Prossimamente in libreria #30

Buon primo giorno d'autunno lettori!
Non so da voi ma qui tutta l'estate è stata autunnale quindi c'è solo da sperare che ci attenda una stagione più soleggiata del solito anche se nutro parecchi dubbi!
E siccome tra piogge e grandinate non c'è molto da fare fuori casa oggi vi propongo un'altra anteprima di un libro che sicuramente molti di voi aspettano! Siete pronti? ;D
Perché dall'autrice delle serie "L'angelo caduto" sta per arrivare...

Titolo originale: Black Ice
Editore: Piemme
Collana: Freeway
Data di pubblicazione: 7 ottobre 2014 (in contemporanea mondiale!)
N°pagine: 384
Trama: Britt si è preparata per più di un anno a un trekking sul Teton Range. Quello a cui non era preparata, però, è scoprire che Calvin, il suo ex ragazzo e unico grande amore, si unirà a lei. Prima che Britt abbia tempo di esplorare i propri sentimenti, si scatena una terribile tormenta che la obbliga a rifugarsi in una baita sperduta. Peccato che gli occupanti, entrambi giovani e molto affascinanti, siano anche due fuggitivi decisi a prenderla in ostaggio. Britt sa che la conoscenza dei sentieri e l’attrezzatura da treking che ha con sé rappresentano la sua assicurazione sulla vita, e che deve solo resistere abbastanza a lungo perché Calvin la raggiunga, eppure…
In una disperata corsa contro il tempo e il freddo, Britt scoprirà che sotto la neve si nascondono moltissimi segreti e che forse il suo rapitore, la cui gentilezza è decisamente seducente, non è quello che sembra.
Ma non è finita qui! Se non vedete l'ora di avere tra le mani questo romanzo collegatevi alla pagina ufficiale e seguite le tappe di giorno in giorno! Oggi potrete vincere una copia in anteprima del romanzo!

Prossimamente in libreria #29

Jennifer L. Armentrout è una delle mie autrici preferite, ormai lo saprete, quindi la notizia che la sua serie The dark elements arrivasse qui in Italia mi ha mandato in brodo di giuggiole!
Ed è proprio da oggi che potrete provare sugli store online il prequel di questa nuova serie… ma le notizie non sono finite qui!

Titolo originale: White Hot Kiss
Serie: The dark elements n°1
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: Bluenocturne
Data di pubblicazione: 26 Settembre 2014
N° pagine:
Trama: Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l'umanità dalle creature infernali, l'hanno accolta tra di loro pur diffidando della sua vera natura. Ma la cosa peggiore, un'autentica condanna, è che le basta un bacio per uccidere qualunque creatura abbia un'anima. Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre. Poi nella sua vita compare Roth, e all'improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male. Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso. Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo.
Caldo come il fuoco, il primo romanzo della serie, in uscita nelle edicole il 26 settembre non solo conterrà un bonus alla fine del libroma nel 2015, infatti, la serie The dark elements approderà anche in libreria, con un’edizione speciale assolutamente da non perdere!
Io non sto più nella pelle e non vedo l'ora che arrivi questa sera per iniziare la lettura del prequel Dolce come il miele.

Titolo originale: Bitter Sweet Love
Serie: The dark elements n°0,5
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: Bluenocturne
Data di pubblicazione: 22 Settembre 2014
N° pagine: 114
Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il consenso alla loro unione. Tre anni dopo, si ripresenta da lei come se niente fosse, pronto a riprendere la loro storia da dove si era interrotta. Ma Jas non ci sta. Non vuole soffrire ancora. E così pone delle condizioni. Dez avrà sette giorni per guadagnarsi la sua fiducia e convincerla che sono fatti l'uno per l'altra. Sette giorni all'insegna di eccitanti pericoli e dolcissime tentazioni, per conquistare il suo cuore... o spezzarglielo di nuovo.
E voi, aspettate oppure no questi romanzi?

Amico mio irresistibile di Petra March

Iniziamo la settimana con una nuova recensione. Questa volta vi parlerò di un nuovo New Adult uscito per la casa editrice Òphiere!
E per la prima volta, almeno per me, le storie dei protagonisti saranno ambienta nel nostro paese, tra le strade della Città Eterna.

Titolo originale: A Veil of Glass and Rain
Genere: Romantico, Contemporaneo, Erotico
Target: New Adult
Editore: Òphiere
Data di pubblicazione: 5 settembre 2014
N°pagine: 260
Trama: Quattordici anni lui, nove anni lei: Eagan e Brina non sanno ancora che “cercarsi” sarà la loro missione di vita. Al di là e al di qua di una goccia di pioggia vasta come l’Oceano, tra l’Europa e l’America.

Quella che ci si presenta non è la classica storia, sia dal punto di vista dei personaggi, dell'ambientazione e della scrittura…e questo ovviamente non è un male, anzi. Rileggere sempre le stesse storie finisce con annoirci più di quanto faccia un professore soporifero all'università.
Tuttavia "Amico mio irresistibile" non è riuscito a sfruttare totalmente questa diversità a suo favore.
Gia dalle prime pagine ci si rende conto dell'immediatezza dello stile dell'autrice che evita descrizioni troppo lunghe lasciando che siano i pensieri e i sentimenti per personaggi a farla da padrone. Questo può piacere oppure no, e nel mio caso propendo un filo di più per il no che per il si. Se nei primi capitoli sono riuscita ad accettarlo e anche ad apprezzare la penna dell'autrice, andando avanti ho avuto la sensazione che questo accelerasse troppo gli avvenimenti, non permettendo così di adeguarsi, di vivere l'avventura narrata ma rimanendo come muti spettatori.
Questo stile diretto ha un altro a mio parere, quello di mettere troppo in evidenza i pensieri della protagonista e voce narrante Brina facendola così apparire come una ragazza con un solo pensiero fisso. Ebbene, devo dire che questo aspetto è quello che ha fatto perdere un mazza stellina e qualcosa al romanzo che in caso contrario sarei comunque riuscita ad apprezzare, se non amare malgrado i "problemi"
Al contrario Eagan mi è piaciuto, con la sua espansività, i suoi errori, e la sua passione. Insieme i due personaggi si completano, vivono l'uno per l'altra e fanno sognare ad occhi aperti.
Amico mio irresistibile, in conclusione, è un libro che consiglio a tutte le amanti del genere New Adult e che non disprezzano l' erotico, mentre lo sconsiglierei a chi cerca una storia d'amore romantica per quanto sia il punto focale del romanzo.


E mentre aspetto le vostre opinioni in merito vi lascio con il prologo (di cui mi sono perdutamente innamorata!)


Prologo

La prima volta che vidi Eagan fu attraverso un velo di vetro e gocce di pioggia. Avevo nove anni e lui quattordici.
Eravamo dai miei genitori, pioveva e stavo giocando da sola all’esterno. Indossavo un impermeabile giallo ed erano gialli anche gli stivali. Eagan, i suoi genitori e i miei erano in cucina intenti a parlare, ridere e probabilmente stavano preparando il tè. Potevo vederli attraverso la finestra.
Il nostro giardino era chiazzato da piccole e grandi pozzanghere. Ci saltavo intorno fingendo che fossero buchi neri che rischiavano di risucchiarmi se solo avessi sfiorato la loro superficie con la punta dei piedi. Quando mi fermai e guardai su notai Eagan che mi osservava attraverso la finestra.
Mostrava un sorriso lieve, appena accennato. Io ricambiai incerta e ricominciai a giocare. Dopo poco mi raggiunse all’esterno.
Reggeva un ombrello di colore viola cupo. Lo fissai senza muovermi dal bordo di una pozzanghera molto profonda. Lui rimase dal lato opposto e per pochi secondi ci valutammo. Notai che teneva i piedi troppo vicini all’acqua e avrei voluto avvertirlo del pericolo dei buchi neri ma mi vergognai.
Era alto come un gigante. Il suo sorriso era gentile e odorava di buono...
«Profumi di biscotti,» gli dissi.
Ridacchiò e il suono mi trasmise una sensazione di calore.
«Mia madre ha una fissa per il cinnamomo, lo metterebbe ovunque. Ritiene che perfino i fazzoletti siano più soffici se sanno di cannella, per non parlare del sapone...» spiegò.
«Non dovresti stare così vicino all’acqua, è pericoloso,» mi decisi a informarlo.
Lui contemplò con espressione seria la pozzanghera scura che ci separava e risollevò lo sguardo su di me:
«Ho letto da qualche parte che se salti in una pozzanghera, le correnti possono trasportarti in un altro mondo.»
Immediatamente l’acqua nera divenne meno spaventosa e più interessante.
«Se ci salto dentro e mi perdo in quell’altro mondo, mi correrai dietro per riportarmi qui?» gli chiesi.
Sorrise.
«Naturalmente.»

Made in Italy #13

A quanto pare questa si sta rivelando una settimana all'insegna del Made in Italy e, in effetti è un'ottima cosa.
Oggi vi segnalo una prossima uscita della Delos, un racconto uscito dalla penna di una delle Admin e fondatrici del Forum e Blog Insaziabili letture che, se ancora non seguite, è il momento di rimediare: forum, pagina e blog sono ottimi luoghi in cui ritrovarsi e discutere di libri con persone amanti di libri come noi!
E in più l'atmosfera è ottima!

Genere: Erotico
EditoreDelos Digital
CollanaSenza Sfumature
Data di pubblicazione23 Settembre 2014
Pagine:
Trama: Lavorare dodici ore per Alessia non è un problema, non fino a quando riesce a tenere a bada l’attrazione per il suo capo. Giorgio Bruni, freddo e geniale ricercatore, sa bene cosa la donna prova per lui. Riuscirà Alessia a conquistare il suo cuore oltre a scatenare la sua passione?
“La gioventù merita di essere celebrata con l’ardore e la spensieratezza, non con l’amarezza dell’esperienza. Lui non poteva offrire nulla a una giovane donna oltre una notte movimentata. E Alessia era degna della più incondizionata devozione, non di un amante con un cratere al posto del cuore.”



L'autrice:
Angela D'Angelo nasce a Napoli il 28 maggio 1992. Fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alla fiabe di Andersen. Studia Biotecnologie Mediche all’Università  Federico II di Napoli e contemporaneamente continua a seguire il suo sogno: diventare una scrittrice. È una delle founder del blog Insaziabili Letture dove condivide le sue passioni per la lettura e la scrittura. Ha vinto il concorso Senza Fiato, indetto dal blog La mia biblioteca romantica, con il racconto Romatic Suspense “Mai più senza di te”, poi pubblicato nell’antologia “Senza Fiato”. Sullo stesso blog ha pubblicato i racconti “Le conseguenze dell’amore” e “Il profumo del Natale”. Suoi racconti sono usciti nelle antologie “Mele avvelenate”, “Merry Christmas with Mr. Death”, “Giù la maschera”, “Angeli vs Demoni” della casa editrice digitale La mela avvelenata. Per lo stesso editore ha pubblicato un racconto storico scritto a quattro mani con Anna Grieco dal titolo “I signori dell’arena”.

Raivo di Cecilia Randall

Neanche tre giorni fa ero qui a parlarvi del primo capitolo della duologia di Cecilia Randall Seija: probabilmente siete riusciti a capire quanto mi fosse piaciuto malgrado l'alto grado di confusione insito nella mia recensione.
E fortunatamente a pochi giorni da quando ho finito questo primo romanzo ho messo le mani sul secondo e ultimo, Raivo.
Inutile dire che dal momento in cui è finito nel mio iPad (ringrazio ancora la Mondadori per la copia!) c'è stato solo lui… per la serie "toglietemi tutto ma non il mio Raivo"
Si lo so sono senza speranza!

Serie: Millenio di fuoco #2
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 16 Settembre 2014
N°pagine: 456
Trama: Dopo tante battaglie e peripezie Seija, l'E­roina di Etten, è finalmente riuscita a fuggire dal castello di Raivo, l'umano convertito alla causa dei demoniaci vaivar, che tanta morte e distruzione ha seminato sul suo cammino. Eppure qualcosa in lei è cambiato per sempre. Conosce il motivo per cui Raivo ha voltato le spalle agli umani, accettando di trasformarsi nella creatura che guida gli eserciti dei demoni. Sa che lui, che il mondo adesso teme e chiama "il Traditore", è in realtà il primo a essere stato tradito, secoli prima, il giorno in cui una congiura di palazzo ha sterminato il suo popolo e ucciso la donna che amava. Quella donna identica a lei. Quella donna che lui non ha mai dimenticato. Per questo, adesso che ha perduto le tracce di Seija, è pronto a tutto per ritrovarla. Seija, nel frattempo, come un animale in gabbia, è tenuta lontana dai campi di battaglia, destinata a sposare il principe Lothar di Svevia e a ricompattare le fila degli umani. Ma forse le cose non sono come sembrano. Forse sia nell'alto consiglio degli umani sia in quello dei vaivar, agli ordini della terribile regina Ananta, ci sono forze che cospirano di nuovo per il proprio potere personale, indifferenti all'esito della guerra. Mentre un'attrazione inesorabile come il destino spinge Seija e Raivo alla resa dei conti, tra nemici, amici, traditori, fantasmi del passato e incubi del presente, gli eserciti di uomini e demoni si preparano allo scontro più sanguinoso. Chi vedrà l'alba del nuovo millennio? Dopo avere incantato e appassionato i lettori con Seija arriva Raivo, il secondo e ultimo capitolo di "Millennio di fuoco", la straordinaria saga di amore e morte creata dalla penna magica di una delle più amate autrici di fantasy in Italia.

Probabili spoiler!
Leggete a vostro rischio e pericolo!

Ho una sola parola per descrivere questo libro… M e r a v i g l i o s o.
Davvero, se potessi, in questo momento saluterei tutti e rincomincerei da capo a leggere Seija e Raivo. L'unica cosa che me lo impedisce è la gigantesca pila - virtuale - di libri in attesa di essere letti e che a breve mi crollerà sulla testa se non mi decido a sfoltirla. Ma è comunque altamente probabile che ignori la cosa e segua quello che dice il mio cuore, ossia: "Rileggi Raivo!!!"
La storia riparte a distanza di poche settimane dalla fine di Seija e proprio lei la ritroviamo "prigioniera", per così dire, del castello di Lothar IV di Svevia in attesa di diventare sua moglie il primo giorno del nuovo millennio.
Nei mesi che la separano alla data deve trasformarsi in una perfetta nobildonna cristiana e improvvisamente si rende conto che anche il suo futuro marito si aspetta che abbandoni le armi e la guerra per essere solo una presenza al suo fianco.
Se quindi nel primo libro di questo dittico, il principe di Svevia sembrava un uomo capace di comprendere e apprezzare la nostra eroina per quello che davvero è, in Raivo mi sono ritrovata a sentirmi a disagio con questo personaggio, sperando quasi che gli succedesse qualcosa di brutto prima che costringesse Seija alle nozze.
E dello stesso avviso sembra essere proprio Raivo. Deciso a privare della vita sia il principe che la sua futura sposa si scontra con ripetuti agguati falliti mentre l'inverno e le nevi avanzano sempre di più.
Ma quando finalmente una squadra di manvar mandati da Raivo raggiunge Lothar non è l'unico e un accordo tra nemici verrà siglato per tentare di distruggere in un sol colpo il Traditore.
Da quel momento inizia la fuga di Seija, che insieme a Britte e Ari dovrà rivolgersi proprio al nemico dell'umanità per trovare la salvezza sua e del suo popolo contro quelli che fino a pochi giorni prima considerava i suoi alleati.
In questo romanzo Cecilia Randall si conferma un'autrice assolutamente dotata grazie a una scrittura capace di catturarti e di trasmettere ogni sensazione come se ti trovassi all'interno delle pagine. Le descrizioni dettagliate non risultano di troppo o noiose come si potrebbe temere, anzi, sono uno dei punti di forza di entrambi i romanzi, e permettono, come dicevo di farsi trascinare affianco dei personaggi e vivere in prima persona gli avvenimenti.
Allo stesso mondo Raivo, Seija, Ari, Britte e tutti i personaggi che incontriamo sono ben delineati, forti di una caratterizzazione che non cade nello stereotipo. In particolare Raivo che in questo secondo capitolo che porta il suo nome la fa un po' più da padrone, che incarna la figura di un Cavaliere Nero, crudele si, spinto dalla vendetta ma anche dalla sue debolezze, e che resta comunque un cavaliere, forte del suo onore e di ciò che ritiene essere giusto.
Da parte sua invece Seija è un personaggio ancora più unico: una guerriera, determinata a salvare la sua gente e assicurarle un luogo in cui finalmente vivere, ma anche una nobildonna per quanto pagana. Questo la rende doppiamente mal vista dai cristiani ma permette al personaggio di avere una forza interiore davvero unica.
L'unico appunto che mi sento di fare riguarda la fine, che mi ha lasciato un piccolo senso di "incompleto" che non riesco a decifrare ancora e che mi ha fatto un po' storcere il naso.
Tuttavia questo non  intacca minimamente la mia opinione riguardo al libro che resta uno dei migliori letti in questo anno e che spero fermamente possa piacere anche a voi se non avete ancora avuto occasione di leggerlo!
Seija e Raivo sono qualcosa di unico e imprendibile nel mondo del fantasy, quindi non fateveli scappare!

Made in Italy #12

Buongiorno lettori!
Ieri vi ho parlato di un romanzo di un'autrice italiana già conosciuta e da molti amata. Oggi invece tocca ad un'altra scrittrice nostrana che ha bisogno del nostro aiuto (blogger, lettori e amanti di libri) per far conoscere il suo libro!
Diamole una mano!

Genere: Romantico, Contemporaneo
Editore: Paradigmi
Data di pubblicazione: 2014
N°pagine: 193
Formato: eBook
Prezzo: 0,99 euro
Trama: Clizia è una ragazza di ventun anni, biologa neolaureata, tenace, brillante, ironica in grado di reagire alle difficoltà e soprattutto alla perdita del padre. Non si ferma nemmeno davanti allo spettro della disoccupazione. Si reinventa in un modo originale, entra in un mondo sconosciuto. In un giorno qualsiasi mentre si trova in cucina e tenta di insegnare all'amica Margherita i rudimenti dell'arte culinaria una farfalla blu le si posa sul polso. Ha un'intuizione, o forse un messaggio dalla terra dei giusti. Decide di assecondare l'istinto e non perde mai di vista il proprio sogno. Tanto coriacea quanto goffa e logorroica davanti a un uomo. Si susseguono incontri-scontri con Davide, primo chef al Cenacolo. Il destino scopre le sue carte e... Touché!
Le vie di Bologna e i boulevard parigini diventano lo scenario per imprevisti, indiscrezioni, coincidenze, incontri inaspettati, rivelazioni, dissapori e chiarimenti in un climax incalzante fino all'epilogo.
Il libro lo potete trovare su Amazon a soli 0,99… un prezzo che, diciamolo pure, ci fa parecchia gola! Magari tutti gli ebook costassero così poco!

Seija di Cecilia Randall

Capita che ci siano degli autori che proprio non ci piacciono - io probabilmente ne ho una valangata - ed in genere siamo restii a provare un nuovo libro di quel dato autore se quelli precendenti non ci hanno conquistato.
Oggi però vi parlo di un colpo di matto e di come io abbaia cambiato completamente idea riguardo ad un autrice italiana!

Serie: Millennio di Fuoco, n°1
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2013
N°pagine: 420
Trama: Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell'antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie.
I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera.
Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l'erede di un'antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all'invasione dei vaivar.
Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende.
Seija è pronta alla lotta contro l'esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l'immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie.
Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino. Perché il condottiero nemico prima esita e poi scatena contro di lei una caccia senza quartiere? Perché ne è così ossessionato da trascurare persino gli obiettivi militari, pur di catturarla? Cosa è accaduto davvero tre secoli fa alla Torre della Strage, il maniero del Traditore, nel giorno in cui Raivo ha rinunciato alla sua umanità? Cecilia Randall, dopo aver incantato i lettori con Hyperversum e Gens Arcana, torna con una nuova saga fantasy: Millennio di fuoco.
Ricco di riferimenti letterari e cinematografici, da Dracula a Star Wars a Il Signore degli Anelli, il primo volume della saga, Seija, unisce l'avventura all'emozione, il racconto di una guerra millenaria alla storia di un amore maledetto ma capace di attraversare gli oceani del tempo.

L'ultima volta che avevo letto qualcosa di Cecilia Randall ed ero arrivata alla fine del libro risale a parecchi anni fa, al secondo libro di Hyperversum che però non mi aveva per niente conquistato al contrario del primo.
Sia Hyperversum 3 e Gens Arcana mi avevano costretto ad abbandonarli alquanto intristita a causa della mancanza di sentimenti che mi avevano suscitato. Quindi quando uscì Seija neanche me ne accorsi.
La scorsa settimana però cercavo un fantasy o qualcosa di simile da portarmi in treno (mi aspettava un viaggetto da 4 ore andata e altrettante al ritorno) e l'occhio mi è caduto sulla copertina di Raivo. E sull'offerta di Seija. Quindi mi sono detta, ma si, proviamo… ed è stato amore dal secondo capitolo!
Bellissimo!!!
Non riuscivo a smettere di leggere - cose che faccio un dritto fino a Monaco in treno invece di scendere alla mia fermata - ci pensavo ogni volta che stavo facendo altro, e a ogni istante libero correvo a prendere il mio pyrus per continuare la lettura.
Il mondo creato dall'autrice ci fa piombare prepotentemente durante il regno del Sacro Romano Impero, solo che, invece di trovarci all'inizio del primo millennio la storia si svolge alle porte del secondo, pochi mesi prima dell'anno duemila.
Come mai? Perché alla vigilia dell'anno Mille la terra era stata invase da orde di demoni e da allora le due razze sono in guerra.
Devo dire che questo, l'ambientazione, la cura dei dettagli e la precisione con cui vengono descritti le armi, le fortezze ecc, è stavo uno dei punti che mi ha conquistato da subito. Ok, ogni tanto dovevo andare a caccia del dizionario per capire che razza di vestiario/armatura/ecc fosse quello descritto ma per il resto è stata proprio questo a permettermi di entrare nel libro e di vivere quasi in prima persona quello che accadeva.
Ma veniamo alla storia vera e propria.
L'armata dei demoni sta avanzando verso la Baviera e tra loro e Füssen c'è soltanto una piccola città fortificata, Etten. Ed è proprio qui che Seija si trova insieme a suo fratello Ari e la sua gente i Saavhi.
Guerrieri forti e determinati, gli saavhi sono stati costretti ad abbandonare le loro terre con l'arrivo secoli prima dei demoni comandati dalla regina Ananta e ora vivono quasi come nomadi, accampandosi solo dove gli viene concesso dai nobili del luogo, costretti a tollerarli malgrado siano pagani grazie alla loro abilità in guerra.
Ed è proprio durante lo scontro sotto le mura della città di Ettan che Seija si trova a scontrarsi con il Traditore, uno dei grandi generali degli uomini che secoli prima aveva venduto la sua anima alla regina dei demoni e si era rivoltato contro la sua stessa razza comandando una delle legioni demoniache più terribili.
A questo punto non voglio svelarvi altro della trama e vi dico solamente che, nel momento in cui ho finito Seija e mi sono resa conto che mancava ancora una settimana all'uscita di Raivo sono andata nel panico! Come faccio a resistere così a lungo!
Quindi il mio consiglio spassionato è: leggete Seija. Non è il classico libro Fantasy solo battaglie ma neanche un Urban Fantasy tutto storia d'amore: è un mix di azione, ricerca, segreti ed emozioni forti che secondo me vi conquisterà dopo poche righe!


E da oggi, 16 settembre, in libreria trovate il secondo e conclusivo volume di questa magnifica serie!

Il capitolo finale della grande saga di Seija e Raivo. Un amore più forte della guerra e del tempo. L'eterna lotta del bene contro il male giunta allo scontro definitivo.
La vicenda riprende dove l'avevamo lasciata. Seija è riuscita a fuggire dal castello di Raivo, l'umano convertito alla causa dei vaivar, che tanta morte e distruzione ha seminato sul suo cammino. Eppure qualcosa in lei è cambiata per sempre. Conosce il motivo per cui Raivo ha tradito la causa degli umani, sa che è stato lui il primo a essere stato tradito, secoli prima, il giorno che hanno ucciso la donna che amava. Quella donna a cui lei somiglia così tanto e che lui sembra aver cercato da allora.
E che lui non smette di cercare, adesso che ha perduto le tracce di Seija ed è pronto a tutto per ritrovarla.
Seija, nel frattempo, come un animale in gabbia, è tenuta lontana dai campi di battaglia, destinata a sposare il principe Lothar di Baviera e a ricompattare le fila degli umani.
Ma forse le cose non sono come sembrano. Forse sia nell'alto consiglio degli umani che in quello dei vaivar, agli ordini della terribile regina Ananta, ci sono forze che cospirano per il proprio potere personale, indifferenti all'esito della guerra.
Riusciranno Seija e Raivo a superare le infinite distanze che li separano, a ritrovarsi, nel corpo e nel cuore, mentre gli eserciti di uomini e demoni si preparano allo scontro finale?
Il secondo e ultimo capitolo di "Millennio di fuoco", una straordinaria saga di amore e morte.

Scommessa d'Amore di Katie McGarry

Buongiorno cari lettori!
Oggi molti di voi torneranno a scuola - avete tutto il mio supporto! - quindi cosa c'è di meglio che un nuovo e fiammante romanzo con cui affrontare un nuovo anno?
Il libro di cui vi parlo oggi esce domani, quindi cosa c'è di meglio?

Titolo originale: Dare You To
Serie: Pushing the Limits, n°2
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Young Adult
Data di pubblicazione: 16 Settembre 2014
Editore: DeAgostini
N°pagine: 464
Trama: Se la verità su ciò che accade a casa di Beth Risk saltasse fuori, sua madre finirebbe in cella e lei chissà dove. Perciò, quando lo zio Scott ricompare dopo anni di silenzio e la costringe a scegliere tra la libertà di sua madre e la propria felicità, lei accetta di tornare nella sua città natale e abbandonare i suoi due migliori amici, Noah e Isaiah. Ryan Stone è una promessa del baseball e un brillante scrittore. La sua "perfetta" famiglia nasconde un segreto, qualcosa che non ha mai rivelato a nessuno, nemmeno al gruppo di amici con cui è solito divertirsi giocando a sfidarsi alle imprese più pazze. L'ultima scommessa riguarda la bellissima e scostante studentessa che si aggira come un pesce fuor d'acqua nei corridoi della scuola. A Ryan non piace perdere e ce la mette tutta per riuscire nell'impresa di portarla fuori... ma ciò che nasce per gioco si trasforma ben presto in un'attrazione a cui né lui né Beth sapranno resistere.
Quando ho finito Oltre i limiti, primo libro della serie young Adult scritta da Katie McGarry, ero certa di sapere cosa sarebbe successo. Era ovvio che Beth e Isaiah alla fine avrebbe capito cosa provano l'uno per l'altra e sarebbero vissuti felici e contenti. Tuttavia non ero poi così certa che mi sarebbero piaciuti. È sempre un salto nel vuoto il secondo capitolo di queste serie romance: ti affezioni alla prima copia, protagonista del primo romanzo, e quando i protagonisti cambiano da un libro all'altro non sai se troverai un posto per loro nel tuo cuore. Insomma, speri solo che in questo nuovo capitolo ci siano almeno degli accenni alla coppia che per prima ti ha conquistato e non vengano semplicemente rilegati a figure di sfondo.
Quindi nel momento in cui ho capito che non sarebbe andata così - Beth non sarebbe stata con Isaiah, Noah ed Echo sono solo delle piccole comparse - mi è crollato addosso, metaforicamente parlando, il mondo.
E ho tentato di odiare Ryan Stone e di non apprezzare il libro. Ci ho trovato con tutte le mie forze, ma credetemi, è davvero impossibile!
Lui è semplicemente magnifico, tenero, dolce, ma anche determinato e un filo cocciuto mentre Scommessa d'amore... è stato per me più travolgente e "conquistante" di Oltre i limiti, e finirlo mi ha lasciato con la voglia di stringerlo al petto e ricominciarlo immediatamente. Posso già dire che diventerà uno di quei libri che rileggerò fino a consumarne le pagine - digitali e non - e di cui cercherò la compagnia nelle giornate "no".
Dal primo romanzo di questa serie sappiamo che la vita di Beth non è rose e fiori: si è allontanata da sua madre a causa del suo compagno ma in Scommessa d'amore si entra molto più nel dettaglio di cosa accade tra quelle quattro mura.
Allo stesso modo, nemmeno la vita di Ryan che dall'esterno può sembrare perfetta non lo è. Figlio di una delle famiglie mi in vista, per i genitori l'apparenza è tutto, ma all'interno della loro casa la famiglia sembra sfasciarsi sempre di più.
E la loro storia inizia con una scommessa.
A differenza di Noah ed Echo quindi non c'è un colpo di fulmine ma una relazione che si costruisce a poco a poco facendo si che il lettore possa conosce meglio i due ragazzi, esattamente come fanno loro, ed apprezzarli senza il "filtro rosa" che a volte subentra quando la storia è tutta concentrata sulla relazione amorosa dei due.
Scommessa d'amore vi terrà incollati alle pagine, ridendo e provando un forte desiderio di prendere a padellate Beth quando prenderà qualche sciocca - molto sciocca - decisione, facendovi desiderare di arrivare alla fine e allo stesso tempo che non finisca mai.


Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay

Titolo originale: The Sea of Tranquility
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: Young Adult 
Editore: Mondandori
Collana: Chrysalide
Data di pubblicazione: 2 Settembre 2014
N°pagine: 420
Trama: A soli diciassette anni Nastya era una promessa della musica, ma ora ha perso tutto: la sua identità, la voglia di vivere, la voce. Da 452 giorni ha smesso di parlare, e l'unica cosa che desidera è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh, invece, non è un segreto: in poco tempo ha perso tragicamente le persone più care che aveva accanto, e ora cosa gli rimane? Di giorno: gli sguardi giudicanti degli altri addosso. Di notte: scolpire il legno in solitudine. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono inarrestabili dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, trovando l'una nell'altra la forza di superare il passato e rinascere davvero.
Vi avevo parlato di questo nuovo libro con un'anteprima ormai un mese fa. La trama mi ispirava terribilmente, i voti su goodread erano molto alti e mi sentivo decisamente fiduciosa a tal riguardo.
Ma ora, se non posso dire che mi abbia deluso non posso dire neanche sia un libro che mi abbia conquistato come speravo. È un filo meno bello di un libro che piace e ha dato soddisfazione leggere.
Quello che secondo me è stato il vero punto a sfavore de Il tuo meraviglioso silenzio è stata la mancanza di "rosa".
Mi aspettavo molto di più, una storia che desse forza si ma anche che parlasse d'amore e lo trasmettesse. Quest'ultimo punto è mancato in gran parte del romanzo se non quasi totalmente e non ho potuto fare a meno di restarci male. Cercavo qualcosa di più.
L'inizio del romanzo mi è sembrato un po' lento ma dopo il primo centinaio di pagine sono finita per fare le ore piccole a furia di "solo un altro capitolo". Mi sono appassionata alla storia di Nastya e Josh, due ragazzi isolati dal mondo ma che insieme riescono a trovare il coraggio di aprirsi e andare avanti, senza lasciare che il passato segni in modo indelebile anche il loro futuro.
Nastya ha smesso di parlare più di un anno prima dopo un terribile incidente che la sua famiglia pensa che non ricordi. Ma lei ricorda ogni istante, e vuole vendetta.
Josh invece si è visto portare ogni membro della sua famiglia - sorella, madre, padre, nonni - e l'unica cosa che gli resta è il legno, e la sua abilità nel trasformarlo a suo piacimento.
Sicurmente Il tuo meraviglioso silenzio è un libro che per qualcuno sarà difficile digerire, proprio come accade con molti altri titoli young o new adult , a causa dei suoi contenuti ma in generale direi che non sarà così.
Libro consigliato a chiunque ami questo genere di romanzi e cerca non proprio il "semplice romanzetto rosa". In più ha la grossa qualità di essere un libro auto conclusivo, che in un panorama di trilogie, duologie o serie senza fine è un'ottima cosa!

Con te sarà per sempre di Jessica Sorensen

Adoro Jessica Sorensen ed aspettavo con ansia questo nuovo romanzo! Il primo libro mi aveva conquistata completamente e anche con questo nuovo capitolo si conferma una delle mie autrici preferite!

Titolo originale: The Redemption of Callie & Kayden
Serie: The Coincidence Series #2
Editore: Newton & Compton
Data di pubblicazione: 4 settembre 2014
N°pagine: 269
Trama: Il terribile segreto che Kayden ha tenuto nascosto per anni è finalmente venuto a galla. Ora dovrà affrontare il processo, e soltanto Callie potrà aiutarlo a dimostrare la sua innocenza. Callie sa che è arrivato il momento di confessare tutto, anche se questo significa scontrarsi con le sue più grandi ossessioni e rivelare i dolorosi segreti del passato… La paura di rompere il silenzio la terrorizza, ma non quanto quella di perdere per sempre Kayden. Ora dovrà fare appello a tutto il suo coraggio e farsi avanti prima che sia troppo tardi. Prima che lui, per proteggerla, torni per sempre nel silenzio e nell’oscurità…

Sono bastati pochi attimi per tornare di nuovo all'ultimo capito di Con te sarà diverso.
Ma se nel primo libro era stato Kayden a "salvare" Callie, facendola uscire dal suo guscio, e rendendola capace di amare di nuovo dopo la violenza subita anni prima dal migliore amico di suo fratello, in Con te sarà per sempre i ruoli si invertono.
Dopo essere stato accoltellato dal padre ed essersi ferito lui stesso con un coltello, Kayden non sembra più in grado di tornare a vivere: il dolore pervade ogni istante della sua giornata. Non confida a nessuno la verità su quello che è successo quella notte, lasciando credere a tutti che le ferite siano tutte auto inflitte.
Arriverà perfino ad allontanare Callie da se, convinto che debba trovare qualcuno di migliore, che possa renderla più felice di lui.
Se devo mettere a confronto i due libri di questa trilogia (il prossimo libro sarà incentrato su Luke e Violet e in realtà sono quasi 7 libri) probabilmente mi è piaciuto un filino meno. Nel primo volume, malgrado le tematiche affrontate   che sicuramente non lasciano indifferenti, mi è sembrato più… romantico, caratterizzato anche da più forza e desiderio di cambiare.
Tuttavia Con te sarà per sempre tiene il lettore attaccato alle pagine e parla di rinascita, forza d'animo e di come una persona, un amico o un fidanzato possano essere il punto a cui aggrapparsi per ritrovare la forza. E come la famiglia, quella che ti sta vicino, ti capisce e ti ama non è quella con cui si cresce.
Aspetto con ansia i prossimi capitoli di questa serie così come quella che vede protagonista Ella e Micha!



The Coincidence Series

1. Con te sarà diverso
2. Con te sarà per sempre
3. The Destiny of Violet & Luke (inedito)
4. The Probability of Violet & Luke (di prossima pubblicazione)
5. The Certainty of Violet & Luke (di prossima pubblicazione)
6. The Resolution of Callie & Kayden (di prossima pubblicazione)
6.5 Seth & Greyson (di prossima pubblicazione)

Black Friars. Read Along - Intervista a Virginia de Winter III

Ed eccoci con la terza parte dell'intervista fatta a Virginia de Winter in occasione di questa Read Along!


9. Durante la Read Along ci sono state opinioni contrastanti, quindi lo chiediamo direttamente a te: quando avviene la "prima volta" di Axel&Eloise? (Valentina)
Ero convinta che fosse accaduto dopo le nozze e avrei risposto così ma dalla regia mi hanno consigliato di andare a controllare la fine del capitolo dieci della Croce evitandomi una figuraccia!

Ahaha! Quindi tra la Spada e la Croce proprio come avevamo ipotizzato! Sempre dalla regia però mi fanno notare ci sentiamo comunque defraudati di una prima notte di nozze se non proprio di una prima volta u.u Se cerchi l'ispirazioni per una novella... sono certa che parecchie fan senza più speranza ormai gradiranno una simile scelta u.u

10. Quali sono le coppie nella letteratura (italiana, straniera… aliena) che più ti hanno fatto battere il cuore? Eloise e Axel hanno preso spunto da loro? (Alaisse)
Dunque: Logan Echols e Veronica Mars, Regis Hatur e Danilo Castamir Syrtis di Darkover, Draco Malfoy e Hermione Granger, Rhett e Rossella di Via col Vento, Jamie Fraser e Claire Beauchamp, Risa e Otani di Lovely Complex, Tamaki e Haruhi di Ouran Host Club, James Carstairs e Tessa Gray di Shadowhunters. La lista è infinita e quanto io abbia imparato da loro è sotto i vostri occhi.

Hai sconvolto il mio mondo dicendo che ami la coppia Jem-Tessa! Ma su Draco-Hermione e Jamie-Claire non posso che concordare *-*

11. Infine una curiosità un po’ folle. So che segui il pattinaggio artistico e proprio in questi giorni ho realizzato che uno dei salti più complessi di questa disciplina è chiamato “Axel”. Coincidenza o omaggio voluto? (Alaisse)
Non saprei… ma tu pensa che il salto che dopo l’Axel ha più punteggio è il Lutz che si chiama così in nome del suo inventore: Alois Lutz e sai come si chiama il primo pattinatore a tentare in gara un quadruplo Lutz? Michael Weiss… Scherzi a parte mentre scrivevo un occhio era sempre al Grand Prix e ai campionati, Bryce, Adrian e molti altri sono nomi finiti sulla carta perché appartengono a pattinatori.

12. Cambiamo argomento e passiamo al tuo ultimo romanzo! Oscure Gioie si discosta dalla saga di Black Friars. Come è nato e perché hai deciso per l’autopubblicazione? (Alaisse)
L’ho scritto quasi tutto durante le vacanze di Natale successive alla pubblicazione dell’Ordine della Spada. Colpa della mia amica Chiara Messina: datti allo slash diceva, ti innamori e non ne esci più. Ero ancora impegnata a protestare che stavo scrivendo la parola “fine” di questo romanzo che ho adorato con tutto il mio essere. Ho riso e pianto e ho girato al colmo della gioia per la Londra vittoriana per quattro felicissime settimane. L’autopubbicazione, dopo averci riflettuto, si è rivelata la soluzione più semplice e rapida, in più era una tentazione che avevo già da tempo. Libertà all’ennesima potenza, che meraviglia!

Noi però con possiamo riporre in libreria questo tuo nuovo piccolo Matty anche se lo amiamo tanto, sigh ç_ç


Mi raccomando non perdetevi le prossime domande/risposta! 
Domani saranno ospitate da Il castello tra le nuvole e venerdì da La bella e il cavaliere!
Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri