Legend di Marie Lu

Il mio motto, in questo 2013 è stato sicuramente "vorrei avere più tempo". Come avete ben visto spesso e volentieri sono sparita per intere settimane e quando speravo di essere tornata definitivamente ecco che di nuovo sparivo!
Anche queste ultime settimane non sono state diverse tant'è che questa recensione e quella che arriverà domani - confido - aspettano di vedere la luce da ben più di quindici giorni!
Quindi, bando alle ciancie e ed ecco a voi il mio pensiero su Legend di Marie Lu.

Titolo originale: Legend
Serie: Legend, n°1
Editore: Piemme
Collana: Freeway
Data di pubblicazione: 22 ottobre 2013
N°pagine: 246
Trama: Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della
Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima…
Se frequentate da un po' queste pagine, conoscete la mia diffidenza verso i romanzi distopici: trame che mi conquistano appena le leggo, primo romanzo bello che mi invoglia a leggere il seguito e delusione cocente al secondo.
Le  premesse non erano diverse per Legend ma una cosa lo è stata. Mi ha conquistato ogni oltre limite! Bello bello bello.
Sono rimasta incollata alle pagine una notte intera malgrado il giorno dopo avessi lezione e non mi sono minimamente pentita della scelta… del resto lo sapete anche voi, a furia di dire solo un'altra pagina si arriva alla fine. E a quel punto si vuole immediatamente il seguito!

Forse, non è stato amore a prima pagina, con questo romanzo, ma lo stile della Lu, avvincente e capace di farti immedesimare in Day e June, i due protagonisti di cui i PoV si alternano, entrambi costruiti in modo accurato, senza cadere nell'errore di creare personaggi privi di difetti o cristallizzati nelle loro abitudini e forme allontanandoli così dal lettore. (Anche se il personaggio che ho più amato è Metias, il fratello di June, e non ho potuto trattenermi dallo scagliare il libro mentre accadeva ciò che succede).

In una Los Angels, divisa nettamente tra ricchi e poveri, due ragazzi unici lottano per mantenere il proprio mondo come lo conoscono, mentre a poco poco iniziano ad aprire gli occhi sulla loro realtà e sulle possibilità che un mondo diverso darebbe.
Day e June si evolvono e crescono, mentre lo squilibrio iniziale tra loro a poco a poco viene limato, e ora la curiosità per vedere cosa accadrà loro, mi fa venir voglia di prendere Prodigy in inglese!

Come spesso accade nel romanzi appartenente al genere, alcune risposte riguardante la Repubblica e delle Colonie, in cui ciò che oggi sono gli Stati uniti d'America sono divisi nel mondo descritto dalla Lu, il motivo dei loro scontri, come sono nate queste due nazioni, mancano e spero non vengano dimenticate nel corso dei prossimi romanzi.

Leggere Legend è come avere di fronte agli occhi un film dal sapore epico e d'azione, mentre a tutto questo si lega, in perfetto equilibrio, un filo di romanticismo senza che sia il tema principale del romanzo.


E voi? L'avete letto o lo leggerte? Come vi sembra?
Ma soprattutto, sono riuscita a fare una recensione sensata? ^_^

4 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. Speravo che scrivessi questa recensione! :D Sono pienamente d'accordo con te! Perchè avevi paura che la recensione non fosse sensata? ;)
    Anche a me Legend è piaciuto moltissimo, anche se ho fatto un po' fatica a superare i primi capitoli (quelli che precedevano l'incontro tra June e Day, per intenderci)! Ti consiglio vivamente Prodigy, è quello che ho preferito di questa trilogia! *-*

    RispondiElimina
  2. Non ero del tutto convinta di ciò che avevo scritto! E non sono mai fiduciosa delle mie recensione ;D

    Il problema più grande dell'inizio è il cambio di font per me XD mi sono pure dimenticata di dirlo! Ti si incrociano gli occhi XD
    Ho deciso che aspetto gennaio per darmi alle letture inglesi, ma prodigy è il primo, seguito dal terzo *-* Poi si torna dall'Oscuro :D

    RispondiElimina
  3. Ahah, è vero!! Però almeno aiuta a capire chi è il protagonista del pov... ad esempio con Reached di Ally Condie mi sono confusa in più di un'occasione!! xD
    Pensa che in alcune edizioni americane il font è anche di colore diverso, se non ho sbagliato a capire il pov di Day dovrebbe essere giallo in Legend e blu in Prodigy... peccato che nelle mie edizioni è tutto in nero! -.- Anche se forse è stato meglio così... il giallo non mi sembra il massimo! xD

    Io sto aspettando Champion, l'ho già letto ma sto aspettando che arrivi! *-*
    Peccato che starà fermo qualche settimana perchè ibs spedisce tutto in un unico ordine e nel mio c'è un altro libro che è difficile da reperire (e che stranamente su amazon si trova senza problemi)! xD

    RispondiElimina
  4. Ho letto recensioni abbastanza contrastanti riguardo questo libro, e infatti non so se prenderlo o no :-/

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri