Inheritance di Christopher Paolini

Questa mattina ho finito di leggere Inheritance, così il viaggio iniziato con eragon nel 2005 si è finalmente concluso e un po' di nostalgia c'è. Sapete, questi libri sono gli unici di cui ricordo i momenti in cui li ho presi o letti: la curiosità prendendo in mano Eragon, l'eccitazione nel leggere Eldest, la delusione di Brisingr.
Ora non voglio arrogarmi il diritto di criticare le scelte fatte in questi libri: studio cose totalmente opposte alle lettere e alla letteratura quindi possiamo dire che non sono un'esperta, ma dirò comunque quello che mi è parso di questo libro in base a ciò che ho letto e quella che ritengo la mia cultura in senso generale.


Titolo originale: Inheritance


Titolo italiano: Inheritance
Editore: Rizzoli
Data pubblicazione: 9 Novembre 2011
N° pagine: 834
ISBN: 9788817051965
Trama: Brisingr, penultimo capitolo del Ciclo dell'Eredità, ci ha lasciato in un momento drammatico della vita di Eragon: il giovane Cavaliere ha perso in battaglia la sua guida, Oromis, l'elio che l'ha accompagnato nei labirinti della magia; Galbatorix, il tiranno divorato dalla sete di potere, può contare sul cuore dei cuori di decine di draghi; nuove, demoniache creature sorte dal lato più oscuro della magia gonfiano le file dell'esercito imperiale. Eragon e Saphira hanno però forse scoperto il punto debole del re nero, e sono disposti a sacrificare tutto - anche la vita pur di unire la loro voce al grido di ribellione che si alza da tutti i popoli oppressi di Alagaësia. Ma la vita di Eragon non si gioca solo sul campo di battaglia: per chi batte il cuore di Arya, la bella elfa dai molti misteri? Che ne sarà di Murtagh, il fratellastro imprigionato da un indissolubile giuramento? E a chi si legherà il drago verde, l'ago della bilancia nello scontro finale per la libertà?
Giudizio:

Mentre leggevo ho pensato spesso a cosa scrivere su questa recensione, cercando si essere più sincera possibile e, mi dispiace dirlo, le prime 200/300 pagine sono state una vera agonia. So che con questo mi attirerò le ire di molti ma non ci posso fare niente.
Ai miei occhi, le prime pagine hanno mostrato un Eragon, mi spiace dirlo, quasi incapace, arrogante e assolutamente privo di compassione. Si sa la massima del fantasy è "sono i buoni hanno famiglia e sentimenti, i nemici possono essere tranquillamente passati a fil di spada senza rimorso" ma mi aspettavo comunque un minimo di coscienza. Per quanto riguarda l'incapacità... Come può l'eroe del libro, sulla prima facciata del primo capitolo, scendere giù da una collinetta di detriti e storgersi un caviglia? Oppure decidere di attaccare per primo in un duello e inciampare su un sassolino? Queste scelte mi hanno letteralmente lasciato di stucco e non in senso buono.
Oltre a questo, sono quasi più le volte che Eragon viene salvato o fallisce di quelle in cui ha successo: capisco ovviamente che è giovane, inesperto e ha tutto il peso sulle sue spalle ma bastava solo che questi avvenimenti fossero meno e non mi sarei lamentata.
Detto questo, ci sono stati capitoli belli anche in questa prima parte, non lo nego, ma è stato comunque impegnativo. I migliori sono state le parti in cui c'è la figura di Roan. Che il cugino fosse divenuto importante l'avevamo capito già dai primi libri ma qui diventa lampante che proprio lui sarà un elemento cardine dello scontro per Urû'baen. Quindi pollice in su per Fortemartello!

Le cose hanno iniziato a girare con l'entrata in scena di Glaedr e l'accoppiata Murtagh-Castigo. Il rapimento di Nausada, la discussione con Solem, il volo fino alla capitale dei draghi e ciò che accade in seguito mi ha tenuto attaccata alle pagine e ha migliorato la mia opinione di questo libro.
Ho apprezzato molto il personaggio di Nausada, capace di resistere malgrado tutto e , alla fine, recuperare se stessa, ma anche di Murtagh: crudele, senza pietà con i nemici, certo, ma solo se su ordine di Galbatorix. Gli si può dar torto se ha cercato di proteggere il suo drago?
Devo dire che per loro due, Nausada e Murtagh, avevo sperato una fine simile alla visione di Galbatorix ma intuivo che non ci sarebbe stata così come per Eragan e Arya.
Il punto cruciale della storia è, come ci si aspetta, lo scontro tra il nostro Cavaliere e il Re. Non posso dire che il finale non fosse ovvio, ce lo vedete un fantasy che finisce con la vittoria del cattivo?
Sapevamo della supremazia di Galbatorix, e si sapeva che lo scontro sarebbe stato impari ma non mi aspettavo un simile predominio del re dopo la scoperta dei cuori. Il modo di sconfiggerlo però è stato geniale, ottima scelta! Altro punto a favore per la storia.

Nei capitoli successivi si tirano le fila che condurranno alla fine del lungo percorso di Eragon e Saphira in Alagaësia. In questa ultima parte ho ritrovato un po' di quella "agonia" (chiamiamola così in mancanza di termine migliore) che avevo nelle prime duecento pagine. Mi sono piaciute, si, ma avevano qualcosa che non mi convinceva al massimo. Non so dire esattamente cosa ma è stato così.

Finalmente però verrà data la risposta alla domanda che assilla ogni lettore dal primo libro. Chi sarà il cavaliere del drago verde? Arya. Probabilmente la risposta è stata scontata per molti ma io sono stata felice.
L'ultima cosa negati di questo libro si trova proprio nell'ultima pagina: è il finale.
Ditemi, vi ricorda niente il protagonista che sale su una barca governata dagli elfi, che guarda per l'ultima volta la terra dove aveva vissuto e aveva salvato? Mentre sulla riva restano coloro che ha amato? Certo qui vanno a oriente e li a occidente, e li su un mare e qui è su un fiume la nave... Però per il resto le somiglianze sono ben evidenti. Che sia un tributo? Non lo so.

Spero con con questa mia recensione nessuno si senta offeso o la prenda male. Ho soltanto cercato di esperire quello che ho provato leggendo questo libro: alla fine mi è piaciuto, sono stata felice di leggerlo però non diventerà mai il mio libro preferito e credo che malgrado tutto non lo rileggerò.
Forse con qualche scelta leggermente differente e un centinaio di pagine in meno (io amo i libri lunghi ma ho trovato che molte pagine fossero superflue) il mio giudizio sarebbe stato differente ma questo non lo sapremo mai.
Ammiro molto Christopher Paolini, scrivere libri di tale portata non è semplice, ma per me il suo miglior libro resterà Eragon: scritto si a quindici anni ma capace di conquistare chiunque.
Spero di aver detto tutto quello che volevo dire... Al massimo ogni tanto aggiornerò la pagina!

Leggetelo e ditemi cosa ne pensate! Aspetto numerosi commenti, purché educati!

16 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. QUOTO in tutto, l'ultima parte è come lotr ma il resto mi è piaciuto, poi vabbè sappiamo che tutta la saga scopiazza un bel pò di cose da lotr ma anche e soprattutto da guerre stellari (eragon-luke, morzan-anakin, galbatorix-palpatine, brom-obi wan, garrow-zio di luke che muore all'inizio, arya-leila da una parte, anch'essa viene rapita dal cattivo ecc.ecc)le parti di roran le migliori sicuramente, il finale nonostante tutto mi è piaciuto, mi dispiace un pò che la storia fra eragon e arya finisca così, ma va bene uguale.
    Solo 2 cose non mi sono piaciute:
    la trasformazione di orrin in un rompicoglioni arrogante (come mai? jormundur dice per colpa della paura ma è un pò strano, troppo strano...)
    e arya regina degli elfi.


    ARYA REGINA? ma si scherza? quella che ha sempre detto che i cavalieri devono essere indipendenti, che non avrebbe mai voluto prendere il posto della madre... regina? perchè? non era meglio se andava con eragon a sto punto?

    poi per il resto è il mio 2 libro preferito della saga dopo eragon, e poi galbatorix è un cattivo fighissimo, sicuro di se, potentissimo, cattivo e intelligente al tempo stesso.

    RispondiElimina
  2. Ecco, la scopiazzature da Guerre stellari mi mancano ^_^
    Cmq alla fine non è un brutto libro però sono dell'idea che poteva essere molto meglio. 

    Per quanto riguarda Orrin sono d'accordo con te però non posso dire di non essermi trava d'accoro con lui alcune volte! Eragon mi faceva proprio cascare le braccia! 
    E lo stesso vale per Arya regina come dici tu. Era prevedibilissimo, sia che fosse il nuovo cavaliere sia che diventasse regina, però non ci sta. Forse ci sarebbe stato se Eragon o Murtagh fossero diventati Re ma con un cavaliere che parte per chissà dove e l'altro rintanato da qualche parte lei regina con ci sta!

    Poi, una cosa che non ho detto, riguarda Angela: mi sarebbe piaciuto se Paolini avesse svelato qualcosa di più su di lei!

    RispondiElimina
  3. già, hai ragione, ma di angela non ha rivelato niente (lo dice nei ringraziamenti) perchè poi non sarebbe stata più tanto interessante... ma qualcosina in + poteva dircelo però, vabbè.

    RispondiElimina
  4. Magari prima o poi ci delizierà con qualche notizia varia ^_^

    RispondiElimina
  5. magari... un bel prequel su brom ce lo vedrei bene

    RispondiElimina
  6. Da quello che ho capito ora si dedicherà alla fantascienza e non mi sembra che sia interessato a parlare ancora di draghi ^_^
    Però ci starebbe bene una bella storia su Brom... così sapremo qualcosa sulla madre di Eragon e Murtagh.
    E io vorrei sapere cosa accade a Murtagh e Castigo!

    RispondiElimina
  7. ma nei ringraziamenti diceva che non avrebbe abbandonato alagaesia!

    RispondiElimina
  8. Probabilmente no, perché comunque è la storia che gli ha portato successo, ma non credo che scriverà altro o.o Comunque l'avevo letto sull'intervista su "la lettura" del corriere della sera... mi pare o.o

    A questo punto direi che devo andare a leggermi i ringraziamenti ^_^ l'unica volta che non li leggo sono pieni di informazioni!

    RispondiElimina
  9. io mi ero ripromesso di leggerlo con calma,invece mi sono trovato a finirlo in pochissimo tempo .............
    comunque il finale mi ha lasciato un po con l'amaro in bocca,anche perché alla fine di tutto speravo sbocciasse una storia tra Eragon e Arya,comunque tutto sommato mi ha appassionato,e spero che Paolini ritorni a scrivere qualcosa inerente ad Alagaesia.

    RispondiElimina
  10. Ho finito di leggerlo giusto ieri. Ho odiato con tutto me stesso il finale la separazione di Eragon dal suo mondo dai suoi amici ma soprattutto da Arya non l ho affatto digerita. Poi l' utilizzo dell' uovo verde così alla fine solo per colmare un vuoto narrativo non mi ha estasiato speravo lo rubasse Nausada nella sua prigionia! Nonostante tutto devo ammettere di aver apprezzato moltoil libro e un finale non totalmente lieto forse lo eleva anche per quanto non potrò mai condividerlo!
    P.s mi scuso per la mancanza di accenti

    RispondiElimina
  11. L'utilizzo dell'uovo verde è stato proprio un tappabuchi o poco più. Meritava qualcosa di più...
    A una settimana dalla lettura non so se sperare in una nuova storia con Eragon in futuro o no!

    RispondiElimina
  12. io sinceramente spero non scriva più nulla di questa saga nonostante, lo ribadisco, il finale amaro; perchè sarebbe come un ottavo di Harry Potter: pura manovra commerciale, correrei a prenderlo inutile negarlo, ma a meno che non sia davvero favoloso perderebbe un fedele lettore

    RispondiElimina
  13. In effetti non lo avevo visto in quest'ottica: sa tanto da 8° HP... Ma a me non dispiacerebbe comunque ^_^ l'ottavo intendo!

    RispondiElimina
  14. io non credo ne sarei felice non vorrei vederlo edito francamente il saga è sempre stata dichiarata da sette e poi a questo punto dovrebbe vertere sui figli o qualche figura secondaria e non mi ispirerebbe qualsiasi altro suo libro invece sarà il benvenuto naturalmente, fermo restando, come con paolini, che comprerei subito anche l ottavo di harry pur non condividendo la scelta, sai se vuole scrivere altro?

    RispondiElimina
  15. Sarà che io mi sono affezionata troppo al mondo di HP... e si, per quanto risulterebbe essere solo per incrementare i suoi ampi guadagni credo, ma non mi dispiacerebbe comunque. E si, magari sui figli :) Anche se il povero Albus Severus ha un nome a di poco terribile a mio pare. Sensato ma terribile.
    Mi pare di ricordare che anche lei voglia dedicarsi altro come farà Paolini ma non ne sono del tutto sicura, dovrei cercare ^_^

    RispondiElimina
  16. anche io amo Harry e proprio per questo mi sembrerebbe dissacrato!! grazie dell' informazione dobbiamo solo attendere...

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri