The One di Kiera Cass


Titolo originale: The One

Serie: The Selection, n°1
Genere: Distopia, Romantico
Target: Young Adult
Editore: Speling&Kupfer
Data di pubblicazione: 9 Settembre 2014
N°pagine: 324
Trama: La Selezione ha cambiato per sempre la vita delle trentacinque ragazze partecipanti. E ora, dopo mesi di prove, è finalmente giunto il momento di proclamare la vincitrice. Perché solo una di loro può aspirare alla corona. Per America Singer l'emozione e la confusione del suo primo giorno a Palazzo sono ormai solo un ricordo. Mai avrebbe immaginato di arrivare così vicino al traguardo, o al cuore del principe Maxon. Eppure per lei non è stato facile. Costantemente in bilico tra i suoi sentimenti per Aspen, guardia a Palazzo e suo primo amore, e la crescente attrazione per Maxon, ha dovuto lottare con tutta se stessa per arrivare dov'è ora. Adesso, a un passo dalla fine, America però non può più permettersi incertezze. Deve scegliere il futuro che vuole. E combattere. Prima che qualcuno lo faccia per lei. Finalmente in Italia, l'ultimo e attesissimo capitolo di una delle migliori e più amate serie YA degli ultimi anni. Uno straordinario successo internazionale tradotto in 29 lingue, bestseller n°1 del New York Times e nella Top 10 dei libri più venduti in Francia, Germania e Brasile. Sei pronta a scoprire chi sarà The One?

Dopo mille peripezie sono finalmente a leggere questo capitolo conclusivo di una serie ricca di possibilità ma decisamente non sfruttate.
L'intero libro ma anche l'intera trilogia (ex in realtà perché ci aspettano due nuovi libri e altrettante novelle!) potrebbero essere riassunte con questa frase, pronunciata dal principe Maxon nei primi capitoli.

«Ti prego, America, hai detto e fatto talmente tante sciocchezze che sono sorpreso che tu riesca ancora a provare imbarazzo»

D'accordo, da parte del tuo possibile futuro marito non è proprio quello che vorresti sentirti dire e America ovviamente se la prende… ma è anche innegabile che riassuma perfettamente la protagonista.
Se pensavate che dopo The Elite finalmente Mer avesse visto la luce mi dispiace deludervi. Tra le sue uscite davvero prive di capo e coda e la sua eterna indecisione ogni tanto mi veniva l'istinto di entrare nel libro e darle una sguarattata, e perché no una padellata in testa.
Ma siamo oggettivi. La più grande, enorme pecca di questa serie è la mancanza di abilità da parte dell'autrice che per dare ritmo alla narrazione accelera troppo gli avvenimenti, li fa sembrare scollegati tra loro e assolutamente privi di un backgroud che permetta di accettare gli avvenimenti.
I personaggi sono un poco stereotipati ma questo in realtà è il meno rispetto alla poco profondità che hanno, anche nel loro essere stereotipati
Quindi enormi possibilità date dalla trama ammazzate da uno stile inadatto e inadeguato, e scelte forzate e a mio parere non necessarie (se leggete il libro per me indovinate a cosa mi riferisco).
Tuttavia The One si fa leggere volentieri: ci sono molti colpi scena, Maxon (che non guasta mai), una concretizzazione - almeno in parte - dei pericoli al di fuori delle mura, la distinzione tra i rebelli del Nord e del Sud e finalmente possiamo scoprire chi tra il bel Principe e la Guardia sceglierà la nostra America.
Il libro quindi viene promosso con tre stelline in mezzo per la cover e comunque la possibilità di sognare che ci regala. I problemi ci sono, anche molti, ma forse vale comunque la pena per sognare un po'!


Come vi dicevo più su la trilogia è diventata una serie che oltre a The Selection, The Elite e The One e le due novelle The Prince e The Guard (che troverete in libreria a partire dal 21 Ottobre in volume The Selection Stories) si aggiungeranno due romanzi The Heir (chi indovina? Maschio o femmina? Io lo so! :P ) e uno ancora senza titolo e altre due novelle The Queen e The Favorite su Marlee.
Non so dire se questi titoli arriveranno in Italia ma intanto, se avete finito di leggere The One non potete non leggere l'ulteriore epilogo condiviso dalla stessa Kiera Cass e tradotto per noi dalla pagina The Selection Italia!

2 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. Sono d'accordo con la tua recensione. Ho comunque apprezzato gli elementi distopici, nonostante la trilogia non sia interamente focalizzata sulla distopia, essendo il genere definito distopico, a mio parere. Ho apprezzato anche l'evoluzione di un personaggio, anche se l'avevo immaginato dopo aver letto The selection e The elite. America, qualche volta mi è piaciuta qualche volta proprio no. Nonostante questo, la trilogia si è conclusa (conclusa no, visto che ci saranno altri libri, ma si è concluso un ciclo :)) come nelle mie aspettative. Premiamo la saga per le bellissime cover e lo consiglio a chi ha voglia di sognare. :)

    RispondiElimina
  2. Pienamente d'accordo! È molto prevedibile la storia, ma non mancano sicuramente i colpi di scena positivi (come cambia Celeste mi è piaciuto molto anche se accade troppo velocemente) ^_^ oggi in libreria una ragazzina era felicissima di aver trovato The One, se la serie è riuscita a far sognare anche solo una persona, ad avvicinarla alla lettura ben venga ;)

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri