L'uomo montagna di Amélie Fléchais e Séverine Gauthier

Buongiorno lettori,
eccoci con un piccolo intermezzo tra i due volumi della seria di Alexandra Bracken. Oggi parliamo di un'altra dolcissima Graphic Novel edita Tunué.

Titolo originale: L'homme montagne
Target: Child
Editore: Tunué
Data di pubblicazione: 9 Febbraio 2017
N°pagine: 41
Trama: Il nonno e il bambino amano viaggiare. Insieme hanno percorso il mondo, ma il nonno non può più andare avanti: le montagne che gli sono cresciute sulle spalle durante la sua lunga vita sono diventate troppo pesanti da portare. Nemmeno il vento può più sostenerlo, ormai. Il bambino va allora a cercare il vento più potente, quello che riesce a sollevare le montagne. E così comincerà per lui il più grande di tutti i viaggi.
Se il prima storia di Amélie Fléchais che ho letto era senza alcun dubbio la rivisitazione di una fiaba classica, Cappuccetto Rosso, questa, scritta insieme a Séverine Gauthier, possiamo intenderla come una rivisitazione dei viaggi che l'uomo compie nella sua vita.
Il nostro protagonista è un bambino, un bambino pronto a compiente il suo primo passo verso il molto per andare in cerca del Vento più Forte, sopra la montagna più alta, per aiutare il nonno a compie il suo ultimo viaggio. Sicuramente questa storia ci lascia con un poco di dolore nel cuore quando chiudiamo il libro ma con le sue pagine e le splendide illustrazioni ci ha mostrato amicizia, tenerezza e vita.
Ho amato l'idea di rappresentare l'esperienza dei protagonisti come una montagna che cresce sul loro capo, trasformando in qualcosa di tangibile sia la conoscenza che un uomo accumula nella sua vita, sia il peso che gli anni e la loro asperità.
Una fiaba da leggere ai più piccini e da rileggere da adulti.

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri