Le parole segrete di Joanne Harris


Titolo originale: Runemarks
Serie: Runemarks n°1
Genere: Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 30 Ottobre 2008
N°pagine: 516
Trama: Nel villaggio di Malbry non è facile essere giovani e coltivare i propri sogni. Le regole e la disciplina la fanno da padroni; i giochi e gli incantesimi sono stati proibiti. Eppure Maddy non ha mai smesso di credere nel potere dei sogni e della magia. Lei è diversa da tutti: è ribelle, curiosa, testarda, e sulla mano ha il marchio di una runa. Per molti si tratta di un segno maledetto, ma non per il Guercio, il misterioso straniero che racconta storie affascinanti, l'unico amico che Maddy abbia mai avuto. È lui a svelarle il misterioso linguaggio delle rune e a introdurla in quell'universo proibito e vietato dove sono nascosti gli incantesimi, la conoscenza e il segreto delle sue origini. Mentre il futuro inciso sulla sua mano si avvicina giorno dopo giorno, una terribile catastrofe minaccia di distruggere per sempre quel mondo perduto. Maddy è l'unica in grado di salvarlo: sarà un'avventura appassionante, una corsa contro il tempo, una guerra contro nemici dai poteri oscuri.
Ragnarök si è avverato e passato da cinquecento anni.
Gli antichi dei sono caduti e tutto ciò che può dare forza al loro ricordo è stato bandito dal mondo di mezzo in cui una nuova divinità, l'Innominato, rappresenta la nuova faccia dell'Ordine, la nuova forza che si contrappone al Caos scatenatosi nell'era Antica.
Ma per Maddy le regole imposte dalla Fine del mondo, la nuova capitale, in cui l'inquisizione e il clero che governa hanno la sua sede, non valgono. Sono sette anni che si avvale delle rune, dell'antico alfabeto per compiere piccole magie e tutti, nel suo villaggio fanno finta di non vedere... del resto non voglio neanche ammettere che dalla Collina del Cavallo Rosso arrivano sempre più goblin. Siccome non esistono, preferiscono crederli topi amanti della birra.
Maddy ha appreso ciò che sa da il Guercio, il vagabondo che ogni anni giunge a Malbry e che come lei porta sulla pelle una runa rovescia. Quando arriverà, in ritardo per la prima volta, il Guercio si rivelerà qualcuno che la ragazza non si aspettava e la trascinerà in una ricerca che cambierà tutti i Mondi.
Ammetto che questo è stato il mio primo libro della Harris letto. E sono stata folgorata! Sono incappata per puro caso nella pagina italiana dedicata a questa serie e l'idea di leggere un fantasy dall'aria nordica mi ispirava. Lo stile è frizzante, passa da una scena all'altra disseminando indizi qua e la, tenendoti attaccato alle pagine. Chiudere il libro, credetemi è davvero impegnativo... lasciare un capitolo a metà impossibile!
Per me Le parole segrete conquista quattro stelline (e qualcosa) e lo consiglio a tutte le fan del Loki di Tom Hiddleston, malgrado la Harris si rifaccia alla mitologia classica e non a quella riscritta da Stan Lee per Thor e quindi qui l'attore è più in Aspetto Assoluto che da schermo, e chi in generale ama le leggende nordiche!

Of Triton di Anna Banks

Buona sera lettori!
Ultimamente vi propongo un sacco di recensioni di libri urban e fantasy, vi piace? Io sono felice che il genere si sia guadagnato nuovamente una o due uscite al mese, ok il New Adult ma niente mi fa volare con la fantasia quanto un bel mondo alternativo!


Titolo originale: Of Triton
Serie: Syrena Legacy n°2
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Eden Editore
Collana: Fantasy
Data di pubblicazione cartaceo: 20 Settembre (online) - 1 ottobre (librerie)
N°pagine: 300
Trama: Emma ha appena saputo che sua madre è una principessa di Poseidone scomparsa da molto tempo e ora affronta una crisi d’identità: come Ibrido, è considerata un fenomeno da baraccone nel mondo degli umani e un abominio nel regno dei Syrena. La legge dei Syrena stabilisce che tutti gli Ibridi siano condannati a morte. Come se non fosse già abbastanza, la ricomparsa di sua madre tra i Syrena mette uno contro l’altro i due regni – Poseidone e Tritone. Emma è costretta a prendere una decisione: dovrebbe accondiscendere alla richiesta di Galen di mettersi in salvo e sperare che vada tutto per il meglio o rischiare tutto e rivelarsi ‒ insieme al suo Dono ‒ per salvare un popolo che neanche conosce?
Quando uscì Of Poseidon a inizio anno rischiò seriamente di passare inosservato e per un po' fu proprio così. Solo il suo avvistamento da parte di una lettrice ad una "fiera librosa" ha permesso a tutto l'universo blogger di venirne a conoscenza. Scoprire quindi che usciva a pochi mesi di distanza il secondo volume non ci è sembrato vero dopo tante - e tante - serie interrotte.
Eccomi qui dunque a parlavi di Of Triton uscito a inizio settimana.
«Ne hai di spiegazioni da dare, Nalia.»: con queste parole Galen chiude il primo romanzo e noi bravi lettori siamo pronti a sentirle queste spiegazioni… ma ovviamente le cose non saranno così semplici, quando mai? Nalia, la madre di Emma, mette fuori gioco Rayna, lasciata a farle la guardia, e la figlia con il cloroformio per poi rapire quest'ultima. È convinta che Grom sia morto nell'esplosione di anni prima e che Galen sia andato a chiamare le guardie per arrestarla, mentre dell'altra parte il re di Tritone sembra non voler credere a quello che il fratello gli dice tanto da accoppiarsi con Paca.
Quando i due Syrena si rincontreranno dopo tanto tempo i problemi non saranno conclusi, ma anzi: Nalia non verrà riconosciuta come l'erede di Poseidone e per la prima volta nella loro storia i Reali saranno messi sotto processo.
Insomma, non c'è pace per Emma e Galen. Questo secondo capitolo, malgrado potesse essere gestito meglio (specialmente la velocità con cui si risolvono e si creano altri problemi), mi è piaciuto di più, merito anche della traduzione migliorata seppur non perfetta… qualche scelta forse ancora non è ottimale. Preciso che - come mi hanno fatto notare - neanche il testo originale è tutta questa grand'opera.
Posso dirmi assolutamente soddisfatta da questa lettura e ora sorge la domanda… A quando of Neptune? ;)

Paper Magician di Charlie N. Holmberg

Titolo originale: The Paper Magician
Serie: The Paper Magician Trilogy n°1
Genere: Urban Fantasy, Storico
Target: Young Adult
Editore: Fanucci
Data di pubblicazione: 17 Settembre 2015 (ebook)
N°pagine: 204
Trama: Ceony Twill, giovane e talentuosa allieva dell’accademia di magia Tagis Praff, sta finalmente per cominciare l’apprendistato che la legherà per tutta la vita all’elemento magico che ha sempre desiderato. Eppure, contrariamente a quanto sognava, il suo destino non sarà scritto nel metallo ma sulla carta. Tra fogli che si animano dando vita a personaggi incredibili e storie fantastiche che la lasceranno a bocca aperta, toccherà allo stravagante mago Emery Thane convincerla delle qualità straordinarie di un elemento così delicato e allo stesso tempo prodigioso. Così, quando Lira, malvagia praticante di arti magiche proibite, priverà il maestro del suo cuore, Ceony per tenerlo in vita gliene confezionerà uno di carta, per poi volare sulle ali di un enorme aeroplanino all’inseguimento della perfida maga, verso un’avventura che porterà alla luce i ricordi più lontani e i segreti più taciuti, nascosti nell’angolo più remoto dell’anima.
Paper Magician, appena pubblicato dalla Fanucci, è un'autentica chicca. Tutti noi lettori abbiamo, in un modo o nell'altro, una passione per la carta. Per quanto possiamo preferire le letture digitali, il fascino di sfogliare le pagine, annusare il profumo dei volumi e collezionare edizioni speciali non verrà mai meno. Un romanzo in cui la protagonista sta per diventare l'apprendista di un mago della carta non può che affascinarci.
In questa Londra di inizio Novecento, i maghi sono all'ordine del giorno, tanto da essere stata una scuola apposta per educarli alle arti magiche. Gli studenti, nell'anno di preparazione che vi passano, apprendono la storia e le differenze tra le varie branche di questa particolare magia, che è legata agli elementi creati dall'uomo: metallo, vetro, plastica, gomma e carta.
fondata
Per Ceony, entrare alla Tagis Praff è la possibilità di cambiare la sua vita, di lasciarsi alle spalle i quartieri più poveri della città, e diventare una fonditrice, una maga del metallo. Ma quando finalmente arriva il momento dell’assegnazione, Ceony viene affidata al Mago Thane, il più brillante mago della carta, che però viene considerata la maglia meno potente e interessante. La ragazza non può rifiutare e una volta vincolata al materiale non potrà tornare indietro.
Ci sono tutti gli elementi necessari a rendere questo romanzo e questa serie strepitosa ma, devo dirlo, l'autrice non è stata in grado di sfruttare la sua idea, a mio parere assolutamente grandiosa. Oltre a non darci qualche spiegazione in più su come esista questa magia, cosa distingua i maghi dai non maghi, e più in generale una descrizione accurata dell'ambientazione, l'intera vicenda si sviluppa velocemente e non ci è permesso apprezzarla come vorremmo. Si passa, per così dire, da zero a cento in poche pagine, tanto da non avere il tempo di capire i meccanismi degli incantesimi e conoscere tutte le vicende precedenti che portano all'avvenimento principale del libro.
Insomma, una storia dalle potenzialità immense, non del tutto sfruttate, ma che nonostante ciò ho amato e consiglio vivamente. Ora fremo per leggere The Glass Magician, per vedere se l’autrice è cresciuta da un punto di vista stilistico, ma soprattutto per continuare a seguire le vicende di Ceony e Mg Thane!
Unico appunto che faccio alla traduzione è l'inserimento della frase in copertina (mantenuta uguale all'originale, grazie *-*) che è a di poco spoilerosa.

Nel segno della passione di Alessia De Luca

Buongiorno lettori!
In attesi che il correlatore possa ricevermi, ecco con una nuova recensione!

Serie: Amore e Oroscopo n°3
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Adult
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 28 Maggio 2015
N°pagine: 290
Trama: Se l’uomo che desideri parte diretto verso l’altra parte del mondo e tu hai passato i trentacinque, non c’è più tempo di aspettarlo. È arrivato il momento di smettere di inseguire Bilancia inaffidabili come Massimo: Francesca lo sa, e prova ogni giorno a ricordarselo tra le braccia di Stefano, un Toro che con lei vuole fare sul serio. La sua vita adesso è a un punto di svolta: il nuovo lavoro in radio non potrebbe andare meglio, a Roma è arrivata l’estate e le sue migliori amiche sono piene di novità elettrizzanti. Peccato che a una Scorpione i cambiamenti non bastino, se dentro non sente bruciare la passione. Così una settimana sotto il sole di Capri e un ritorno di fiamma col raffinato viveur Alessandro (Leone) risvegliano i suoi desideri. Anche le vacanze più intense, però, prima o poi finiscono, le ossessioni tornano a galla e con loro ricompare Massimo La Notte.
Dimenticarlo è stato impossibile, eppure neanche un soggiorno tremendamente romantico con lui in riva all’oceano serve a ritrovarsi, se a mettersi contro di loro sono proprio le stelle.
Non c'è pace nella vita di Francesca: dopo la partenza di Massimo la Notte per Singapore dove dirigerà il nuovissimo «Style Bazar Asia», la ragazza è decisa a dare un'altra possibilità a Stefano ma per quanto ritenga di poter costruire un futuro con lui, non riesce a mettere d'accordo cuore e testa.
E mentre cerca trovare la sua strada (tra Massimo, Stefano e Sandro, un ex… fiamma, diciamo così) anche sul fronte lavoro le cose cambiano. Grazie a MenoVeleno, il programma radiofonico di Loretta in cui collabora, ha l'opportunità da creare un format proprio. Argomento? Ovviamente le stelle!
Questo terzo romanzo devo dire mi è piaciuto maggiormente malgrado i mille manzi che girano attorno a Francesca! Lo ammetto tengo per Massimo, anche dopo tutti i litigi e le traveggole della ragazza, e se non sarà lui spero che sarà qualcuno in grado di amare questa protagonista e il gruppo di sue amiche fuori dalle righe. A fare da sfondo alle vicende della nostra Scorpioncina preferita ci sono come sempre quelle di Marianna - attualmente cotta di un cuoco genovese -, Giulia alle prese con un marito sparito in Irlanda e una nuova collega, Federico trasferitosi in quel di Trento per allontanarsi dall'Orribile Aldo, e le new entry di Emma, figlia di Massimo, e Valentina, figlia di Marianna. Insomma amori per tutti i gusti.
Ora sono pronta a tuffarmi nel volume conclusivo per scoprire se dopo tutto Scorpione e Bilancia avranno un lieto fine insieme!

Firebird. La caccia di Claudia Gray

Buongiorno lettori, ecco con una nuova recensione. Il libro in questione è appena uscito e posso garantirvi con vi deluderà.

Titolo Originale: A Thousand Pieces of You
Serie: Firebird #1
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Data di pubblicazione: 8 settembre 2015
Trama: Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri.
Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.
Sophia Kovalenka e Henry Caine hanno appena messo appunto l'oggetto che dimostra le loro teorie sulle dimensioni parallele quando quest'ultimo viene ucciso sabotando la sua macchina. A farlo è stato il suo assistente Paul, considerato come un figlio da entrambi gli scienziato, che dopo aver distrutto i dati del loro lavoro è scappato con il Firebird, il meccanismo che consente i salti in una diversa realtà.
Marguerite, la nostra protagonista e figlia di Sophie e Henry, non riesce a credere che Paul abbia commesso una simile azione, ma è pronta a tutto per vendicare la morte del padre. Quando Theo, il secondo assistente dei suoi, si presenta con una soluzione, Marguerite accetta subito pur sapendo quanto possa essere pericoloso.
Inizia così un viaggio tra vari mondi, simili oppure diversissimi, che si sono creati ogni volta che una persona ho compiuto una scelta, e tra queste realtà Theo e Marguerite dovranno inseguire Paul.
Non voglio spifferare altro sulla storia, se non che le vicende nella realtà russa mi hanno fatto battere il cuore per l'emozione come non accadeva da parecchi romanzi.
Firebird. La caccia è stato il primo romanzo di Claudia Gray che ho letto e devo dire che, malgrado la leggera confusione causata dalle spiegazioni dei vari mondi, ho letteralmente adorato il suo modo di scrivere e soprattutto la sua storia. Sono rimasta sveglia tutta la notte per finirlo e giunta all'ultima pagina volevo tornare alla prima per ri-immergermi nelle vicende di Marguerite, Paul e Theo.
Quelle di oggi sono tra le prime cinque stelline piene che assegno dall'inizio dell'anno e sono più che meritate. Non vedo l'ora che arrivi il secondo capitolo di questa affascinante trilogia e intanto dovrò impormi di non consumare le pagine a furia di rileggere le parti che più mi sono piaciute.
Con una Londra futuristica, un base sottomarina, una Russia dal sapore di inizio novecento e un amore che vi farà battere il cuore Firebird non potrà mancare sulle vostre librerie!

Il primo amore sei tu di Stephanie Perkins

Buongiorno lettori,
oggi vi propongo una recensione in anteprima davvero stuzzicante!
Tra pochi giorni infatti troverete in libreria il nuovo libro di Stephanie Perkins e preparatevi a cadere sotto l'incantesimo dei sui nuovi bookboyfriends.


Titolo originale: Lola and the Boy Next Door
Serie: Anna and the French Kiss n°2
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Young Adult
Editore: De Agostini
Data di pubblicazione: 15 Settembre 2015
N°pagine: 416
Trama: Lola Nolan ha diciassette anni, un talento innato per la moda e grandi progetti per il futuro. E ha anche un fidanzato che la adora. La sua vita è perfetta, che cosa potrebbe volere di più? Un giorno, però, spunta come un fantasma dal passato, Cricket, il suo primo amore. E tutto cambia. Cricket si trasferisce proprio nell’appartamento di fronte a quello di Lola. Lei è sicura di averlo dimenticato, ma allora perché sente il cuore batterle all’impazzata ogni volta che lo incontra? Forse perché il primo amore non si scorda mai?
Se già Anna, la protagonista de Il primo bacio a Parigi, era una protagonista a dir poco fuori dalle righe Lola, sua nuova collega nel multisala, lo è ancora di più.
Lola - che si chiamerebbe Dolores ma non lo sopporta - detesta essere sempre la stessa persona giorno dopo giorno. Per questo la sua camera è piena di parrucche, abiti, costumi e look decisamente alternativi  il cui apice è il vestito da Maria Antonietta + anfibi che vuole sfoggiare al ballo della scuola.
Tutto sembra andare per il meglio a pochi giorni dall'inizio delle lezioni... beh, più o meno. Entrambi i suoi padri non accettano il fidanzato rockettaro ma sopratutto più grande di cinque anni e ogni istante sono entrambi sottocontrollo. Ma le cose peggiorano drasticamente quando Max, il ragazzo di Lola, acquista un furgone per andare in tournée con la sua band, e nella villetta vicino tornano i gemelli Bell (di quella famiglia Bell).
Fin da piccoli erano stati amici Lola, Calliope e Cricket ma qualcosa era cambiato sia con l'inizio della scuola e la carriera di pattinatrice sul ghiaccio di Calliope sia, e soprattutto, quando tra la nostra protagonista e Cricket nasce qualcosa. Un primo amore fatto di giornate insieme senza che nessuno dei due abbia il coraggio di prendersi per mano e dire a parole ciò che entrambi sentono. Nulla di strano se improvvisamente tutto cambia e Lola passa due anni a meditare vendetta mentre cerca di curare il cuore spezzato.
Ed ora, con i gemelli tornati, tutto potrebbe cambiare di nuovo, malgrado un fidanzato che ama e la decisione di non lasciarsi più ferire dal primo ragazzo di cui si era innamorata.
Mi piace lo stile della Perkins anche se non riesce a conquistarmi mai al 100% con ciò che scrive. Ho sempre la sensazione che gli manchi qualcosa per essere davvero eccezionale - forse non riesco a immedesimarmi come vorrei in Anna e Lola - ma nonostante tutto è un piacere leggere e seguire le vicende delle sue protagoniste… questa volta poi ho perso la testa per il meccanico Cricket *-*! Il mio animo da montatrice seriale di mobile Ikea e smontatrice di aggeggi non poteva lasciarselo sfuggire.
Quindi un romanzo consigliato a chi ama personaggi non convenzionali e storie narrate con uno stile coinvolgente e frizzante!

Quello che non uccide di David Lagercrantz

Buongiorno lettori!
Se ieri vi ho proposto la recensione della mia amata Cassandra Clare oggi tocca a un ritorno davvero unico!

Titolo originale: The Girl in the Spider's Web
Serie: Millennium n°4
Genere: Thriller, Giallo
Target: Adult
Editore: Marsilio
Data di pubblicazione: 28 Agosto 2015
N°pagine: 503
Trama: Da qualche tempo "Millennium" non naviga in buone acque e Mikael Blomkvist, il giornalista duro e puro a capo della celebre rivista d'inchiesta, non sembra più godere della popolarità di una volta. Sono in molti a spingere per un cambio di gestione e lo stesso Mikael comincia a chiedersi se la sua visione del giornalismo, per quanto bella e giusta, possa ancora funzionare. Mai come ora, avrebbe bisogno di uno scoop capace di risollevare le sorti del giornale insieme all'immagine - e al morale - del suo direttore responsabile. In una notte di bufera autunnale, una telefonata inattesa sembra finalmente promettere qualche rivelazione succosa. Frans Balder, un'autorità mondiale nel campo dell'intelligenza artificiale, genio dell'informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, chiede di vederlo subito. Un invito che Mikael Blomkvist non può ignorare, tanto più che Balder è in contatto con una super hacker che gli sta molto a cuore. Lisbeth Salander, la ragazza col tatuaggio della quale da troppo tempo non ha più notizie, torna così a incrociare la sua strada, guidandolo in una nuova caccia ai cattivi che punta al cuore stesso dell'Nsa, il servizio segreto americano che si occupa della sicurezza nazionale. Ma è un bambino incapace di parlare eppure incredibilmente dotato per i numeri e il disegno a custodire dentro di sé l'elemento decisivo per mettere insieme tutti i pezzi di quella storia esplosiva che Millennium sta aspettando.
Dopo quasi otto anni, per chi ha amato i precedenti libri di Larsson e soprattutto Lisbeth e Mikael è bello reimmergersi nel mondo di Millenium.
L'opera comincia in tono quasi noioso poi per fortuna compaiono i due protagonisti, il giornalista Mikael Blomkvist e Lisbeth Salander ed ecco che sembra proprio di non aver mai interrotto il filo conduttore che collegava i precedenti tre capitoli, la trama si sviluppa bene, l’intrigo regge ed incuriosisce.
Questa volta il caso gira intorno a un attacco al NAS e allo spionaggio informatico: un matematico svedese, Frans Balder, torna in patria per recuperare il rapporto con il figlio autistico dopo aver capito che il suo lavoro è stato sfruttato per rubare informazioni in maniera fraudolenta.
Blomkvist, in difficoltà con il giornale, accoglie con entusiasmo questa nuova indagine che scoprirà di seguire insieme a Lisbeth, seppur su due fronti differenti.
Unico neo quando decide di presentare, per rinfrescare la memoria, i precedenti personaggi …questo rende la lettura, nei precedenti libri avvincente, a volte lenta e farraginosa.
Tale mancanza di fluidità si ritrova anche in certi passaggi su formule matematiche che forse si potevano evitare o comunque limitare.
Affidare a David Lagercrantz la scrittura di questo nuovo capitolo dell'ex trilogia Millennium poteva sembrare un azzardo, dal punto di vista dei lettori, ma l'autore è stato in grado di realizzare un ottimo romanzo, dando nuova vita alla serie creata da Stieg Larsson
Nel complesso il libro soddisfa, emoziona e anzi risveglia il desiderio di reincontrare Lisbeth e Mikael. Li incontreremo in un quinto capitolo?

Pallidi re, guerrieri e principi di Cassandra Clare

Buonasera lettori,
da oggi, un po' alla volta torneranno le recensioni sul blog. La prima è ormai di un'affezionata serie che ogni mese ci delizia e ci tortura con un breve racconto.

Titolo originale: Pale Kings and Princes
Serie: Tales from the Shadowhunter Academy n°6
Genere: Urban Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 30 Agosto 2015
N°pagine: 40
Trama: In qualità di ex vampiro, Simon è sempre stato comprensivo nei confronti dei Nascosti. Ma dopo che un esercizio di allenamento va a finire male, il ragazzo intuisce i pregiudizi degli Shadowhunters quando scopre le origini di Helen e Mark Blackthorn.

Siamo finalmente a metà delle avventure di Simon all'Accademia Shadowhunter e anche per lui incomincia la discesa (o forse salita visto i continui ostacoli che gli si presentano davanti) verso l'Ascensione, il giorno in cui la coppa mortale stabilirà se è degno di diventare un Cacciatore di ombre oppure no.
Questo capitolo, che ho preferito nettamente a quello precedente, finalmente ha come argomento quello che collega la fine de Città del Fuoco celeste con il primo volume della nuova trilogia The Dark Artificies. Ospite della lezione è Helen Blackthorn, figlia di Andrew Blackthorn Shadowhuters e Lady Nerissa della Corte Seelie, che dopo il rapimento del fratello maggiore da parte delle fate e l'accordo che queste avevano stretto con Sebastian è stata bandita su un'isola solitaria nei mari del nord. Il suo compito è raccontare alla classe di Simon la vera natura delle fate, essere crudeli di cui non ci si può fidare, ma il ragazzo vede solo la discriminazione totale che gli Shadowhunters hanno contro un popolo che non è tutto cattivo.
Pallidi re, guerrieri e principi è più attuale come storia, più legato ai romanzi che tanto abbiamo amato, e spero che il tono dei prossimi racconti resti il medesimo. Manca sempre meno alla conclusione di questa avventura e io non vedo l'ora di scoprire cosa accade!

Prossimamente in libreria #83

La secondo uscita che vi segnalo quest'oggi invece farà breccia nei desideri di chi ancora aspetta la lettera per Hogwarts. Peché a pochi giorni di distanza dall'uscita inglese arriverà anche in Italia la nuova edizione illustrata di Harry Potter e la Pietra Filosofale!

Illustratore: Jim Kay
Traduzione: Stefano Bartezzaghi
Editore: Adriano Salani Editore
Data di pubblicazione: 22 Ottobre 2015
N°pagine: 254
Prezzo: 29€
Anche se presenta la traduzione più nuova che non amo (resto dell'idea che o riutilizzavano i nomi italiani o tenevano quelli originali sistemando solo il testo e non ritraducendo come avvenuto per Tassorosso/tassofrasso) e che già mi ha impedito di acquistare l'edizione cofanetto dei 15 anni, questa volta sicuramente lo prenderò perché dalle immagine che ho visto (e vi riporto qui sotto) sarà un vero gioiello questo volume che non può mancare sugli scaffali di chi ama il maghetto di J.K. Rowling!

    
Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri