The Selection di Kiera Cass

Serie: The Selenction, n°1

Editore: HarperTeen
Data di pubblicazione: 24 Aprile 2012
N°pagine: 336
Trama: In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l'erede al trono seleziona la propria moglie grazie a un reality show. Spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l'occasione di una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un Palazzo che non conosce. Perdendo così l'unica persona che abbia mai amato, il coraggioso e irrequieto Aspen. Poi però America conosce il Principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare...

Accede che alcuni libri decidano per te che quello è il momento di leggerli, infischiandosene di altre letture, incomprensioni linguistiche o esami all'orizzonte. Non so ancora cosa mi ha spinto a leggerlo ma tre giorni fa ho iniziato The Selection e, chiariamo subito una cosa, mi è piaciuto.
Come dicevo l'ho iniziato senza motivo apparente e soprattutto essendo perfettamente a conoscenza che a marzo uscirà qui in Italia... Quindi non proprio tra dei secoli. Probabilmente è stata la copertina a farmelo cercare nello store dell'ereader, anzi sicuramente. E vi prego di dirmi se non siete d'accordo con me, non è irresistibile?
Qualunque sia il motivo per cui leggo un libro il giretto su Anobii e Goodreads, per farmi un idea a cosa vado incontro, non me lo toglie nessuno.
A quel punto, dire che sono rimasta interdetta è dir poco: una caterva di recensioni negative da una stellina e una media di 4.6 (su un massimo di cinque) non coesistono tanto spesso. A momenti decidevo di passare oltre, perché, evidentemente qualcosa non tornava.
(Qui lascerò da parte la critica all'autrice per non aver saputo accettare le recensioni negative dicendo solo che per quanto sbagliato - e su questo non ci piove - posso capire)

Indubbiamente questo romanzo non è perfetto: poteva essere migliore come peggiore. La trama poteva essere più approfondita, così come l'ambientazione, i nomi dei personaggi non mi esaltano ma neanche sono terribili, America non è particolarmente coerente e Aspen lo eliminerei volentieri. Almeno posso dire che non ha raggiunto gli inquietanti livelli de "L'amore immortale" uno dei pochi libri che proprio mi ha fatto ribrezzo leggere.
Lo stile è semplice e ammetto che leggendolo in italiano mi avrebbe infastidito forse, ma come lo fanno molti altri… e consideriamo che è comunque un YA (non dicendo che solo perché un libro è per ragazzi non è importante lo stile: teniamo solo presente che in Italia non si legge molto malgrado tutto e se un libro semplice viene preferito al nulla sarà sempre meglio). E lo stile del tanto osannato Hunger Games - che pur mi piace molto - mi fa venire la pelle d’oca, e non perché sia poesia.

The Selection è un libro per far sognare la piccola parte di noi che ancora sogna principi, castelli e amori.
Non mi sento quindi di consigliare a tutte a questo libro, sicuramente non alle - passatemi il termine - femministe convinte: posso già dire che al 99% non piacerà. Non è neanche un libro così distopico da poter piacere a tutti quelli che amano questo genere, visto che un’ambientazione fantasy avrebbe potuto giovare di più al libro.
Resta chi ama le storie d’amore e le sottogonne di tulle, palazzi scintillanti e principesse.
So che molti lo disprezzeranno ma spero che qualcuno con questo libro possa sognare un po’ ad occhi aperti e dimenticare ciò lo circonda.

Se siete d'accordo o no con me scrivetemelo nei commenti!

***

P.s. Una cosa decisamente negativa: un libro NON può finire così! Sembra una di quelle cose terribili in cui un romanzo viene diviso in due o più per motivi economici (e spero che non sia la verità anche per questo)

P.p.s. Indifferentemente se il libro vi è piaciuto oppure no, ma la copertina si qui trovate il "set" di segnalibri!

Prossimamente in libreria! Febbraio #2

Chi ama i viaggi nel tempo e le storie d'amore si segni questa data: 5 febbraio uscirà per la collana Chrysalide Stay. Un amore fuori dal tempo di Tamara Ireland Stone.

Titolo originale: Time Between Us

Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Data di pubblicazione: 5 Febbraio 2013
N° pagine: 336
Trama: Quando l'amore non può aspettare: un appassionante viaggio nel tempo per cambiare il proprio destino.
Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perché può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si è perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo?
Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare alterando gli eventi che li circondano?


Tamara Ireland Stone vive con suo marito e due figli poco lontano da San Francisco, in California. Lavora nel marketing di un'impresa di software e sta già lavorando al suo prossimo romanzo.

Bookmarks&Quote, #8

Ebbene si, tra una revisione e l'altra ho trovato il tempo per fare altri quattro segnalibri su e via, questa volta su un romanzo che da noi dovrebbe vedere la luce a marzo grazie alla Sperling&Kupfer. Sto parlando di "The Selection" di Kiera Cass, uno dei mille distopici YA che in America ha spopolato e da cui trarranno una serie tv e primo libro di una trilogia (strano eh?).
Ho iniziato a leggerlo e devo dire che per ora non è male, e spero tanto non faccia la fine di Hunger Games o Matched in cui il primo volume aveva tutte le carte in regola per essere un libro da amare follemente e i cui seguiti per quanto belli sono a chilometri di distanza. Quando uscirà The Elite saprò dirvi!
Intanto vi lascio con la trama e i segnalibri!

 

cover originale
Trama: In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l'erede al trono seleziona la propria moglie grazie a un reality show. Spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l'occasione di una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un Palazzo che non conosce. Perdendo così l'unica persona che abbia mai amato, il coraggioso e irrequieto Aspen. Poi però America conosce il Principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare...

Vi ispira? Lo leggere oppure no?

AGGIORNAMENTO: qui la mia recensione!

Spazio autori emergenti #1

Ogni tanto riesco a mettere da parte le mille e più cose che ho da fare per aggiornare quei post che aspettano trepidanti di vedere la luce. E oggi è la volta del primo articola della rubrica dedicato agli autori, emergenti e alle prime armi, italiani.

Genere: Fantasy

EditoreSmashwords
Anno di pubblicazione: 22 settembre 2012
N° pagine: 520 circa
Formati: .ePub, .mobi, .pdf, .rtf, .html, plain text
ISBN: 9781301519231
Trama: Luna nacque in una notte molto particolare, una notte importante. Importante per tutte le Famiglie, per tutti i Mondi. Non era infatti solo la vigilia del giorno in cui suo padre Ledon, generale dell’esercito di Deos, avrebbe condotto le truppe riunite di tutte le razza libere alla battaglia decisiva contro Cron: le stelle indicavano che quella notte sarebbe nata la prescelta.
Di tutto ciò però Narciso non conservava alcun ricordo conscio. La sua vita, la sua famiglia, il suo lavoro non avevano assolutamente nulla al di fuori dall’ordinario. Gli unici momenti fuori dagli schemi erano quelli passati con Ares, un amico che si dilettava a dipingere paesaggi fantastici, ma incredibilmente vicini a quelli che lei spesso vedeva nei suoi sogni. Fu in maniera brusca quanto improvvisa che un uomo, incontrato apparentemente per caso, le disse che l’ora era giunta, che doveva tornare, ricordare, abbandonare tutto, uccidere Narciso e far risorgere Luna.
Le parole dell’uomo, lacerandola dentro, riuscirono alla fine a convincerla a tornare a Solamia, il continente su cui era nata in un altro tempo, in un altro mondo.
Il ritorno non fu però affatto piacevole: la grande Deos, di cui le aveva parlato l’uomo, era in rovine, così come il resto di quella terra, caduta sotto il giogo di Cron. Cominciò a questo punto per Luna un difficile percorso alla riscoperta di sé stessa, dei suoi poteri e della sua coscienza.
Ad aiutarla in questa impresa ci sarà Arat, un giovane guerriero conosciuto tra i sopravvissuti alla guerra, ed un gruppo di “eroi” ed “antieroi” che si unirono a loro strada facendo.
 Francesca Verginella scrive dall'età di 19 anni: il suo primo romanzo è stato un fantasy, pur non essendo una grande lettrice di questo genere.
Poi sono venuti i corti ed altri romanzi che si ispirano alla vita contemporanea.
Ha partecipato a qualche concorso letterario, ma non ne ha vinto nessuno. Ha cercato allora di farsi conoscere dalle case editrici (grandi e piccole), anche passando per le agenzie letterarie. Le valutazioni erano solitamente buone, ma ha sempre rifiutato di pagare per essere pubblicata. 
Poi ha letto di Smashwords su un giornale ed ora, grazie anche a suo marito (perché lei e i computer vengono da due Universi diversi, paralleli, che mai si incontreranno), ha pubblicato i suoi romanzi.
Altri romanzi che aspettano di essere completati ed ora ha trovato un nuovo stimolo per proseguire il suo lavoro.
Appena troverò un po' di tempo, finito l'incubo degli esami, arriverà anche la recensione di questo libro - che per ora mi sta proprio piacendo - e nell'attesa vi lascio con qualche link dove potete trovare i primi capitoli del romanzo... ditemi cosa ne pensate!

E qui trovate un elenco, sempre fatto dall'autrice, di tutti gli ebook italiani pubblicati su Smashwords, dove vista la crescita esponenziali di libri, si trovano difficilmente a meno di non conoscere titolo e autore.


Bookmarks&Quote, #7

Era da un po' che non postavo nuovi segnalibri quindi, per spezzare un po' la monotonia delle varie uscite ecco qui per voi quattro segnalibri sulla serie Black Friars, della bravissima Virginia de Winter!



Per avere un riepilogo di tutti i segnalibri guardate nella pagina Segnalibri! E se vi piacciono un commentino è sempre ben accetto!
Se invece volete che ve li invii scrivetemi via mail!

Prossimamente in libreria! Febbraio #1

Arriva il 7 febbraio l'ultimo capitolo della trilogia Trylle di Amanda Hocking!

Titolo originale: Ascend
Serie: Trylle, n°3

Editore: Fazi
Collana: Lain
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2013
Traduzione: Sabina Terziani
Pagine: 272
Trama: Se in Switched. Il segreto del regno perduto Wendy scopriva la sua vera natura e in Torn. Ritorno al regno perduto si trovava a dover scegliere tra istinto e ragione, ora la nostra eroina si trova ad avere l'intero destino di un mondo tra le mani.
Siamo alla resa dei conti finale e Wendy Everly si trova di fronte a una scelta impossibile. Ormai è una donna pienamente consapevole dei suoi poteri, ma l’unico modo per salvare i Trylle dal loro nemico mortale è sacrificare se stessa. Se non si arrenderà ai Vittra, il suo popolo dovrà affrontare una brutale guerra, ma come può Wendy abbandonare tutti i suoi amici, anche se questo fosse l’unico modo di salvarli?
La principessa deve anche decidere chi amare, se Finn o Loki, a entrambi i quali è profondamente legata. Uno di loro due è la sua anima gemella e l’ha capito solo nel momento del più grave pericolo.
Il destino di un intero mondo è nelle mani della ragazza, che seguendo il suo cuore arriverà dove nessuno era mai riuscito, là dove i due popoli conosceranno per la prima volta la pace.

Trylle Trilogy
Swicthed. Il segreto del regno perduto
Torn. Ritorno al regno perduto
Ascend. Il regno ritrovato



Amanda Hocking vive in Minnesota con il suo migliore amico. Scrive romanzi da quando ha 6 anni. Da sempre amante della comunicazione in rete, aggiorna costantemente i suoi seguitissimi profili social: twitter (@amanda_hocking), facebook (/www.facebook.com/amandahockingfans) ed il suo blog ufficiale (http://amandahocking.blogspot.com).

***

Qui vi lascio con l'impressione che, quest'ultimo capitolo, mi aveva lasciato dopo la lettura inglese! Attenzione che è spoilerosa!

Non me lo aspettavo, dico la verità: non mi aspettavo che le cose finissero in questo modo, specie la storia di Wendy e Finn (per cui, diciamoci la verità io parteggiavo)
Con questo libro Amanda Hocking ha cambiato tutte le carte in tavola. Dei tre questo libro è sicuramente il migliore tant'è che è riuscita a farmi a convincermi appunto che la scelta, e le scelte in generale, di Wendy sia stata la migliore per lei, il suo cuore e il suo regno.
E fino a questo libro non mi ero accorta quanto stupido fosse stato Finn... da dargli una mazzata in testa insomma, giusto per vedere se è davvero irrimediabile (non è la parola giusta ma per ora non mi viene quella che avevo in mente).
Degli altri personaggi posso dire solo che sono "cresciuti", specialmente Willa, e che Tove è davvero troppo buono.

Non dico altro per non rovinare la sorpresa a chi vuole leggerlo ma non posso che ringraziare la Fazi per aver scelto di pubblicare questo libro malgrado i commenti negativi che ci sono su questa serie. Ora sono decisamente convinta della scelta fatta!
Continuate così!

Prossimamente sugli scaffali! Gennaio #6

Un'altra uscita per la casa editrice Nord sta arrivato! Tra una settima troverete sugli scaffali

Data di pubblicazione: 24 Gennaio 2013

Editore: Nord
Collana: Narrativa
N° pagine: 448
Prezzo: 16,90€
Trama: Al tenue chiarore della luna, le paludi che circondano la cittadella medievale di Aigues-Mortes restituiscono alle autorità il cadavere di una donna: si tratta di Deanne Bréchet, una giornalista parigina. La polizia concentra subito i sospetti su Fabienne Lacati, una giovane ricercatrice della Sorbona che si trova nel sud della Francia per un convegno sulle crociate. Le due donne, infatti, si conoscevano bene e la sera dell’omicidio molti testimoni le hanno viste litigare furiosamente nella hall dell’albergo. Determinata a provare la propria innocenza, Fabienne scopre che, nelle settimane precedenti, la giornalista era andata spesso in quella enigmatica e affascinante città-fortezza per documentarsi sui Penitenti Grigi, un antico ordine caritatevole che esiste ancora oggi. Ma l’aspetto più inquietante della vicenda è che pure Fabienne è interessata a quella confraternita, e forse non è una coincidenza se, da mesi, le negano il permesso di visitare il luogo dove sono raccolti i registri della congregazione: la Cappella dei Penitenti Grigi. È possibile che Deanne avesse scoperto un segreto scottante, custodito proprio in quella chiesa inaccessibile?
La drammatica conferma arriva quando, l’uno dopo l’altro, tutti coloro che Deanne aveva contattato muoiono in circostanze misteriose. Fabienne intuisce quindi di essere in pericolo e, con l’aiuto di Daniele Ferrara, un collega italiano, si convince che l’unico modo per salvarsi la vita è andare a caccia della verità: una verità che, sorprendentemente, si nasconde tra le pieghe di un tragico evento del passato, eppure ancora molto attuale…
Per chi fosse curioso, assaggio in anteprima del romanzo può trovarlo a questo link!



Maurizio Lanteri è nato ad Albenga, in provincia di Savona. Medico Chirurgo specializzato in Pediatria, vive a Garlenda, in Liguria. Ama il mare e la natura, mentre detesta cordialmente la città. Nella coppia, lui è l’allodola che scrive al mattino.

Lilli Luini è nata a Varese. Si è laureata alla Statale di Milano con una tesi in Sociologia sulla Scuola di Palo Alto. Vive sul Lago Maggiore, a Taino, e lavora in campo finanziario. Ama il caos delle metropoli e il mare. Nella coppia, lei è la civetta che crea dopo il tramonto.

Prossimamente sugli scaffali! Gennaio #5

"E se il tuo amore fosse condannato a ucciderti?"
Arriva in libreria il 22 gennaio il nuovo romanzo dell'italiana Barbara Baraldi, che dopo la serie Scarlett,  ci porta in una Milano oscura e stregata, dove l'amore tra una strega e un inquisitore è proibito e pericoloso.

Titolo: Striges. La promessa immortale

Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Data di pubblicazione: 22 gennaio 2013
N° pagine: 468
Trama: E se il tuo amore fosse condannato a ucciderti? Zoe ha gli occhi gialli come quelli di un animale selvatico. Non ci sarebbe nessun problema se fosse un gatto o una civetta, ma non potendo volare via, un giorno ha dovuto imparare a graffiare. Da allora è Zoe la cattiva e i suoi unici amici sono Chloe, perennemente innamorata del ragazzo sbagliato, e il pianoforte. Solo quando si abbandona alle sue note Zoe riesce a riempire il vuoto che ha dentro e a lenire il dolore per la perdita di sua madre, morta in un misterioso incidente. Il suo cuore è una pietra, e Zoe è convinta che non si innamorerà mai. Fino a quando nella sua vita non irrompe Sebastian, un ragazzo dagli occhi di smeraldo capace di strappare il velo che la protegge dal mondo. Eppure Sam, proprietaria della caffetteria Bloody Mary, la mette in guardia: Sebastian è pericoloso, e lei dovrà rinunciare al suo amore. Zoe è disperata: come può ucciderla l’unica cosa che l’abbia mai fatta sentire viva? La risposta è sepolta in un lontano passato, un tempo buio in cui un Inquisitore arse sul rogo la stessa strega che lo infiammò d’amore.

Barbara Baraldi è da molti considerata l'autrice più significativa del nuovo racconto gotico italiano. I suoi libri sono accolti con favore dalla critica e dal pubblico, e sono pubblicati in nove paesi, tra cui Germania, Inghilterra e Stati Uniti. Tra il 2006 e il 2009 vince premi letterari, tra cui il prestigioso Gran Giallo città di Cattolica. Tra le sue pubblicazioni, le fiabe oscure La collezionista di sogni infranti e La casa di Amelia (PerdisaPop) e il romanzo Lullaby - La ninna nanna della morte (Castelvecchi). Con Mondadori ha pubblicato La bambola di cristallo e Bambole pericolose, nella collana Il Giallo, e la saga dark fantasy "Scarlett" per il pubblico young adult. Insieme a Camilleri, Lucarelli, Carlotto e De Cataldo è protagonista di "Italian noir", il documentario prodotto dalla BBC sul thriller italiano.

Tra le braccia della notte di Nalini Singh

Quando uscì Il profumo del sangue non lo presi minimamente in considerazione. Ero stufa di serie urban fantasy che per quanto belle ripercorressero sempre e comunque gli stessi stereotipi, ma soprattutto fossero composte da libri in cui volta i protagonisti era diversi ma erano amici/confratelli/ex compagni di banco che non vedevano da mille anni/fratelli/e qualunque altro legame mi venga in mente ed avendo sentito parlare della sere Psy-Changelin sempre della Singh pensavo che anche la Guild Hunters series fosse così (diciamo pure che in parte e vero sorvoliamo).
Poi in biblioteca lo vedo li che mi guarda e, data la crisi da "che cosa leggo adesso", decido di dargli una possibilità.
Ora a distanza di due anni Nalini Singh è una delle mie tre autrici preferite, insieme a Cassandra Clare e Virginia de Winter, ho appena finito il suo terzo romanzo in uscita il 17 gennaio per la Nord e non sono mai stata così felice di fare quella scelta!

Titolo originale: Archangel’s Consort
Serie: Guild Hunter Series, n°3

Casa editrice: Nord
Data pubblicazione: 17 Gennaio 2013
N° pagine: 414
Trama: Per Elena Deveraux, tornare a New York non significa solo riprendere il lavoro di Cacciatrice, ma anche fare i conti coi Sette, i fedelissimi consiglieri di Raphael, un gruppo addestrato per proteggere l’arcangelo da ogni possibile minaccia… compresa Elena: secondo loro, infatti, l’amore che Raphael prova per lei lo ha reso più umano e, di conseguenza, più debole. Una debolezza che potrebbe costargli cara, soprattutto ora che la città è sconvolta da una serie di catastrofi naturali e un gruppo di vampiri rinnegati sta approfittando della confusione per seminare ulteriore panico tra la popolazione inerme. Per questo, i Sette vorrebbero allontanare Elena, senza sapere che, in realtà, lei è l’unica che può salvare Raphael dalla terribile minaccia che grava di lui. Perché i terremoti e le mareggiate che si sono verificati a New York sono i segni che preannunciano il risveglio di Caliane, il più potente e pericoloso degli arcangeli dormienti, nonché madre di Raphael…




Come dicevo più sopra Nalini Singh è sicuramente una delle mia autrici ed questo romanzo non ha tradito le mie aspettative.
Seppur ritengo che Il profumo resti ancora il migliore, tra braccia della notte ci riporta senza sforzo in un mondo dover le creature più potenti sono gli angeli, spietati e a volte crudeli, e dove la notizia di uno appena Creato inizia ad arrivare.

Spoiler!
leggete a vostro rischio e pericolo!

Dopo aver lascito il Nido, Elena deve affrontare il ritorno a New York, decisa a riavere il suo posto nella città, senza sapere se la sua città e la sua famiglia l'accetteranno: è il primo Angelo creato della storia ma il suo cuore e il suo animo sono ancora umana.
Malgrado ciò che hanno affrontato e passato insieme lei e il suo arcangelo a Pechino, per Elena è ancora difficile ricevere accettazione dei Sette di Raphael, e con addestramenti strenuanti cerca di guadagnare il rispetto ed il diritto di combattere al fianco del suo consorte, travolto all'improvviso da una rabbia innaturale.

Ma la trama di questo romanzo è incentrata sul risveglio di un Antico e sui segni che lo precedono: la città è travolta da un'inspiegabile follia di sangue che porterà la cacciatrice a scoprire un segreto sulla sua famiglia ed incontrare le sue sorellastre mentre il mondo è sconvolto da calamità naturali e Raphael è convinto che sia sua madre il Dormiente in questione.
Caliane era sparita più di mille anni prima, dopo essere stata colpita dalla pazzia e aver abbandonato Raphael ferito gravemente in un campo. Il figlio non è convinto che la pazzia della madre potesse essere guarita durante il Sonno.

Ho qualcosa da ridire sul personaggio di Lijuan che, ancora una volta non sono riuscita a inquadrare pienamente… mi è sembrata inutile in questo libro.
In compenso i Sette di Raphael stanno diventando sempre più importanti e le loro storie stuzzicano una curiosità unica, per me specialmente Illium dopo aver letto l'incontro con il Colibrì. Tra le guardie dell'arcangelo quale vi piace di più?
Sicuramente io resto ancora irrimediabilmente affascinata da Raphael, con la sua fredda immortalità contaminata da cuore mortale di Elena che anche Caliane verrà come una debolezza ma a cui l'angelo non intende rinunciare per nulla al mondo.

Da inguaribile romantica, poi, ho amato questo romanzo soprattuto il rapporto di Elena e Raphael che cresce, si evolve, ed in cui entrambi - orgogliosi, forti, testardi e abituati a fare affidamento solo su se stessi - trovano il modo di fidarsi dell'altro, di aprirsi alle vecchie ferite che fino a quel momento non avevano condiviso con nessuno.
L'arcangelo di New York deve affrontare la possibilità di vedere e affrontare la madre, mentre nel suo cuore spera che torni l'angelo che con la voce fermava il Nido e non l'arcangelo impazzito che era quando era sparita.
Elena una famiglia che non l'aveva mai accettata ed ancora adesso non la vuole accanto.
Non so ora come farò a superare due romanzi in cui non sono protagonisti!

Fine spoiler

Nalini Singh è riuscita un'altra volta a creare un perfetto mix di romanticismo, azione, sensualità, intrighi, curiosità, ritmo e descrizioni di ali da togliere il fiato, rendendo Archangel's Consort uno splendido libro.
A questo punto mi sento di esortare chiunque non abbia letto questo romanzo e i precedenti della serie a correre in libreria e prenderli, perché ti portano in una realtà davvero unica e fantastica.

Vi lascio con un piccolo estratto del primo capitolo. E un piccolo segnalibro per chi come me ritiene che ogni buon libro abbia bisogno del giusto segnalibro!

1
Avvolta nelle dense ombre della notte più buia, New York era sempre la stessa... eppure diversa, come non lo era mai stata. Un tempo, Elena aveva osservato gli angeli che spiccavano il volo dalla colonna luminosa della Torre, seduta davanti alla finestra del suo adorato appartamento. Adesso invece era un angelo anche lei, e se ne stava in alto, su una terrazza priva di ringhiera o di qualsiasi altra cosa che la proteggesse da una caduta fatale.
Ma lei non sarebbe più caduta.
Le sue ali erano diventate più forti. Lei era più forte.
Aprì le ali e inspirò a fondo l'aria di casa. Una commistione di odori diversi - spezie e fumo, umani e vampiri, cose semplici e raffinate - l'accolse col tocco selvaggio e febbrile di una tempesta. Il suo petto, rimasto teso per tanto tempo, si rilassò, e lei distese le ali al massimo. Era giunto il momento di esplorare quei luoghi, che un tempo le erano familiari, ma che ormai erano diventati quasi sconosciuti, tutti da riscoprire.
Scivolò giù dalla terrazza e sorvolò Manhattan sfruttando le fresche e pungenti correnti dell'aria di primavera. La natura aveva liberato la città dalla neve che l'aveva tenuta in ostaggio per tutto l'inverno, e ne rivendicava il possesso, in attesa dell'arrivo dell'estate. Era il momento della rinascita, dei boccioli e delle uova di esserini leggeri, minuscoli e fragili, perfino nella frenesia della città che non dormiva mai.
Casa. Sono a casa.

Prossimamente sugli scaffali! Gennaio #4

Titolo originale: Czas pogardy
Serie: The Witcher

Editore: Nord
Collana: Narrativa
Traduzione: Raffaella Belletti
Data di pubblicazione: 31 Gennaio 2013
N° pagine: 434
Trama: Tre ombre cavalcano nella notte. Sono tre sicari, lanciati all’inseguimento della loro prossima vittima. Tuttavia non sanno di essere a loro volta seguiti da una creatura più forte e più resistente di qualsiasi essere umano: Geralt di Rivia, l’assassino di mostri. In circostanze normali, lo strigo non si sporcherebbe le mani per eliminare dei comuni criminali, ma stavolta è diverso. Perché quei tre sono stati assoldati per uccidere la principessa Ciri e, se ci riusciranno, il mondo intero sarà perduto: Ciri è la Fiamma di Cintra, la maga di cui parlano le profezie, l’unica forza in grado di contrastare i piani dell’imperatore di Nilfgaard – lo spietato conquistatore del Nord – e di riportare la pace tra i popoli della terra. Per questo è essenziale che Ciri arrivi sana e salva sull’isola di Thanedd, dove si stanno radunando tutti gli altri maghi. E Geralt è disposto a ogni sacrificio pur di proteggere il suo cammino. Però nessuno può immaginare che la principessa non sarà al sicuro nemmeno sull’isola. Sebbene sia difesa da incantesimi potentissimi, le spie di Nilfgaard sono infatti sbarcate persino in quel luogo isolato. E adesso sono in attesa, pronte a colpire…
Per chi fosse curioso, un assaggio in anteprima del romanzo può trovarlo a questo link!


Andrzej Sapkowski è nato a Łódź, in Polonia, nel 1948. Nonostante gli studi di economia, ha sempre amato raccontare storie e, all’inizio degli anni ’90, con la pubblicazione della serie che ha come protagonista Geralt di Rivia, ha ottenuto un travolgente successo prima in patria e poi all’estero, coronato dall’uscita della serie di videogiochi The Witcher, ispirati ai suoi romanzi. Attualmente è uno degli scrittori fantasy più letti d’Europa. Dopo Il guardiano degli innocenti, La spada del destino e Il sangue degli elfi – romanzo vincitore del prestigioso David Gemmell Legend Prize –, Il tempo della guerra continua la saga dedicata alle avventure dello strigo Geralt.
Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri