La gabbia del re di Victoria Aveyard

Buon pomeriggio lettori,
eccoci con la recesione di un libro che attendevo un sacco... dopo Spada di vetro non poteva essere altrimenti. Voi avete già letto la Gabbia del re? O dovete ancora cimentarvi nella lettura della serie di Victoria Aveyard?

Titolo originale: King's Cage
Serie: Red Queen n°2
Genere: Distopia
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 2 Maggio 2017
N°pagine: 473
Trama: Privata del suo potere e perseguitata dai tremendi errori commessi, Mare Barrow si ritrova prigioniera e in balia di Maven Calore, di cui un tempo era innamorata e che altro non ha fatto se non mentirle e tradirla. Diventato re, il ragazzo continua a tessere la tela ordita dalla madre morta per mantenere il controllo sul suo regno e sulla sua prigioniera. Mentre, a Palazzo, Mare cerca di resistere all'effetto della pietra silente, il suo improvvisato esercito di novisangue e rossi continua imperterrito a organizzarsi, a esercitarsi e a espandersi. Impaziente di uscire dall'ombra, infatti, si sta preparando a combattere. Dal canto suo, Cal, il principe esiliato che reclama il cuore di Mare, è pronto a tutto pur di riaverla con sé. In questo terzo e straordinario capitolo della serie "Regina rossa", le alleanze di un tempo sono messe in discussione e - Mare lo sa bene - quando il sangue si rivolta contro il sangue potrebbe non rimanere nessuno a spegnere il fuoco che minaccia di distruggere completamente Norda.
Innanzi tutto ho iniziato questo libro con un serio trauma: ero certa di avere finalmente in mano la fine di una serie che in questi anni ho apprezzato seppur con qualche riserva e scopro che ci sarà un quarto libro. Ve lo dico seriamente sto cercando ancora di riprendermi da questa notizia perché il finale non ha di certo aiutato.
Ma torniamo alla storia. Mare è praticamente morta ma, invece di darle il colpo di grazia Maven decide di salvarla, imprigionarla e usarla come monito. Sebbene non ami alla follia Mare, che nei due precedenti romanzi era costantemente confusa - a mio parere -, e quindi sperassi che in qualche modo si salvasse perché dopo tutto è la protagonista non mi aspettavo davvero un simile scelta da parte di Maven. Mi aspettavo un salvataggio, una fuga dall'imminente esecuzione non un imprigionamento.
In ogni caso sia Mare che Cal e Maven in questo romanzo si sono "affilati", in un modo o nell'altro, permettendoci di intravedere i personaggi che l'autrice ha pensato per questa storia senza i timori e i dubbi dei primi libri.
Ma quello che ho amato di più di questo libro è stata una maggiore attenzione all'ambientazione che, per quanto sicuramente simile a quella di Red Rising, è riuscita a convincermi e dare qualche punto in più allo storia altrimenti abbastanza immobile.
Tuttavia lo stile di Victoria Aveyard è capace di farmi restare incollata alle pagine fino a notte fonda e darmi il colpo di grazia con  il finale. Di certo questa autrice si aggiudica una ottima posizione nella classifica degli autori sadici che amano far disperare i lettori.
Ora non so cosa ci riserverà il quarto e ultimo (spero) volume di questa serie e aspetterò di averlo tra le mani prima di fare le mie considerazioni sulla effettiva necessità di questo romanzo che spero con tutto il cuore non sia nato dalla decisione di allagare il brodo per fare una serie più lunga (perché diciamocelo alcune parti si potevano tranquillamente sforbiciare).
Non ci resta che aspettare il prossimo anno e sperare di vedere in Italia anche le due novelline prequel Queen Song e Steel Scars!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri