Countdown. Conto alla rovescia di Michelle Rowen

Buongiorno lettori!
Siete pronti per le vacanze natalizie? Quanti di voi hanno già in programma di passarle con un libro e una tazza di te?
Oggi vi consiglierò un libro che non può mancare nel vostro ereader se avete amato Hunger Games, Maze Runner, Divergent e tutta la letteratura distopica degli ultimi anni!

Titolo originale: Countdown
Genere: Distopia
Target: Young Adult
Editore: Harlequin Mondadori
Data di pubblicazione: 28 Novembre 2014
N°pagine: 342
Trama: Kira Jordan è sopravvissuta allo sterminio della sua famiglia e a mesi trascorsi per strada in una città devastata dalla Grande Epidemia. Se l'è cavata solo perché impara in fretta e forse anche grazie alle sue limitate abilità Psi, ed è convinta di poter affrontare qualunque cosa... finché non si sveglia in una stanza vuota, ammanettata, insieme a Rogan Ellis. E scopre che sono entrambi concorrenti di Countdown, un sanguinoso reality show illegale dal quale si esce solo se si vince. La sua unica possibilità di superare tutti i livelli di quel gioco perverso è affidarsi all'istinto e mettere la propria vita nelle mani di quel ragazzo cupo e bellissimo. Anche se forse è un assassino.
Probabilmente il nome Michelle Rowen a gran parte di voi non dirà nulla. Se si cerca l'unico titolo italiano è proprio Countdown. Tuttavia avrete sicuramente visto La caduta dei Tre Regni o La stirpe dei ribelli in libreria… e dietro Morgan Rhodes si nasconde proprio Michelle Rowen!
Questo romanzo al contrario della trilogia arrivata in Italia grazie alla Nord è un dispotico, originariamente nato come Adult (che sarei curiosa di leggere per confrontarlo) e successivamente rimaneggiato a Young Adult per uscire con la Harlequin Teen.
Kira Jordan, dopo essere diventata orfana, ha imparato a sopravvivere nella città rubando qua e là. La vita non è delle migliori ma tutto precipita quando si risveglia in una stanza buia, incatenata ad un muro. Una stanza buia in cui oltre a lei c'è Rogan Ellis, assassino e criminale, accusato di aver ucciso nove ragazze in una notte di follia, ammanettato anche lui, ma in possesso della chiave che apre le manette di Kira.
Se già le cose sembrano non delle più rosee, peggiorano ulteriormente quando Rogan e Kira capiscono di essere finiti dentro Countdown, un gioco crudele in cui devono riuscire a superare ogni livello, insieme, per sperare di sopravvivere e essere premiati con qualunque cosa desiderino.
Sapete che di mio non sono mai troppo convinta dei romanzi distopici, sento sempre che manca qualcosa nella costruzione della storia o dell'ambientazione che non mi permette di appassionarmi completamente al libro.
Questa volta invece sono rimasta attaccata a Countdown - ben accoccolata sulla poltrona vicino alla stufa - divorando in poche ore una pagina dietro l'altra.
Non ho potuto non apprezzare il romanzo, anche se sono rimasta perplessa dalla soluzione dell'intelligenza artificiale - forse non era così necessaria, malgrado qualche lacuna di ambientazione e sulle personalità poteva essere colmata e lo stesso per qualche approfondimento relativo alle capacità di Kira.
Sullo stile non ho nulla da ridire e anzi è capace di attirare all'interno della storia, rendendoci coinvolti nelle azioni e nelle emozioni dei due protagonisti.
Per concludere poi, grandissima cosa positiva, Countdown è un romanzo conclusivo che se sì, si poteva continuare, ma così è già da la sensazione di un romanzo concluso, che non lascia troppe domande relative al gioco e le ragioni che hanno portato i nostri protagonisti a giocarci!
Consigliato e speriamo arrivi qualche altra serie di questa davvero brava autrice!


0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri