Traveller di Alexandra Bracken

Buongiorno lettori!
oggi vi parlo del secondo e conclusivo volume della fortunata serie dedicata ai viaggi nel tempo di Alexandra Bracken!


Titolo originale: Wayfarer
Serie: Passenger #2
Genere: Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 18 Aprile 2017
N°pagine: 457
Trama: Etta Spencer non sapeva di essere una "viaggiatrice" fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell'unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell'astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale.
Dove eravamo rimasti? Etta, rimasta orfana della sua epoca e finita nella San Francisco del 1905, Nicholas insieme a Sophia a Damasco senza l'astrolabio, portato via dalla Spine, e Rose arrivata troppo tardi per salvare la figlia.
In questo romanzo il mistero dell'astrolabio verrà svelato ma le cose non saranno così semplici, anzi. Tra Spine e Ironwood verrà a galla un nuovo contendente e sarà molto più temibile dei precedenti.
Quindi, nuovi personaggi, tra cui il padre di Etta e nuovi paesi ed epoche tra cui spicca la Russia degli Zar e una Praga in cui tesse le sue trame la Belladonna, una viaggiatrice riuscita a sfuggire alle grinfie di Ironwood e su cui si raccontano storie terribili.
Rispetto al primo volume Traveller mi è sembrato molto più d'azione, sia nella "trama" dedicata a Etta, Henry e le Spine sia in quella di Nicholas e Sophia. Inseguimenti, Ombre, rivoluzioni e assedi... ce n'è per tutti i gusti!
Non posso dire di non aver sperato in un lieto fine per Etta e Nicholas, una coppia che mi è entrata nel cuore e per cui ho parteggiato dal primo istante. Sebbene ritengo che in generale qualcosa non funzionasse nella storia e non fosse sfruttato tutto il potenziale della stessa e dei personaggi, ritengo che entrambi fossero quelli meglio descritti e tratteggiati. E si erano tanto carini insieme :3
Rose, la madre di Etta, e Ironwood invece non sono stati dei grandi personaggi, e neanche troppo presenti mentre ho apprezzato sempre più Sophia che passa dalla ragazza cattiva a una ragazza forte, determinata che non si è lasciata abbattere dagli avvenimenti finali di Passenger (e spronata da una certa dose di vendetta, che non guasta mai).
Come dicevo più su qualche elemento della storia non è stato usato al massimo, ma anche così l'idea si è rivelata una delle migliore in cui mi sono imbattuta recentemente e superati i primi momenti ho letto volentieri entrambi i romanzi.
Un altro brevissimo appunto devo farlo sul finale, un filo troppo celere per un libro dedicato al tempo che mi ha fatto storcere il naso ma nel complesso le quattro stelline le trovo più che meritate.
Ora non mi resta che seguire l'autrice per scoprire se lavora su altro e magari sperare in una novellina su Etta e Nicholas!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri