Prossimamente in libreria #90

Buon lunedì lettori?
Cosa state leggendo di bello? Io dopo la full immersion di blogtour della scorsa settimana mi dedico un po' alle letture in arretrato, tipo Talon, e a qualche succosa segnalazione!
Ditemi, quanto vi piace quando una serie che sembrava destinata ad essere interrotta riprende?

Titolo originale: Bitten
Serie: Otherworld n°1
Genere: Urban Fantasy
Target: Adult
Editore: Fazi
Data di pubblicazione: 3 giugno 2010 (prima edizione), 9 Giugno 2016 (riedizione)
N°pagine: 416
Trama: Toronto, oggi. Elena Michaels è una giornalista di successo, ha un ragazzo che la vorrebbe sposare e ama correre di notte, veloce come il vento. Non sono certo le strade buie o i tipi loschi a farle paura, perché dalla sua ha qualcosa di straordinario. È l’unica donna licantropo al mondo. Ha abbandonato il suo clan d’appartenenza e i comfort della villa, suo quartier generale, per una vita ordinaria, lasciandosi alle spalle non solo il Branco ma anche Clay, colui che l’ha tradita trasformandola in un licantropo. Saranno l’amore per l’unico uomo che davvero le abbia toccato il cuore e il forte sentimento di appartenenza ai licantropi a ricondurla indietro, quando il Branco avrà bisogno di lei. È giunto per Elena il momento di scegliere tra l’amore per Clay e quello per il ragazzo della porta accanto, tra la sua nuova vita, tessuta su una tela labile e costellata di bugie, e la sua natura che, come la luna chiama le maree, la sta attirando a sé. Potenti, passionali e seducenti: sono le Donne dell’altromondo, acclamata saga bestseller elogiata da autrici di culto come Charlaine Harris e Melissa Marr e capostipite di un genere unico che fonde i tratti magici dell’urban fantasy e quelli più sensuali del paranormal romance. Bitten è il primo appassionante capitolo.
Bitten era gia uscito qualche anno fa sempre per la casa editrice Fazi, ma nel momento di crisi del genere urban fantasy purtroppo era stata anche questa serie una vittima dei tagli che le case editrici hanno messo in atto. Non avevo mai preso il libro a causa di un surplus di altri romanzi - forse anche simili - sul comodino che per un motivo o per un altro non mi hanno mai "lasciato" il tempo per farmi tentare da Bitten. Ma ora con la rinata LainYa non posso perde questa occasione e neanche voi lettori!
Tra l'altro la cover mi piace un sacco!
Chi ci farà un pensierino?

BlogTour "Magico" Tappa #5 - Recensione

Buondì lettori,
anche questa è stata una giornata all'insegna del Blogtour ma prometto che la prossima settimana arriva qualche recensione e segnalazione!
Dopo aver dato il via allo speciale dedicato a Lezioni di seduzione ieri, oggi il mio blog ospita la tappa finale di quello dedicato a Magico, l'ultimo libro della serie Hex Hall, o Prodigium come si chiama qui in Italia, di Rachel Hawking.

Titolo originale: School Spirits
Serie: Hex Hall n°1
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Newton&Compton
Data di pubblicazione: 26 Maggio 2016
N°pagine: 210
Trama: La quindicenne Izzy Brannick è stata addestrata a combattere i mostri. Per secoli la sua famiglia ha dato la caccia a creature magiche. Quando però la sorella maggiore di Izzy, impegnata in una missione, scompare senza lasciare traccia, la mamma decide che è il momento di prendersi una pausa. Izzy e sua madre si trasferiscono perciò in un’altra città, decise a iniziare una nuova vita e a fare un po’ di pratica con l’innocuo fantasma che infesta il liceo locale. Certo, per Izzy calarsi nei panni di un’adolescente comune è un’impresa tutt’altro che semplice. È sempre stata una ragazza solitaria e ritrovarsi improvvisamente a dover stringere amicizie e magari innamorarsi le provoca un po’ di turbamenti... E, poi, fino a che punto è bene fidarsi dei suoi nuovi amici? A volte lasciarsi alle spalle il passato è molto più difficile di quel che sembra…
Inizialmente Magico doveva il primo volume di una trilogia spin-off, nata si da Hex Hall trilogy ma del tutto autonoma. Ma anche con le migliori intenzioni non sempre si trova modo di concludere quel che si è iniziato e previsto e, ahimè, è quello che è successo qui.
Dopo il successo della trilogia che vedeva protagonisti Sophie e Archer, per cambiare storie ma restare sempre all'interno del mondo dei Prodigium optare per Izzy, la cugina Brannick, come nuova protagonista sembrava una scelta ottima ma chissà cosa e chissà perché, l'autrice dopo il primo romanzo non ha più trovato le parole per raccontarci delle sue avventure.
Che dire, io mi sento un po' quando si riceve la tragica notizia che la propria serie tv è stata cancellata e l'ultima puntata finiva con un colpo di scena. Forse qui non è proprio così ma decisamente restano tante tante tante domane senza risposta quando si volta l'ultima pagina.
Ma andiamo per ordine. Avevamo già conosciuto le Brannick quando Sophie aveva scoperto di esserlo per metà: una congrega di donne, discendenti di una potentissima maga bianca, che per secoli hanno combattuto i Prodigium per difendere gli umani. Ormai però quelle rimaste si contano sulle dita di una mano, anzi meno. Oltre alla madre di Sophie, sono rimaste sua sorella Aislinn e le sue figlie: Finley e Izzy, la nostra protagonista. Poche decisamente anche se con gli ultimi avvenimenti sono di fatto diventate una sorta di polizia per i Prodigium e il Consiglio, piuttosto che cacciatrici ma peggio ancora Finley è sparita misteriosamente dopo essere entrata in un covo di streghe.
I mesi sono passati e alla fine madre e figlia rimaste decidono di proseguire con la loro vita e accettare qualche caso. Questo porterà Izzy a fare un'esperienza che non avrebbe mai creduto di provare... andare al liceo.
Infestato da un fantasma decisamente violento - tanto da aver ucciso un professore - l'istituto superiore Mary Evans High School ha decisamente bisogno di un intervento da parte delle Brannick anche se Izzy è convinta che la madre non abbia fiducia in lei in quanto guerriera e per questo le abbia affidato un incarico tra i più semplici in cui una Brannick poteva cimentarsi.
Ma forse dopo tutto la soluzione non sarà così semplice per Izzy a causa dei compiti scolastici, della Paranormal Management Society, degli amici che incontra e soprattuto di un bel ragazzo che sembrerebbe essere un Prodigium.
Lo stile scorrevole e divertente è presente anche in questo romanzo, rendendolo irresistibile. Come i precedenti si legge in poco tempo e si vorrebbe disperatamente che ci fossero i seguiti. Chissà magari un giorno l'autrice riprenderà in mano questa serie e avremo un conclusione delle storie di Izzy.
In ogni caso, non fatevi bloccare da questo "inconveniente" e fatevi conquistare da Magico come dalla trilogia Hex Hall: troverete magia, amori, tradimenti in salsa YA ma anche amici davvero fantastici. La menzione di miglior personaggio in questo romanzo va a Dex (ok, forse mi sono fatta comprare dai suoi capelli neri) e a Izzy che forse ho preferito alla cugina Sophie!


Non mi resta che augurarvi buona lettura e ricordavi il giveaway e il calendario di questo blogtour!

CALENDARIO



GIVEAWAY

Regole Obbligatorie: -Lascia la tua email;
-Metti like alla pagina facebook della Newton Compton;
-Segui tutti i blog partecipanti al BlogTour;
-Commenta tutte le tappe del BlogTour;
-Condividi il BlogTour con #BlogTourMagico su Facebook.

Regole Facoltative:
-Metti like alle pagine Facebook dei blog;
-Metti like alle pagine Twitter dei blog;
-Metti like alle pagine Instagram dei blog;
-Condividi il BlogTour con #BlogTourMagico sui social che pių preferisci - puoi farlo ogni giorno.

BlogTour "Lezioni di Seduzione" Tappa #1 - Presentazione


Buongiorno lettori!
Avete presente quando vedere per puro caso una copertina, il titolo di un libro o leggete la trama di un romanzo, improvvisamente lo dovete avere perché vi attira troppo e, una volta ogni tanto, le cose vanno per il verso giusto? Ve lo regalano, è in offerta strepitosa o come nel mio caso, vi invitano a organizzare una tappa per il blogtour del suddetto libro?
Dopo una settimana che vedevo segnalazioni sono andata in brodo di giuggiole quando la fantasticissima Anncleir di Please Another Book mi ha chiesto se volevo partecipare! E come potevo dire no?

Genere: Romantico
Target: Adult
Editore: Centauria Libri - http://www.centaurialibri.it/
Collana: Talent
Data di pubblicazione: 26 Maggio 2016
N°pagine: 293
Trama: Iscriversi al corso di teatro è stato un errore. Ma vedersi assegnare il ruolo di Catherine, la protagonista, è una vera catastrofe per Elizabeth. Soprattutto perché la "star" maschile è Jack: bello, brillante, popolare. Tutto il contrario di lei, insomma, e come se non bastasse un vero stronzo. Tra i due volano subito le scintille, e la commedia romantica Lezioni di seduzione sembra un disastro annunciato. Quando ci si mette di mezzo la magia del palcoscenico, però, chi può dire cosa succederà? Pian piano, mentre la dolce e maliziosa Catherine conquista il suo William, le cose tra Elizabeth e Jack cominciano a cambiare, la finzione e la realtà si intrecciano. Complici una visita in famiglia a dir poco pericolosa, un'amica determinata, un ex fidanzato insistente e almeno due scomodi triangoli sentimentali, i colpi di scena sul palco e fuori si susseguono in un crescendo di equivoci. Che porteranno l'eroe e l'eroina a interrogarsi sui propri veri sentimenti, fino alla sera di una prima all'insegna dell'"improvvisazione"... Un romanzo dolce, trascinante e divertente che mette in scena, è il caso di dirlo, le domande più profonde di ogni relazione: chi siamo quando ci innamoriamo, e di chi ci innamoriamo veramente? Forse anche la passione è un palcoscenico, e gli uomini e le donne soltanto attori? E, soprattutto, cosa sarebbe un grande amore senza qualche colpo di scena?
Chiara Venturelli
Classe 1984, vive nella nebbiosa pianura bolognese. È cresciuta a tortellini, letture e serie tv. Divora libri, spaziando dal romance al giallo, dallo storico al thriller… fino ai libri per bambini che legge a sua figlia ogni sera. Da «grande» voleva diventare come Jessica Fletcher, senza la stessa scia di disgrazie a seguirla. Ha sempre preferito i film horror e X-Files ai cartoni animati, pur conoscendo a memoria i film di Doris Day e qualsiasi commedia romantica con il lieto fine. Dentro di sé rimane sempre una sognatrice pronta a scrivere di zucchero e arcobaleni, senza mai dimenticare le battute di spirito.

Per quanto mi riguarda a prima vista sono rimasta conquistata dalla cover e poi fomentata dalle lodi di Anncleir per lo stile di questa scrittrice italiana (su cui scoprirete di più nelle prossime tappe)... una volta letta la trama non ho più avuto dubbi che volessi leggere questo libro e sono certa che sarà così anche per voi.
Per stuzzicarvi vi lascio l'incipit del romanzo!


1

   «Avete letto tutti il copione, quindi non mi resta che comunicarvi il ruolo che interpreterete; la scelta è a mio insindacabile giudizio e non sarà in alcun modo e per nessuna ragione modificata.»
Alle parole del professore mi colse un brivido, mi ero illusa di avere possibilità di scelta e avevo già individuato i personaggi con il minor numero di battute.
   Avevo sempre amato il teatro, come spettatrice però; ero finita in quel corso per uno scherzo del destino, un banale errore di compilazione del modulo di iscrizione. Ora però quei crediti mi erano assolutamente necessari.
   A ogni personaggio secondario che veniva assegnato ad altri il mio cuore sussultava e aumentava i battiti, vedendo incredibilmente sfumare le mie possibilità di rimanere sullo sfondo. Eppure, non era possibile che affidasse un ruolo principale proprio a me: avevo sempre partecipato con scarso entusiasmo alle lezioni e non ero riuscita a nascondere la mia cronica timidezza.
   Di certo, non avrei mai potuto vestire i settecenteschi panni di Catherine, regina indiscussa dell’opera teatrale inedita su cui il professore aveva scelto di impostare le ultime lezioni del corso. Alla fine del quale saremmo andati in scena, in un vero teatro. Dopo aver letto il copione, ero ancora più ansiosa di essere sul palco il meno possibile.
   «Il ruolo di William, il giovane e avvenente maestro di seduzione, va a… Jack, ovviamente!» All’annuncio del professore le ragazze squittirono in coro, estasiate. Jack era il migliore del corso e quando si calava nella parte riusciva a diventare anche il contrario di ciò che era. Cioè un bastardo, seppure di talento.
   Una sola volta, grave errore, avevo pensato di domandargli un chiarimento su un esercizio che lui – al contrario di me – aveva svolto brillantemente in classe. Lo avevo avvicinato fuori dall’aula, mentre chiudeva una telefonata. Gli avevo posto la mia domanda, scusandomi anche per il disturbo, ma lui si era limitato a fissarmi per un lungo istante, come se stesse cercando di capire chi ero, per poi dirmi che non aveva tempo e girare i tacchi. La risposta gli avrebbe rubato ben sessanta preziosissimi secondi ma evidentemente erano troppi per me.
   Non brillava certo per educazione e simpatia insomma, ma era bravissimo a recitare: il ruolo del protagonista non sarebbe potuto andare a nessun altro.
   Fu il silenzio a riscuotermi dai miei pensieri. Possibile che il professore avesse finito? Ero stata così poco brillante in classe da venire esclusa del tutto dalla rappresentazione?
   Mi feci coraggio, pronta a chiedere un chiarimento, ma lo sguardo carico di odio che mi stava lanciando Kristen mi paralizzò. Spostai lo sguardo sul professore, che stava fissando proprio me. Forse in attesa che tornassi a prestare attenzione.
   «E per finire… la nostra protagonista sarà interpretata da Elizabeth!»


Non mi resta che ricordavi le tappe di questo blogtour e sperare che questo romanzo vi conquisti come sta conquistando noi!

CALENDARIO


- 26 maggio: Presentazione - Liber Arcanus http://liber-arcanus.blogspot.it/
- 28 maggio: Intervista a Liz e Jack - Coffee & Books http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it/
- 30 maggio: Intervista a Chiara Venturelli- La Bella e il Cavaliere http://labellaeilcavaliere.blogspot.it/
- 1 giugno: Dieci cose da sapere su Lezioni - Please Another Book http://pleaseanotherbook.tumblr.com
- 3 giugno: Playlist - Lily's Bookmark http://lilysbookmark.blogspot.it/
- 5 giugno Personaggi - Wonderful Monster https://wonderfulmonsterbook.wordpress.com/
- 7 giugno: Recensione del libro - Bookish Advisor http://bookishadvisor.blogspot.it/

E si c'è un giveaway ;) di seguito le regolo per partecipare!

GIVEAWAY

Obbligatorio:- Seguire come lettori fissi tutti i blog partecipanti
- Commentare tutte le tappe del blog tour
- Seguire la pagina Facebook di Centauria Libri
- Seguire la pagina Facebook di Chiara Venturelli

Facoltativo:
- Seguire l’account twitter di Centauria Libri
- Seguire l’account twitter di Chiara Venturelli
- Twittare il giveaway
- Condividere sui social

Il giveaway finisce alla mezzanotte del 10 giugno!

Of Neptune di Anna Banks

Buon pomeriggio lettori!
Ieri ho ospitato la tappa del blogtour dedicato a Of Neptune! Vedere una serie giungere alla sua conclusione mi riempi di gioia e non posso esimermi dal parlarne ;)

Titolo originale: Of Neptune
Serie: The Syrena Legacy n°3
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Eden Editori
Data di pubblicazione: 25 Maggio 2015
N°pagine: 335
Trama: Emma, per metà umana e per metà Syrena, e Galen, il suo amore Syrena, hanno bisogno di un po' di tempo da passare insieme. Da soli. Lontano dai regni di Poseidone e Tritone. Il nonno di Emma, il re di Poseidone, consiglia ai due di visitare una piccola cittadina di nome Neptune. A Neptune vivono sia i Syrena sia gli Ibridi. Ma Emma e Galen non si sono arruolati come conciliatori tra i Syrena dell'oceano e i Syrena d'acqua dolce che vivono sulla terra. Non hanno stipulato un accordo per conoscere un affascinante Ibrido di nome Reed che riesce a nascondere a malapena i suoi sentimenti per Emma. E, soprattutto, non si aspettavano di trovarsi nel bel mezzo di una lotta per il potere che minaccia non solo il loro amore, ma anche i loro regni oceanici.
Alla fine di Of Triton sentivo di aver salutato Emma e Galen. La loro storia si era conclusa con il lieto fine che tutti noi aspettavamo e tutto sembra essersi risolto ma le loro avventura a quanto pare non erano finite.
Dopo la morte di Rachel Galan sta passando un terribile periodo e tentare di superare il dolore della perdita decide, insieme a Emma di prendersi alcune settimane insieme, da soli, lontani dall'oceano e dalla famiglia.
Poco prima della partenza però Galen si rende conto che la vita sulla terra accorcia sempre più il tempo che potrà vivere con Emma e, soprattuto, la rende meno forte rispetto agli altri Syrena.
Questo aspetto rende già complessa la relazione tra i due ragazzi e tutto degenera quando, indirizzati da Re Antonis, arrivano nella città di Nettuno in Tennesse, dove gli eredi mezzosangue di Poseidone si nascondono da secoli. Qui Emma dovrà fare i conti con il fatto che non è l'unica erede di Poseidone con il Dono dalla voce e potrebbe avere una vita diversa. Non ha smesso di amare Galen, ma la nuova possibilità e il solo pensarci compromettono la storia dei due ragazzi che dopo un litigio si separano.
Ad aumentare il divario tra i nostri due protagonisti si aggiunge anche la figura di Reed, un mezzosangue di Nettuno che subito cerca di portare Emma dalla sua parte e innescando una sorta di triangolo amoroso. Non posso dire che questo aspetto e la distanza tra Emma e Galen mi sia piaciuta ma funziona con la trama messa a punto dall'autrice e da modo ad entrambi di analizzare i propri sentimenti e scegliere nuovamente l'altro.
Altro punto un po' a sfavore, che secondo me rende meno fluida la lettura, è il passaggio di persona dalla prima alla terza che l'autrice alterna. Questa scelta è comune agli altri romanzi eppure in questa volta ho sentito più netto e fastidioso il salto.
In generale però mi sono fatta trascinare dalla storia ancora una volta, sperando che tutto si risolvesse e si arrivare a un lieto fine per Emma e Galen. E questo epilogo da occhi a cuoricino c'è, non temente!
Ora non ci resta che scoprire se usciranno anche le novelle legate a queste serie e sperare di trovare un bel Galen sulla spiaggia quest'estate!

Blog Tour "Of Neptune" Tappa #5 - Estratti

Buongiorno lettori!
eccomi qui a ospitare una tappa di un blogtour dedicato a una serie che amo molto! Si tratta della Syrena Legacy di Anna Banks e giunta in Italia grazie alla piccola Eden Editori!


Le mie valorose college di blogtour vi hanno già proposta approfondimenti sui libri e l'autrice mentre io vi proporrò alcuni assaggi di questo nuovo e ultimo romanzo... E siccome sono una ragazza che ama i segnalibri ho deciso di proporvi gli estratti sotto questa forma, spero vi piacciano!


Stampate questi segnalibri con il retro (o fronte) qui sotto, fotografali con gli hashtag #OfNeptune e #EdenEditori e fateci sapere quanto amate questa serie, mi raccomando!


Decidere quali frasi prendere e proporvi è stato davvero felice perché sarei stata tentata di scegliere solo pezzi dolcini della nostra amata coppietta *-* Ok, avete ragioni sono comunque sempre pezzi loro ma un po' più vari... spero apprezziate u.u

Vi lascio con il calendario e le regole per partecipare al giveaway!

CALENDARIO


GIVEAWAY

OBBLIGATORIO:
-Scrivete la vostra email SOLO nel form non nei commenti così che vi contatteremo in caso di vincita.
-Diventare follower dei blog partecipanti.
-Commentare tutte le tappe esprimendo le vostre opinioni in proposito.

FACOLTATIVO:
-Mettere MI PIACE alla pagina facebook della Eden Editori e diventarne follower su Twitter.
-Condividere l'iniziativa nei vari social.

The Crown di Kiera Cass

Buongiorno lettori!
Quanti di voi hanno amato (o sono stati, malgrado tutto, conquistati) dalla serie firmata da Kiera Cass?

Titolo originale: The Crown
Serie: The Selection n°5
Genere: Distopico
Target: Young Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2016
N°pagine: 300
Trama: 35 pretendenti. Una principessa. Chi vincerà la nuova Selezione?
Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent’anni di distanza dall’inizio dell’amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, la protagonista della Selezione. Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta, la più difficile e la più importante. Perché Eadlyn mai avrebbe pensato di trovare l’amore proprio tra quei trentacinque pretendenti. Eppure, a volte, il cuore ha un modo tutto suo di sorprenderci.
Avevamo lasciato Eadlyn in una situazione a dir poco critica alla fine di The Heir: tra scontri e malcontento del popolo, la Selezione che fa il suo corso, il gemello fuggito per sposare l'erede al trono francese e l'attacco di cuore della Regina America. Il nuovo e ultimo romanzo riprende da quegli avvenimenti e, come si può immaginare, la nostra giovane principessa ne esce cambiata.
La giovane viziata protagonista a poco a poco svanisce diventando una principessa che il popolo potrà amare come stanno facendo i giovani della Selezione.
Tra le mura del palazzo sono rimasti sei ragazzi e Eadlyn si troverà di fronte a una scelta dettata da quel che è meglio - e ci si aspetta da lei - e quella del suo cuore a cui non vuole dar retta per paura di scatenare altri problemi con il popolo.
Cosa sceglierà? Cuore o dovere?
Come gli altri romanzi anche questo si legge tutto d'un fiato per scoprire quale sarà la scelta della nostra principessa, sempre più pronta a prendere del tutto tra le sue mani, il compito di governare Illea. Ahimè qualche appunto sulla serie in se ancora ce l'ho e, se avete letto le mie precedenti recensioni lo conoscente: la storia decisamente diversa e capace di far vivere sogni viene secondo me un po' "abbattuta" da alcuni errori stilistici quale la poca descrizione ed eccessiva semplicità del tutto oltre a un errore - a parer mio sia chiaro, visto che sono di pare - di ambientazione. Un mondo fantasy, piuttosto che distopico, avrebbe dato uno sprint in più alle vicende.
Ma, in ogni caso, i romanzi più principeschi degli ultimi anni sono arrivati e, per quanto mi riguarda malgrado tutto mi mancheranno.
Abbiamo visto un'evoluzione della storia e della scrittrice da The Selection a The Crown e, alla fin fine, ci ha sempre regalato delle ore capaci di farci sognare!




Dimmi tre segreti di Julie Buxbaum

Buon pomeriggio lettori!
Eccoci con una nuova recensione, siete pronti?

Titolo originale: Tell Me Three Things
Genere: Contemporaneo
Target: Young Adult
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2016
N°pagine: 261
Trama: Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…
Avevo adocchiato questo romanzo da lontano, non convinta che sarai riuscita a leggerlo. Il dolore per aver perso papà è ancora terribilmente forte e affrontare un romanzo il cui la protagonista vive lo stesso dolore e tutto quel che ne consegue non sembrava essere nelle mie corde.
Poi sono stata coinvolta nel blogtour e ho deciso di darli una possibilità... che dire, ho fatto benissimo!
Jessie ha peso fa la madre da settecentotrentatré giorni e da allora la sua vita è stata terribile. Ha una matrigna, ha dovuto abbandonare la sua casa a Chicago per andare a Los Angeles e soprattutto è finita in una scuola di figli di papà dove non conosce nessuna e viene presa di mira incessantemente.
Quando le cose sembrano aver toccato il fondo Jessie riceverà una mail assolutamente inaspettata e che non sa se prende come l'ennesima presa in giro o sul serio: un messaggio anonimo firmata da Perfetto Sconosciuto, deciso a essere la sua guida nella nuova scuola.
A poco a poco Jessie inizierà a fidarsi di PS, grazie hai sui consigli e le sue direttive, e la curiosità di scoprire chi si trova dall'altra parte dello schermo sarà sempre più forte.
Questo romanzo è un mix di emozioni, gioia, dolore, curiosità e perdita, intrecciate con maestria dall'autrice che dopo due romanzi contemporanei Adult si cimenta per la prima volta con Dimmi tre segreti nel target Young Adult.
Jessie è un personaggio in cui è impossibile non immedesimarsi, umana e vera, che ci mette di fronte a quei sentimenti ed errori che una perdita porta con sé e che irrimediabilmente ci cambia. Leggere Dimmi tre segreti mi ha fatto rivivere tutte quelle emozioni, sentendole sulla pelle, piangendo e ridendo con Jessie man mano che la sua vita si adatta alla nuova realtà.
In conclusione sono stata felice di aver letto questo romanzo, un autentico gioiellino, che ci parla di come affrontare la vita senza lasciarci abbattere quando tutto sembra andare a rotoli e ci fa sorride, smorzando il tono del romanzo, grazie a battutine e scene divertenti. Mi sono sentita terribilmente vicina a Jessie e ho amato il personaggio di Perfetto sconosciuto, il loro scambio di mail e di come rafforzi la ragazza, accettandola per com'è e dandole gli strumenti per andare avanti.
Dimmi tre segreti non è un libro da tutti i giorni ma, una volta iniziato non riuscirete a metterlo giù.

Blogtour: The Invasion of the Tearling di Erika Johansen - Recensione

Buongiorno lettori,
con oggi si concludono le tappe del Blogtour dedicato a Invasion of the Tearling, l'atteso seguito di Queen of the Tearling, in uscita domani - in esclusiva al Salone del libro di Torino i primi giorni - per Multiplayer Edizioni.
Mi raccomando se sarete al salone ricordatevi di passare allo stand della casa editrice ad acquistare il romanzo... per voi ci sarà un poste di un'illustrazione in esclusiva per voi e potrete indossare corona e mantello per immedesimarsi in Kelsea, per una foto sullo sfondo del Tearling
Siete pronti a scoprire il destino di Kelsea?


Titolo originale: The Invasion of the Tearling
Serie: Queen of the Tearling n°2
Genere: Fantasy, Fantascienza
Target: Young Adult
Editore: Multiplayer Edizioni
Data di pubblicazione: 12 Maggio 2016
N°pagine: 457
Trama: Kelsea Glynn è una regina giusta, che si è battuta con coraggio e ha dichiarato concluso l'obbligo del Tearling di pagare ogni mese con un tributo di schiavi la pace col vicino regno del Mortmesne. Così facendo ha sfidato la Regina Rossa, una donna spietata i cui poteri derivano da una magia oscura e terribile, che non ha tardato a inviare il proprio orrido esercito nelle terre di Kelsea col compito di seminare terrore. Niente sembra riuscire a fermare l'avanzata delle formidabili truppe nemiche. Kelsea, tuttavia, riesce a stabilire una connessione con un passato lontano, e sembra trovare una possibile quanto pericolosa alleata: una ragazza di nome Lily, che combatte per la sua stessa vita in un mondo in cui essere donna pare un crimine. I destini del Tearling e di Kelsea sembrano inscindibilmente legati a quello di Lily, però il tempo sta per scadere e la giovane regina potrebbe morire prima di scoprire il perché... In questo secondo capitolo della sua trilogia, Erika Johansen ci fa incontrare di nuovo i meravigliosi personaggi di "The Queen of the Tearling" - Kelsea, Mazza Chiodata, la Regina Rossa e Fetch - aggiungendo nuove e incredibili figure e consegnando ai lettori un sequel intriso di magia, amore e mistero, che pioveranno come una tempesta di spade sulla sua indimenticabile eroina. Riuscirà Kelsea Glynn a salvare il suo regno, prima che sia troppo tardi?
L'anno scorso quando ho scoperto che sarebbe uscito Queen of the Tearling non pensavo che mi sarebbe piaciuto tanto. Alla storia coinvolgente si aggiungeva la fantastica edizione con la quale la Multiplayer ci ha proposto il romanzo: pagine effetto pergamena, immagini e una fantastica cover.
Kelsea era cresciuta in cottage con i propri genitori sapendo che prima o poi alla sua porta si sarebbero presentati dei soldati per portarla via e condurla al posto che le aspettava nella Fortezza, il palazzo della Regina. Perché per quanto cresciuta lontano da tutto e tutti in realtà è l'erede al trono del Tearling, uno dei tre regni creatosi dopo il Passaggio nel Nuovo Mondo, e dopo la sua nascita era stata nascosta per impedire la sua morte per mano dello zio il Reggente e dalla malefica Regina Rossa, la sovrana immortale del Mortmesne.
Queen of the Tearling segue le vicende di Kelsea che, insieme a Mazza Chiodata e le guardie della regina raggiungerà Nuova Londra, la capitale del regno dove scoprirà che il suo popolo paga una decima alla Regina Rossa in schiavi a causa di un trattato firmato anni prima da sua madre la Regina Elyssa. Grazie agli zaffiri della sua famiglia la giovane regina riuscirà a interrompere questo traffico, punendo chi del suo popolo aveva contribuito e lavorato con il Mortmesne, ma attirerà l'ira della regina-strega determinata a schiacciare la sua ribellione conquistando il Tearling.
L'attesa che avevo per questo nuovo volume era molto alta e appena è stato possibile mi sono buttata su questa lettura. L'esercito dei Mort è ai confini del regno e nulla potrà fermare per sempre l'avanzata. Il popolo del Tearling non ha armi in grado di opporsi a quelle nemiche e anche i numeri sono a loro sfavore. Il potere degli zaffiri potrebbe cambiare le sorti della guerra ma dopo aver salvato gli ultimi schiavi al passo di Argive erano rimasti inattivi. Nella fortezza a Nuova Londra Kelsea cerca una soluzione mentre le sue insicurezze si fanno sempre più forti e gli attacchi, seppur non aperti, arrivano anche dal Santo Padre, i suoi nobili e generali convinti che la nuova regina abbia firmato la condanna a morte del Tear con la sua ribellione alla Regina Rossa e gli errori della madre aleggiano sul suo capo.
Anche il romanzo precedente era caratterizzato da diversi punti di vista che permettevano di conoscere più a fondo le vicende in cui Kelsea era coinvolta e in questo secondo volume alle voci delle due regine, del colonnello Hall sul fronte e di padre Tyler si aggiungerà quella di Lily una giovane donna che abitava negli Stati Uniti a New Canaan e ci mostrerà come era diventata la nostra Terra prima che William Tear aprisse la strada verso il Nuovo Mondo. Finalmente qualche pezzettino andrà al suo posto rispondendo ad alcune domande nate in Queen of the Tearling ma sono ancora molte quelle che rimangono senza risposta.
Anche se questo aspetto l'ho molto apprezzato, perché ammetto che avevo il terrore che non venisse approfondito nessun "quesito del passato", Invasion of the Tearling soffre un po' della sindrome del secondo volume, ossia non riuscire a essere del tutto all'altezza del primo libro della trilogia di cui fa parte. Rispetto a Queen ho avuto la sensazione che fosse molto più lento - anche se i capitoli si leggono comunque tutto d'un fiato - e fossero molto presenti gli aspetti di insicurezza di Kelsea che la rendono quasi viziata e vanitosa agli occhi di chi legge.
Ma in realtà la nuova regina del Tear è forte e determinata malgrado la giovane età e si vedrà nelle pagine del romanzo, anche se qualcosa in lei la sta cambiando e rendendo una persona molto diversa, anche spietata. Al suo fianco ci sarà sempre Mazza Chiodata ma anche Pen, il suo scudo, e l'enigmatico Felch che la metterà in guardia dal commettere lo stesso errore della Regina Rossa che scopriremo, finalmente, chi è e cosa spinge per il suo odio per il regno del Tearling.
Lo stile di Erika Johansen è sempre piacevole, anche se viene "interrotto" da scene in cui la violenza e la crudeltà sono forse esagerante, e che, ammetto, mi hanno disturbato: non che non fossero concrete o inaudite, anzi (purtroppo), ma il loro inserimento e la chiarezza con cui vengono descritti forse era eccessivo.
Concludo questa recensione con una nota relativa alla bella edizione che anche questa volta la casa editrice Multiplayer ci propone. Lo stile di Invasione of the Tearling è il medesimo del primo romanzo che lo rende un autentico gioiello da collezionare e che non può mancare sugli scaffali degli amanti del genere. Anche in questo volume sono presenti immagini a tutta pagina e a coronamento dei capitoli e, come per il libro, alcune mi sono piaciute molto e altre un po' meno: forse come stile generale preferivo quello di Roberto Recchioni ma non per questo quello di Mad Marox (già autore della mappa di Queen) è inferiore o meno bello.
Insomma un libro a cui mancava forse una piccola spinta per conquistarmi del tutto e che ha reso la mia curiosità per Fate of the Tearling sempre più grande! Non vedo l'ora che esca anche questo ultimo volume e che Queen of the Tearling arrivi sugli schermi.

Siete pronto a leggere questo nuovo capitolo della trilogia?
Concludo la tappa ricordandovi le altre tappe e le regole per partecipare al giveaway dove potrete vincere una copia del libro!

CALENDARIO

5 Maggio - 1° Tappa: Prestazione + Dreamcast, Il colore dei libri
6 Maggio - 2° Tappa: Manuale della buona sovrana, My Crea Bookish Kingdom
9 Maggio - 3° Tappa: Playlist personalizzata, Everpop
10 Maggio - 4° Tappa: Luoghi&Società, Bookish Advisor
11 Maggio - 5° Tappa: Recensione in anteprima, Liber Arcanus


GIVEAWAY
Termina alla mezzanotte di domenica 15 

Regole Obbligatorie
- Scrivete la vostra email SOLO nel form non nei commenti così che vi contatteremo in caso di vincita;
- Diventare follower dei blog partecipanti;
- Commentare tutte le tappe esprimendo le vostre opinioni in proposito;

Optional
- Mettere MI PIACE alla pagina facebook della Multiplayer.it Edizioni e diventarne follower su Twitter;
- Condividere l'iniziativa nei vari social;

Prossimamente in libreria #89

Buon pomeriggio lettori,
oggi vi segnalo l'uscita di un romanzo su cui non vedo l'ora di mettere le mani! Si tratta di Of Neptune di Anna Banks edito dalla Eden Editori (a cui sarò eternamente grata!).
Qui sul blog vi ho già recensito i primi due volumi di questa serie e con questo si chiuderanno le avventure di Emma e Galen... siete pronti?

Titolo originale: Of Neptune
Serie: The Syrena Legacy
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Eden Editori
Data di pubblicazione: 25 Maggio 2015
N°pagine: 335
Trama: Emma, per metà umana e per metà Syrena, e Galen, il suo amore Syrena, hanno bisogno di un po’ di tempo da passare insieme. Da soli. Lontano dai regni di Poseidone e Tritone. Il nonno di Emma, il re di Poseidone, consiglia ai due di visitare una piccola cittadina di nome Neptune.
A Neptune vivono sia i Syrena sia gli Ibridi. Ma Emma e Galen non si sono arruolati come conciliatori tra i Syrena dell’oceano e i Syrena d’acqua dolce che vivono sulla terra. Non hanno stipulato un accordo per conoscere un affascinante Ibrido di nome Reed che riesce a nascondere a malapena i suoi sentimenti per Emma. E, soprattutto, non si aspettavano di trovarsi nel bel mezzo di una lotta per il potere che minaccia non solo il loro amore, ma anche i loro regni oceanici.

Non vedo l'ora di leggere questo romanzo e spero che prima o poi vengano pubblicati anche i 5 racconti extra della serie... magari in un unico volume?
E voi, avete letto Of Poseidon e Of Triton?

BlogTour "Dimmi tre segreti" Tappa #1 - Presentazione e Incipit

Buongiorno lettori!
Siccome ormai sono lanciata nel mondo dei Blogtour oggi ve ne propongo uno nuovo! Dopo un romanzo storico e un dispotico (il fantasy arriverà mercoledì, stay tune!) è la volta di un romanzo che vi toccherà il cuore.
Che libro è? Dimmi tre segreti edito da DeAgostini e non sarà la classica storia d'amore ma toccherà anche argomenti dolorosi e non semplici dandogli però un taglio davvero unico!



Titolo originale: Tell Me Three Things
Genere: Romantico
Target: Young Adult
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2016
N°pagine: 261
Trama: E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

La mia tappa non finisce qui perché questo blogtour vi darà modo non solo di conoscere questo romanzo ma anche partecipare all'estrazione per una copia cartacea dello stesso! Ma prima di darvi tutte le indicazioni vi lascio con l'incipit nella speranza di stuzzicare la vostra curiosità ;)



Capitolo 1

Settecentotrentatré giorni dopo la morte di mia madre, quarantacinque dopo la fuga d’amore di mio padre con una sconosciuta incontrata su Internet, trenta dopo il nostro trasloco improvviso in California, e solo sette dopo aver iniziato il penultimo anno in una scuola nuova dove non conosco praticamente nessuno, mi arriva una mail.
Il che avrebbe dovuto sorprendermi – una lettera che compare così nella mia casella di posta, firmata con il bizzarro alias Un Perfetto Sconosciuto (nientemeno!) –, se non fosse che ultimamente la mia vita è diventata così stramba che niente sembra scioccarmi. C’è voluto tutto questo tempo – ben 733 giorni durante i quali mi sono sentita tutt’altro che normale – per imparare quest’importante lezione: a quanto pare si diventa immuni alle sorprese.

A: Jessie A. Holmes (jesster567@gmail.com)
Da: Un Perfetto Sconosciuto (perfettosconosciuto@gmail.com)
Oggetto: Il tuo spirito guida alla Wood Valley High School
piacere, signorina Holmes. nella vita reale non ci conosciamo, e non so se ci incontreremo mai. voglio dire, magari sì, a un certo punto − magari ti chiederò che ore sono o qualche altra sciocchezza decisamente al di sotto del nostro potenziale − ma non credo che riusciremo mai a conoscerci, almeno non in un modo che faccia davvero la differenza… ed è per questo che ho pensato di mandarti una mail avvolto in un manto di anonimato.
e sì, mi rendo conto che sono un ragazzo di sedici anni che ha appena usato l’espressione “manto di anonimato”. e quindi eccoti servita: il motivo numero uno per cui non saprai mai il mio vero nome. non potrei sopravvivere alla vergogna di essere stato così saccente.
“manto di anonimato”? Seriamente?
e sì, mi rendo conto che la maggior parte della gente avrebbe semplicemente mandato un sms, ma non sono riuscito a trovare un modo per farlo senza rivelarti chi sono.
ti ho osservata, a scuola. non in modo inquietante. anche se mi domando se il semplice fatto di usare la parola “inquietante” non mi renda in effetti inquietante. in ogni caso, è solo che… tu mi intrighi. avrai già notato che la nostra scuola è una terra desolata, popolata per lo più da Barbie e Ken con i capelli biondi e gli occhi vacui. c’è qualcosa in te − non solo il tuo essere nuova, perché certo, il resto di noi frequenta le stesse scuole dall’età di cinque anni −, qualcosa nel modo in cui ti muovi e parli, e in realtà non parli ma ci guardi come se fossimo parte di qualche bizzarro documentario della National Geographic, che mi fa pensare che tu possa essere diversa da tutti quegli idioti.
mi fai venire voglia di sapere che cosa succede in quella tua testa. sarò sincero: di solito me ne frego del contenuto della testa della gente. la mia mi dà già abbastanza da fare.
il vero scopo di questa mail è mettere la mia esperienza al tuo servizio. mi spiace doverti dare una brutta notizia: orientarsi nelle terre selvagge della Wood Valley High School non è facile. il posto può sembrare caldo e accogliente, con i nostri spazi per lo yoga e la meditazione e la lettura e il chiosco del caffè (chiedo scusa: Kiosco del Kaffè), ma come ogni altro liceo in America (o magari pure peggio) questo posto è una cavolo di zona di guerra.
e dunque con la presente intendo offrire i miei servizi come spirito guida virtuale. sentiti libera di farmi qualsiasi domanda (tranne ovviamente sulla mia identità) e farò del mio meglio per rispondere: di chi diventare amica (lista breve), da chi stare alla larga (lista più lunga), perché non dovresti mangiare gli hamburger vegetariani della mensa (storia lunga che non vuoi sapere e che ha a che fare con sperma di atleti), come ottenere il massimo dei voti nel corso della prof Stewart, e perché non dovresti mai sederti vicino a Ken Abernathy (questione di flatulenza). oh, e stai attenta in palestra. il signor Shackleman fa fare dei giri di corsa extra alle belle ragazze per guardare loro il sedere.
mi sembra una quantità sufficiente d’informazioni, per ora.
e x quel che vale, benvenuta nella giungla.
cordialmente,
Un Perfetto Sconosciuto


Commenti al riguardo? Vi ispira oppure no? Se aveste letto questo estratto il libreria avreste fatto la pazzia e acquistato il romanzo? :)
Vi lascio con il calendario del blogtour - mi raccomando fateci sapere se vi piace! - e le regole per partecipare al giveaway!

CALENDARIO



GIVEAWAY

Regole obbligatorie
– Compilare il form, qui vi si chiederà di:
1) Lasciare un indirizzo email;
2) Diventare followers dei blog dell'iniziativa se non lo siete già;
3) Commentare tutte le Tappe del Blogtour;
I link di condivisione vanno insieriti nel form, lo stesso vale per la email!
Vi preghiamo di lasciare commenti validi, ovvero che siano di senso compiuto e che ci facciano capire che avete di fatto letto i post.

Optional:
– Condividere i post su Facebook e Twitter;
– Condividere l'iniziativa su qualsiasi altro social;
– Seguici su le nostre altre piattaforme (Instagram, Twitter, Facebook Fan Page; Ect.);


Red Rising di Pierce Brown

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di un libro che assolutamente non può mancare sulle vostre librerie!
Mi sembra ieri quando ho visto il post di presentazione del romanzo sul blog della mitica Susi, Bookish Advisor, ma sono passati due anni e finalmente è tra le nostre mani! (in realtà poi è uscito da un mese ma sono riuscita a prenderlo in mano solo lo scorso weekend! *disonore su di me*)

Titolo originale: Red Rising
Serie: Red Rising n°1
Genere: Distopia
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 5 Aprile 2016
N°pagine: 402
Trama: Scott Sigler Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c'è l'amore per Eo, bellissima e idealista.
Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.
 Il romanzo d'esordio di Pierce Brown è stato uno di quei libri che si leggono letteralmente tutto d'un fiato (si potrebbero anche maltrattare delle sorelle che disturbano la lettura o i vicini in treno che devono fare una cosa banale come scendere e prendersi la valigia u.u) e che una volta finito lascia con il bisogno di sapere come continua. Ammetto di aver accarezzato l'idea di proseguire la lettura in inglese ma per le mie scarse capacità in tale ambito ho dovuto rinunciare. Quindi i seguiti dovranno assolutamente uscire!
E dopo questo momento fangirl - per il libro e diciamocelo, anche per l'autore - cerchiamo di essere seri. Nato probabilmente sull'onda dei romanzi distopici che noi tutti conosciamo Red Rising riprende possesso dell'aspetto più fantascientifico del genere portandoci su Marte dove la casta dei Rossi vivono vite brevi e fatte di stenti sotto la superficie del pianeta per raccogliere Helium-3, ciò che serve per terraformare lune e pianeti e permettere così alle popolazioni della Terra di lasciare quel mondo quasi morto a causa della sovrappopolazione.
Se i Rossi sono gli ultimi della piramide delle caste, in cima vi sono gli Oro e su Marte primo fra tutti vi è l'ArciGovernatore Nerone au Augustus. Il mondo di creato da Brown mixa elementi di fantascienza con la gerarchia e il potere proprio dell'impero Romano, prendendone in prestito nomi, figure, dei e ranghi: questa scelta secondo me è quella che da qualcosa in più al romanzo e lo rende assolutamente eccezionale.
Darrow è un Sub-Infero, uno dei minatori di helium-3 e quello con il ruolo più pericoloso. Ma anche giovane com'è è uno dei migliori. Non desidera cambiare la propria vita anche se sa che potrebbe essere più semplice, meno pericolosa. A casa lo aspetta Eo, la sua bellissima moglie che però, al contrario di lui, è mossa dal sogno di una vita diversa per se e i proprio figli.
Sulla trama non voglio dirvi di più perché vi rovinerei la lettura ma quel che posso dirvi è che Red Rising mi ha stretto il cuore come poche volte. Ci sono momenti tristi, altri di soddisfazione quando Darrow riuscirà in qualcosa, ma anche dolci e cruenti... di cruenti ce ne sono parecchi. Il genere in cui il romanzo rientra ci aveva già abituato a un mondo non tutto rosa e fiori ma qui la percezione di dolore e crudeltà mi è sembrata maggiore.
Ciò nonostante come dicevo prima non ci si può trattenere dal leggerlo tutto subito e come dal desiderare di leggere subito i libri successi. Quest'ultimi spero davvero che arrivino e arrivino presto in Italia... nell'attesa si rileggerà Red Rising!
Fidatevi non potete perdervelo.

Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri