So che ci sei di Elisa Gioia

Buon giorno lettori!
Come procede l'estate? State leggendo di più o di meno del solito?
Spero che questa la recensione si pubblichi giusta perché l'ho lanciata dal cell della mamma e non so se la cosa avrà successo (voglio un wifi ç_ç)

Serie: So che ci sei n°1
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Adult
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 30 Giugno 2015
N°pagine: 286
Trama: C'è qualcosa di peggio che essere tradita e mollata dal ragazzo con cui pensavi di passare tutta la vita. Ed è vederlo online su WhatsApp, per tutta la notte, e sapere che non sta scrivendo a te, non sta pensando a te, ma a qualcun altro.
È proprio quello che capita a Gioia al suo ritorno da Londra, dopo aver passato mesi facendo di tutto per tornare da Matteo, cantante di un gruppo rock che sembrava irraggiungibile e invece quattro anni prima era diventato il suo ragazzo. Peccato che ad aspettarla all'aeroporto, al posto di Matteo, ci sia il padre di Gioia, l'aria affranta e un foglio A4 tra le mani, con la magra e codarda spiegazione del ragazzo che non ha neanche avuto il coraggio di lasciarla guardandola negli occhi.
Dopo mesi di clausura, chili di gelato e un rapporto privilegiatissimo col suo piumone, però, Gioia si fa convincere a passare un weekend con le sue migliori amiche a Barcellona. Non c'è niente di meglio di un viaggio, qualche serata alcolica e un po' di chiacchiere tra donne per riparare un cuore infranto. Se poi a questo si aggiunge un incontro del tutto inaspettato con un uomo che pare spuntato direttamente dalla copertina di un magazine di successo, la possibilità di ricominciare pare ancora più vicina. E, soprattutto, la consapevolezza che l'amore vero non ha bisogno di "ultimi accessi" di status o faccine sorridenti. È tutto da vivere, là fuori, a telefoni rigorosamente spenti.

Anche io sono una vittima del "e adesso?" che sorge spontaneo quando si arriva alla fine di So che ci sei.
Malgrado fosse evidente che ero giunta alla fine del romanzo, non avendo più pagine da girare, speravo ardentemente ne spuntassero altre se mi concentravo abbastanza (ovviamente non è a successo nulla quindi posso iniziare a fare il countdown per il prossimo romanzo di Elisa Gioia).
Sin dalle prime righe, anche se non si può parlare di originalità dirompente, So che ci sei mi è sembrato uno di quei romanzi capaci di appassionarmi e tenermi incollata alle pagine.
Gioia Caputi, dopo il tradimento del fidanzato ed essere stata lasciata con un foglio A4 (per lo meno scritto a mano e non in Courier New 12), è tornata in Italia e nasconde i suoi sentimenti e il dolore sotto la mole di lavoro che ha per la Dreamsart. Quando finalmente si prende una vacanza con le sue amiche e la sorella maggiore non sa che un uragano sta per travolgerla... O forse sarà lei a sconvolgere la vita di qualcuno.
Se da un lato Gioia mi da fatto sentire una ventiquattrenne decisamente non realizzata, l'ho amata e mi sono affezionata a lei tanto da aver sperato fino alla fine che per per lei arrivasse già il tanto agognato lieto fine… ma questo non la salva da tutte le padellate che avrei voluto darle quando era vicina al suo ex. In quei momenti ho avuto seri dubbi sulla sua intelligenza.
Comunque, alla storia che mi ha catturato, si affianca lo stile dell'autrice ironico, frizzate e fresco.
Come dicevo non vedo l'ora di scoprire quale sarà il futuro di Gioia Caputi e sarei stata altrettanto curiosa di leggere qualcosa di nuovo firmato Elisa Gioia se questo esordio si fosse arrivato all'ultima pagina. Un'autrice dunque da tenere d'occhio e un libro che non può mancare nelle librerie di chi ama le storie d'amore contemporanee.

1 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. Ecco, questo mi interessava leggerlo ma prima che potrò farlo ne passerà di tempo :/ Uffi

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri