, dando nuova vita alla serie creata da Stieg Larsson
Nel complesso il libro soddisfa, emoziona e anzi risveglia il desiderio di reincontrare Lisbeth e Mikael. Li incontreremo in un quinto capitolo?

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri