Mai per amore di Penelope Douglas

Ed eccoci qui con una seconda recensione vittima delle vacanze e che non sono riuscita a pubblicare prima malgrado sia bella che pronta da quando ho finito entusiasta il romanzo!

Titolo originale: Bully
Serie: Fall Away, n°1
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Young Adult/New Adult
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 28 Agosto 2014
N°pagine: 352
Trama: Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono arrampicati insieme sugli alberi, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ora invece Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate di fronte a tutta la classe. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi. A volte invece è incredibilmente dolce con lei, e sembra volerla proteggere… Tate vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce: sente che il suo vecchio amico è disperato e vorrebbe scoprire il motivo della sua rabbia: raggiungere il suo cuore e carpire il segreto che nasconde in fondo all’anima…
Mai per Amore è uno di quelli libri che si inserisce a metà strada tra lo Young Adult e il New Adult a causa di alcune parti più esplicite che di solito sono riservate al secondo genere e non al primo.
Tate è appena dall'Europa dove ha trascorso un anno in una scuola francese e tre mesi di vacanza in Germania con suo padre. Ma ora che è tornata di nuovo a casa non sa cosa la aspetta.
Prima di partire era stata la vittima preferita degli scherzi e delle voci messe in giro da Jared, un tempo il suo migliore amico e vicino di casa, e ora invece cosa accadrà con Tate si sente più forte e capace di resistere a quei gesti?
Se l'inizio forse non mi ha particolarmente conquistato a causa dei continui "dispetti"che si fanno l'un l'altro quello che davvero ho odiato è stata la migliore amica della protagonista: da un giorno per l'altro si ritrova a difendere e cercare scusanti per il ragazzo che ha rovinato la vita a Tate per tre lunghi anni senza un'apparente motivo.
Poi però non sono riuscita più a staccarmi - tant'è che mi sono ritrovata a finire un libro dalla mattina al pomeriggio con i miei che mi guardavano ormai senza speranze - finché non ho girato sconsolata l'ultima pagina. Inutile dire che voglio mettere le mani il prima possibile sulla "versione" di Jared.
Tolto il fastidio creatomi dall'amica, il romanzo può ricordare per certi versi Non lasciarmi andare e altri titoli del genere New Adult per le tematiche sfiorate se non proprio raccontate. La scrittura della Douglas sa tenerti attaccato alle pagine e ti fa entrare così tanto nel personaggio di Tate che ci sembra di essere feriti dalle parole e dalle azioni di Jared come se fossimo lei, il dolore che prova quando scopre la verità sul passato del ragazzo ma anche di sentire il calore dei suoi sguardi.
Un'altra cosa poi che ho molto apprezzato di questo romanzo è che abbia un inizio e una fine: non ci troviamo di fronte a un finale con cliffhanger che ci costringe ad aspettare impazienti il seguito su cui c'è sempre il dubbio amletico "sarà pubblicato o non sarà pubblicato" ma a una storia che si svolge interamente all'interno del libro, che si può continuare ma mette comunque la parola fine alla vicenda.
Mai per Amore viene promosso con quattro stelline e qualcosa e spero sinceramente di poter leggere presto gli altri titoli che compongono la serie!

2 commenti :

Nuovo codice commenti
  1. Sono così contenta sia piaciuto anche a te! L'ho letto l'anno scorso in inglese ed è stato subito amore! **

    RispondiElimina
  2. Siiii *^* non riuscivo a staccarmi dalla pagine e volevo darmi una randellata per aver quasi ascolto un'amica a cui non era piaciuto e mi consigliava di lasciar perdere!

    RispondiElimina

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri