Ombre sulla pelle di Leila Award

Buongiorno lettori!
Finalmente ho un momento per le mie recensione... questo mese sono arrivata talmente stanca dall'ufficio ogni giorno che proprio non ce l'ho fatta a mettermi ancora davanto a un computer!
Ma eccomi, pronta a proporvi la prima delle mille recensioni in arretrato che mi aspettano.

Genere: Storico
Target: Adult
Editore: Centuria Libri
Collana: Talent
Data di pubblicazione: 13 Ottobre 2016
N°pagine: 362
Trama: Nella Francia del Seicento una donna dovrebbe desiderare solo due cose: rispettabilità e matrimonio. Però Martine e Lucrezia la pensano diversamente. Appartengono a mondi che sembrano destinati a non incontrarsi mai: l'una è figlia di un soldato divenuto Cavaliere, e sogna terre straniere, orizzonti sconfinati e una società più giusta; l'altra è un'aristocratica coccolata, colta ed elegante, dilaniata tra il suo grande amore e le scelte della famiglia. Invece, il destino le getterà fianco a fianco in un'avventura tempestosa di passioni fatali, tradimenti e vendette, a caccia di un manoscritto che può far vacillare il trono e alla scoperta di un segreto inconfessabile nascosto nel loro passato. Insieme a loro si batte un manipolo di moschettieri, risoluti a sventare il complotto contro il loro sovrano, Luigi XIV. Il Re Sole, che domina la scena con il suo fascino e la sua sensualità, deciso a portare la Francia al culmine dello splendore e che darà vita a Versailles. Martine, Ivry, Lucrezia. Alexandre, Lucrezia, Luigi. Maria Teresa, Luigi, Enrichetta. Mentre gli eventi incalzano, le coppie si scambiano e i triangoli si intrecciano con ombre del passato e pericoli del presente, giochi d'amore e intrighi di corte, ambizioni nascoste e desideri fin troppo palesi. Un romanzo di sensi e avventure che è un raffinato, appassionato giro di danza con la grande storia di Francia e con le umane, irresistibili vicende di due donne alla ricerca della loro verità.
Sebbene ci abbia messo un po' a fare l'unione dei nomi, conoscevo Emily Alexandre già per The Guardian, pubblicato su EFP mentre non mi ero mai approcciata alla sua storia "francese".
Quando, grazie a pura illuminazione divina, ho capito che Leila Award non era altri che Emily ho capito che non potevo assolutamente perdermi, ancora una volta, Ombre sulla pelle.
Malgrado il disonore mi perseguiti come una coperta di Linus non avendo io letto I tre moschettieri ne Vent'anni dopo, la Francia del Re Sole e quella del cardinale Mazzini mi ha sempre affascinato.
Così, appena avutolo tra le mani ho mandato all'aria la mia TBR e mi sono lanciata tra le pagine di questo romanzo.
Posso solamente dire che mi ha conquistato, mi è entrato dentro e per giorni non mi ha abbandonato, tenendomi compagni pure nei sogni e nei momenti più pesanti della giornata rischiarandoli.
Ombre sulla pelle è un romanzo a più voce che spaziano dal Re, ai nobili, ai moschettieri (e ai moschettini :3 tanto amore per loro) alle ragazze del popolo. Mille punti di vista e mille storie diverse che però si intrecciano tra intrighi, segreti e tradimenti lasciandoti il desiderio di scoprire di più.
Martine, Luigi, Lucrezia, Alexandre, Filippo, il trio + 1 di moschettini formati da Andrè, Victor, Raoul e Marc, Enrichetta, e ogni altro personaggio non si più che amare e non ci lasciano la sensazione di personaggi di sola carta e inchiostro ma persone che abbiamo incontrato, con cui abbiamo chiacchierato e conosciamo da una vita.
Ammiro immensamente l'autrice per questa sua abilità di rendere vivi e reali i personaggi e il modo in cui mi ha permesso di vivere un'avventura così reale dal mio divano.
Ombre sulla pelle è sicuramente uno dei libri migliori di questo 2016 e non vedo l'ora di leggere altro di questa autrice!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri