L'Herondale Scomparso di Cassandra Clare

Iniziamo con la settimana con una nuova recensione a tema Shadowhuters!
Se seguite i social saprete che pochi giorni fa sono stati annunciati gli attori che interpreteranno Isabella e Simon ne nuovo adattamento televisivo della serie. Subito sono nate polemiche e quant'altro specialmente per "ispanicità" dei due attori: anche io ho notato questo e devo dire me ne dispiaccio molto perché dopo due giorni mi sto abituando a quelli che saranno i volti dei Izzy e Simon e non sono così male: per la prima volta li ho associati alle vicende Shadowhunters leggendo questo secondo capitolo delle Cronache dell'Accademia e mi sono piaciuti.

Titolo originale: The Lost Herondale
Serie: Tales from the Shadowhunter Academy n°2
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 30 Aprile 2015
N°pagine: 39
Trama: Simon scopre che il peggior crimine che uno Shadowhunter possa commettere è disertare. All'inizio del Diciannovesimo secolo, Tobias Herondale abbandona i compagni Shadowhunters nel mezzo della battaglia, condannandoli a morte certa. La sua azione sarebbe stata punita con la morte se non fosse che Tobias scompare nel nulla. Il Conclave reclama la vita della moglie al posto della sua. Simon e gli altri studenti rimangono scioccati dalla brutalità della decisione del Conclave soprattutto quando scoprono che la donna era incinta. Ma se il neonato fosse sopravvissuto... Forse là fuori potrebbe esserci un ramo disperso della famiglia Herondale.
Dura lex, sed lex. La Legge e dura ma è la Legge.
Quante volte leggendo i libri della serie Shadowhuters abbiamo incontrato questa frase? Molte e non so voi, io l'ho sempre trovato terribile. Sarà proprio intorno a questo che girerà il racconto e per quanto mi secchi dirlo un certo malessere me lo ha lasciato.
Ma prendiamola larga.
Se già ero rimasta un filo inquitata da come era gestita l'Accademia Shadowhuters nel primo racconti questa volta lo sono ancora di più!
Scarsbury l'istruttore di addestramento è proprio come i peggiori insegnati di ginnastica solo che qui al posto di atroci ostacoli da saltare hanno a che fare con centinaia di flessioni, giri di campo, arrampicanti su pareti attrezzati e "schermaglie con armi". Tutto questo per quanto nell'ottica di addestrare guerrieri e cacciatori di demoni ci sta prende una piega decisamente negativa quando il divario di trattamento tra mondani e shadowhuters (e nascosti) è troppo accentuato (come di fatto è).
Infondo sono i Cacciatori di demoni ad aver bisogno dei Mondani, non viceversa… la Clare poteva evitare tranquillamente simili situazioni.
Dopo questo il tutto peggiora con il racconto di Lazlo Balogh, capo dell'Istituto di Budapest.
Agli studenti dell'accademia porterà la tragica storia di Tobias Herondale, antenato di Will e Jace, che per gli Shadowhuters non è altro che un monito per ricordare quanto la Legge dell'angelo possa essere dura.
Solamente Simon guarderà a questo come una cosa sbagliata… anche se l'ultima persona che ha fatto un simile discorso è stato Valentine.
Malgrado non sia rimasta troppo coinvolta da questa storia sono curiosa di leggere il prossimo racconto (specialmente perché riincontreremo Tessa, Will e James!) per vedere come si evolverà la storia di questo Herondale perduto (decisamente non scomparso)!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri